A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) anarkismo.net - 30 anni del massacro di Loughgall: voci e controinsurrezione britannica di José Antonio Gutiérrez D. (ca) [traduzione automatica]

Date Sat, 30 Jun 2018 07:39:23 +0300


Originariamente pubblicato nel numero 1 della rivista anarchica cilena Vida Libre, aprile 2018. ---- Monumento ai martiri di Loughgall McKearney e Lynagh a Drumfurrer, Monaghan (Immagine di José Antonio Gutiérrez D.) ---- 30 anni del massacro di Loughgall: voci e controinsurrezione britannica ---- Gerry Adams, il leader del partito repubblicano irlandese Sinn Féin , è un personaggio che genera polemiche e solleva passioni. Per la base dei fedeli partito, Adams è visto con una devozione quasi religiosa, come una sorta di Messia che si è conclusa lo spargimento di sangue nel periodo 1966-1998 consumato migliaia di vite in Irlanda del Nord, che è diventato una situazione di stallo militare in una vittoria politica realizzando la co-governativa ( condivisione del potere) attraverso l'Accordo del Venerdì Santo, che consentirà ai repubblicani, non solo di partecipare al potere nell'Irlanda del Nord, ma di unire l'intera isola in un futuro più o meno lontano. Per i media ufficiali e vaporosa, che rifiutano visceralmente, Adams appare come una figura contraddittoria "opinione pubblica", a l' un lato, si dichiara di aver repubblicanesimo 'moderata', è stata la chiave per porre fine alla campagna militare dell'Esercito Repubblicano Irlandese ( esercito repubblicano irlandese, IRA)[1], ma allo stesso tempo la incolpano - senza una prospettiva storica più ampia - di aver presumibilmente avuto la stessa chiave per iniziare quel ciclo di violenza. Anche così è riuscito a essere eletto nella contea - per lo più repubblicana - di Louth, al confine con l'Irlanda del Nord. Per i repubblicani fuori dal suo partito, Adams è visto come un traditore che ha smantellato la lotta contro il colonialismo britannico in Irlanda e ha normalizzato la presenza britannica sull'isola attraverso il governo.

Recenti rivelazioni contenute in documenti declassificati del 1987 dopo tre decenni, apparsi nell'edizione del 29 dicembre (2017) dei principali quotidiani irlandesi, tra cui l' Irish Times e l' Irish Independent, ravvivare le polemiche e sollevare i sospetti che nei suoi confronti mantenga un settore del movimento repubblicano. Queste sono voci, ma le voci che circolano da decenni nei circoli repubblicani. In un cavo del governo irlandese, il vescovo Cahal Daly dice di avere informazioni che Adams credeva, già in quell'anno, che la campagna militare dell'IRA non aveva futuro o possibilità di successo e che stava pensando a proposte per porre fine alla lotta armata, motivato, a suo avviso, da ambizioni politiche. Questo è sicuramente vero, indipendentemente dalle opinioni che potresti avere sulle loro motivazioni - si ritiene che già all'inizio degli anni '80 o anche prima, mentre il movimento repubblicano stava aumentando le azioni militari, Adams stava già pensando a una strategia di pace o pacificazione, secondo l'angolo dal quale si guarda. Tuttavia, le rivelazioni davvero delicate sono legate alle voci sulla collusione di Adams con i servizi segreti britannici. Padre Denis Faul, che ha avuto un rapporto teso con il movimento repubblicano, pur essendo noto per il suo sostegno al movimento per i diritti civili in Irlanda del Nord e gli scioperanti della fame repubblicana nel 1981, di cui altri cavi che hanno voci che circolano in 1987 che Gerry Adams avrebbe collaborato con l'esercito britannico per porre fine a un'unità dell'IRA con la quale avrebbe avuto tensioni e differenze.

L'8 maggio 1987 Un unità di otto dei migliori combattenti dell'IRA, Brigata Est Tyrone ( Est Tyrone Brigata ) hanno attaccato la stazione di polizia (RUC Royal Ulster Constabulary ) di Loughall in Irlanda del Nord con una terna carica di esplosivo fece scoppiare mezza base, dopodiché il resto dei combattenti scese da una macchina che trasportava fucili per affrontare le uniformi. Alla stazione, invece, 24 unità speciali dell'esercito britannico (SAS, Special Air Service) li stavano aspettando con una pioggia di piombo. Dopo alcuni minuti delle otto combattenti erano stati uccisi: Jim Lynagh (Séamus Ó Laighneach, 31 anni), Pádraig McKearney (32 anni), Patrick Kelly (30 anni), Gerard O'Callaghan (29 anni), Tony Gormley (25 anni), Eugene Kelly (25 anni), Declan Arthurs (21 anni) e Seamus Donnelly (19 anni). L'esercito britannico ha anche ucciso Anthony Hughes (36 anni), un meccanico cattolico che stava attraversando il sito di attacco in quel momento. Il colpo di Loughgall non era solo la più difficile che ha ricevuto l'IRA in tre decenni di campagna militare e dei suoi più alti feriti in azione, ma le operazioni praticamente paralizzate nella Tyrone / Fermanagh per un po ', senza mai il livello di attività sostenuta prima dell'agguato potrebbe essere recuperato.

Sarebbero solo voci, è vero. Nulla può essere dimostrato fino a quando i documenti dei servizi segreti britannici non provano, al di là di ogni dubbio, chi, se c'era qualcuno, nella direzione del movimento repubblicano aveva qualcosa a che fare con i fatti di Loughgall. A mio parere, ritengo molto improbabile che Adams abbia collaborato con l'intelligence britannica in questa operazione, o addirittura che ne avesse una conoscenza preliminare. Tuttavia, anche se si tratta solo di voci, ci sono certe certezze che ci permettono di mettere insieme il puzzle di come funzionava la controinsurrezione britannica. È fuor di dubbio che il movimento repubblicano e che l'IRA fosse altamente infiltrato. Sappiamo anche che alcuni degli agenti al servizio degli inglesi erano nelle più alte sfere dell'IRA, come Denis Donaldson, che è stato infine giustiziato nel 2006 da dissidenti repubblicani. Ha goduto di un ampio accesso al Comando settentrionale (Comando Nord ), che ha supervisionato le operazioni militari delle unità nelle sei contee settentrionali (Antrim, Armagh, Derry, Giù, Fermanagh, Tyrone) e altri che componevano l'area delle operazioni militari al confine con la Repubblica (Cavan, Donegal , Leitrim, Louth, Monaghan). L'operazione a Loughgall era nota al Comando settentrionale. Freddie Scappaticci, un altro agente britannico, non era né più né meno che responsabile della contro-intelligence repubblicana[2]. Questo è ciò che è noto, ma possiamo sospettare che sia solo la punta dell'iceberg. Questi agenti furono fondamentali nell'intensificazione della campagna controinsurrezionale nell'Irlanda del Nord.

Con questa intelligenza, su l' un lato, l'esercito potrebbe dare colpi selettivo alla struttura militare dell'IRA, come l'omicidio di difese di tre disarmati dell'IRA, Sean Savage (Seán Sabhaois), Danny McCann e Mairead Farrell (Mairead Ní Fhearghail), avvenuta il 16 marzo 1988 a Gibilterra. Nel frattempo, paramilitari UDA / UFF ( Fighters Ulster Defence Association / Ulster Freedom ) e l'UVF ( Ulster Volunteer Force ) , con la piena complicità dello stato britannico concentrati sul battendo il movimento politico repubblicano, tra Sinn Fein, ai parenti dei repubblicani e alle comunità cattoliche in cui il repubblicanesimo aveva appoggiato. L'escalation di atrocità e omicidi, così come il fallimento o l'incapacità del movimento repubblicano per la tutela dell'ambiente, hanno avuto un effetto devastante sul movimento. Non è irragionevole supporre che questi agenti possono anche hanno stimolato azioni controproducenti che contribuiscono ad indossare la strategia militare del movimento repubblicano azioni mal preparati per i quali non vi era la capacità, che si è conclusa in perdite militari, o le azioni scatole che generano il rifiuto al popolazione, come la bomba di Enniskillen nel 1987 (in cui un agente di polizia e dieci civili morirono, lasciando 63 feriti in più). Cioè, sabotare la campagna militare dall'interno. Tali azioni hanno rimosso la legittimità della lotta armata e hanno rafforzato la necessità di sviluppare un canale istituzionale. Come un membro della gestione dell'IRA di questo periodo avrebbe in seguito riconosciuto, Brendan Hughes:

" L'IRA era in pessimo stato; Era un casino. In molte occasioni ho sostenuto che non dovrebbero essere fatte più operazioni, specialmente in luoghi come Armagh meridionale, Tyrone e Donegal; che avrebbero dovuto essere sospesi fino a quando l'esercito[l'IRA]non fosse stato rafforzato, rinforzato e disciplinato. Ma io credo ora[es. 2002](...) che probabilmente è stato fatto apposta, che l'esercito è stato affondato di proposito.

Non penso che sia stata una sfortuna[es. L'agguato di Loughgall]. Penso che ci fossero degli informatori lì. Credo anche che l'operazione sia stata eseguita senza un'intelligence adeguata, senza un'organizzazione adeguata o una formazione adeguata. Ricordo di aver discusso contro le operazioni[come questo](...) ma c'era una specie di atteggiamento trionfalista da parte di persone come[Martin]McGuinness che ha spinto per questi operativi. (...) Non eravamo preparati per questo tipo di operazione. (...) Ma la gente voleva andare avanti con tutto questo, e una persona in particolare, Martin McGuinness. (...) All'epoca pensavo che fosse un errore. Ma ora sospetto, data la situazione in cui ci troviamo ora, che potrebbe esserci anche l'intenzionalità di causare un disastro.

- Un sabotaggio?

Sì. Sì. Penso che sia una possibilità che questo passo prematuro è stato intenzionale ... stiamo parlando di McGuinness e Adams, che ... sono stati coinvolti nella decisione di andare avanti (...) Ora, vedere come le cose si sono sviluppate, ho il sospetto che ci può essere stato molto collusione in tutto questo, molta cospirazione (...)

È una speculazione ... Non lo so. Può essere perché ho così tanti sospetti su persone che ora sono in posizioni di potere, che mi fa pensare alla possibilità di collusione. Non so, potrei essere giusto, o potrei essere ingiusto "[3].

L'intelligence britannica e il ruolo degli agenti infiltrati nel movimento repubblicano erano la chiave per smantellare le truppe dell'IRA e le comunità in cui avevano supporto. Ma è evidente che il suo ruolo non si è limitato a questo. Come ha rilevato il noto attivista repubblicano e veterano della IRA, Tommy McKearney, l'impatto di agenti britannici in campo militare è ovvio, ma è più difficile accertare quale fosse il loro reale impatto sulla direzione politica e il movimento[4]. Questa influenza potrebbe essere data da due canali: diretto e indiretto. Direttamente, si potrebbe ipotizzare che vi fossero elementi infiltrati che marginalizzavano gli elementi considerati "radicali" e sostenevano una linea politica accettabile per lo Stato britannico, e rimangono così concluso l'accordo del Venerdì Santo e la proposta di co-governo nel quadro della proprietà inequivocabile dell'Irlanda del Nord per il Regno Unito. Indirettamente, selettivo, di concentrarsi sul "intransigente" o quelli che avrebbero potuto, eventualmente, al contrario di un conflitto accettabile soluzione per lo stato britannico, elementi colpi avrebbero generato, per sottrazione di personale, una massa critica più favorevole a questa classe d'accordo. Cioè, uccidiamo quelli con cui non vogliamo negoziare, e lasciamo quelli che consideriamo vivi gestibili. Mentre battere e demoralizzato il movimento repubblicano, controinsurrezione attivato canali politici attraverso i quali ricercata insorti usura militari,

E 'noto che i repubblicani uccisi a Loughgall (e apparentemente Gibilterra) ha rappresentato un settore che è stato non del tutto soddisfatto della piega che stava dando Sinn Fein a metà degli anni 1980 in Assemblea Generale ( Ard Fheis) del 1986, il partito repubblicano concluse la sua politica di non riconoscere lo stato a sud del confine irlandese. Ciò ha causato una rottura in cui alcuni veterani del movimento, Dáithí Ó Conaill come, Ruairí Ó Brádaigh e Liam Mac Aoidh (Billy McKee), formate Republican Sinn Fein. Anche se l'Oriente Tyrone Brigata rimasto in IRA, erano infelice con la direzione del movimento, hanno pensato, a ragione, che il termine della politica abstencionista per quanto riguarda le istituzioni statali del sud, porterebbe al riconoscimento dello stato britannico e la sua amministrazione nell'Irlanda del Nord. Stavano pensando di formare un'unità tattica autonoma del Comando settentrionale dell'IRA. La sua idea era di formare una colonna mobile con alcuni satelliti, come quelli di Cork, nel sud dell'Irlanda, durante la guerra di indipendenza del 1919-1921. Fighters lasciano le loro case e villaggi, andando nella regione tra Oriente Tyrone, Armagh, Sud Derry e Monaghan, per eseguire azioni dirette in primo luogo contro la polizia e le basi militari nella regione, distruggendo, impedendo la sua ricostruzione e lasciando che le forze britanniche senza terreno operassero, come avevano già fatto negli attacchi di Ballygawley (dicembre 1985) e The Birches (agosto 1986). L'obiettivo era creare zone liberate per il movimento repubblicano. Anche se, come osserva Hughes mancava la disciplina e l'organizzazione, a sinistra sulle armi aveva ottenuto un grosso carico di armi attraverso Muammar Gheddafi e lo stesso Lynagh erano andati in Libia nel 1986 per essere addestrati nel suo utilizzo. Questo armamento servirebbe a preparare una grande offensiva[6]. Sebbene l'organizzazione, in generale, non fosse in una condizione di tale assalto, se esistesse un'unità con sufficiente coesione per attuarla, quella era la Brigata Orientale di Tyrone. Un colpo alla base di Loughgall come quello che è stato provato a dare, sarebbe stato un punto di inflessione che avrebbe favorito questa linea di azione strategica.

Loro, che probabilmente stavano già diventando un gruppo politico-militare differenziato, avrebbero avuto tutte le certezze opposte frontalmente allo sviluppo della politica di pace sviluppata da Gerry Adams. Inoltre, le persone come Jim Lynagh avevano il carisma, la credibilità, il backup e radicate nelle loro comunità che hanno dato loro la possibilità di costruire una leadership alternativa a quella di Adams e McGuinness: nonostante i tentativi dei media di demonizzare la figura di Lynagh come un pazzo e uomo armato thuggish, la verità è che è stato eletto consigliere comunale a Monaghan, carica che aveva ancora il momento della sua morte, ma che non ha mai accettato seguendo la tradizione repubblicana di respingere le loro posizioni di non riconoscere lo Stato o il sud e al nord. Tuttavia, questa opposizione non è mai stata realizzata. L'imboscata di Loughgall uccise la maggior parte dell'unità. operazioni segrete SAS in quegli anni, si è conclusa in modo selettivo in esecuzioni extragiudiziali, altri combattenti IRA ha condiviso questo orientamento politico-militare e avrebbe potuto diventare una leadership collettiva alternativa: Seamus McElwaine, Kieran Fleming, Antoin MacGiolla Bhride , Dessie Grew, Pete Ryan e Liam Ryan (quest'ultimo ucciso dalla UVF). Secondo l'ex combattente dell'IRA, Marian Price: Antoin MacGiolla Bhride, Dessie Grew, Pete Ryan e Liam Ryan (quest'ultimo ucciso dalla UVF). Secondo l'ex combattente dell'IRA, Marian Price: Antoin MacGiolla Bhride, Dessie Grew, Pete Ryan e Liam Ryan (quest'ultimo ucciso dalla UVF). Secondo l'ex combattente dell'IRA, Marian Price:

" Le figure chiave del movimento repubblicano sono state rimosse. Persone chiave che non avrebbero seguito Mr Adams sulla sua strada e che rappresentavano una minaccia significativa. Persone che avrebbero potuto assumere la leadership, che la gente avrebbe seguito, e che sarebbe stato un grosso problema per il signor Adams ... Maireád[Farrell]non era il tipo di persona che sarebbe stata riservata nel suo disaccordo con questo percorso che era Stavo seguendo, e penso che lei si sarebbe opposta a lui. Penso che sia abbastanza chiaro che a Gibilterra ci fosse una squadra di quattro persone, e l'unico che è uscito vivo era Siobhán O'Hanlon, che era il segretario del signor Adams. Penso che parli da solo "[7].

Di nuovo, sarebbero speculazioni e voci, ma le coincidenze non smettono di sorprendere: i morti di questi anni cadono principalmente sulla fazione riconosciuta come "radicale". Impossibile pensare che non ci fosse lavoro di intelligence in tutto questo, un lavoro di intelligence che cercava di eliminare il settore radicale di fronte a negoziati che sarebbero iniziati pochi anni dopo. Ironia della sorte, al funerale di Loughgall martiri, come divenne noto, Gerry Adams ha insistito che Loughgall sarebbe la tomba della politica britannica per l'Irlanda e che chiunque negoziare con gli inglesi sarebbe stupido disposto a vendere per il popolo d'Irlanda. Tuttavia, ciò che non era un fatto noto per i partecipanti, è che, nonostante la loro retorica infuocata, sia Adams che il secondo in comando dello Sinn Féin, Martin McGuinness, proprio in quel momento cercò, attraverso contatti con i servizi segreti britannici e il governo della Repubblica d'Irlanda, una trattativa con gli inglesi per porre fine alla lotta armata[8], promuovendo al contempo un escalation di azioni offensive militari che hanno superato la capacità del movimento. Lo scopo era di far avanzare una versione irlandese della "Tet Offensive" nel quadro di una strategia di "Guerra Prolungata" in un piccolo paese senza un'alta densità di popolazione. Il prezzo dice che:

" (...) i repubblicani non sono in programma per una guerra di lunga durata ed è per questo campagne IRA in passato sono durati più di sei anni, perché ciò che accade è che ... ci sono persone uccise, le persone che vanno in prigione, il le famiglie vengono bruciate, quindi il movimento deve fermarsi perché le risorse si esauriscono. Noi non sono progettati per una lunga guerra, ma di dare le lesioni corte e smussate, e poi ritirarsi, in modo che l' intero concetto di guerra prolungata è una sciocchezza ... A Gerry Adams è stato dato il merito di aver progettato il modo - chiamato guerra di lunga durata, ma non ci credo per un secondo. Credo che quello che Gerry Adams stava orchestrando fosse il lungo processo di pace "[9].

Come ho detto, la presunta collusione di Adams con l'intelligence britannica è una voce che non può essere dimostrata fino a quando non vi saranno prove solide declassificate dallo Stato britannico. Sembra improbabile per me. Il massacro di Loughgall, tuttavia, rivela un modello di controinsurrezione britannica era non schiacciare semplicemente il nemico degli insorti, o neutralizzare, ma consciamente e inconsciamente in stampo che secondo i loro fini politici. Facendo eco a un sentimento diffuso tra la militanza repubblicana proveniente dalle lotte degli anni 1970 al 1990, Brendan Hughes si lamentava amaramente su questo:

"la direzione rivoluzionaria socialista ... per la quale ho combattuto fu abbandonata. (...) Tutte le cose che per me erano importanti, per le quali abbiamo combattuto e siamo morti, principalmente ... per il miglioramento della situazione della gente della classe lavoratrice in Irlanda, sono state abbandonate ... Il tipo di persone che sono venute a Sinn I Féin non sono il tipo di persone con cui mi sarei associato durante la lotta dell'IRA. Sono persone di ceto medio, politici professionisti (...) Secondo me, ora, tutto sta nel raggiungere posizioni di potere. E cito di nuovo Liam Mellows[10]- le persone arrivano a posizioni di potere e si aggrappano a loro per i privilegi che il potere dà loro. Vedo molte di queste persone ora nello Sinn Féin, nel movimento. Alla fine, portarono l'IRA nella posizione in cui lo volevano sempre. Hanno provato nel 1972, l'hanno provato nel 1975 e hanno fallito entrambe le volte. Ora sono riusciti a convertire un movimento rivoluzionario in un'organizzazione conservatrice, con la quale possono negoziare e con cui sono felici di negoziare"[11].

Al di là della discussione se Adams ha avuto la responsabilità diretta per la macellazione di Loughgall, qualcosa che sarebbe irresponsabile da dire senza prove concrete, e in ogni caso sembra improbabile, la verità è che la sua linea politica è stata rafforzata da questi colpi e, infine, , il movimento repubblicano finì per essere modellato per aderire alla proposta di co-governo di un'Irlanda del Nord saldamente legata al Regno Unito. Questo modello di controinsurrezione britannica è stato certamente applicato ad altre latitudini. Il presidente colombiano ha detto che ha imparato la lezione dell'Irlanda del Nord ed è stato ispirato da questa esperienza per far avanzare il processo di pace in Colombia, che ora è impantanato da inadempienze del governo e denaturazione che è stato presentato dal legislatore. Irish movimento repubblicano ha partecipato consulenza processi di pace come la Colombia, e ha anche svolto un ruolo importante nella decisione di ETA per fermare la lotta armata nei Paesi Baschi, il cui movimento separatista che oggi è sconnesso e demoralizzato, al punto che quasi non ha reagito agli eventi in Catalogna. Il problema non è l'interrogatorio o l'opposizione alla lotta armata come tattica di combattimento; il vero problema è la ideologici, politici, movimenti di disarmo, la progressiva accettazione dello status quo e l'abbandono della possibilità di avere un'immaginazione radicale che ci permette di lavorare per portare quelle altre mondi possibili capitalismo, che si conclude infine nella smobilitazione e l'elettoralismo come un vicolo cieco.

José Antonio Gutiérrez D.
2 gennaio 2018

[1]In realtà, ciò che noi chiamiamo IRA in questo articolo, è l'IRA "provvisorio" (PIRA), la fazione che è emerso dalla rottura tra la sentenza che non intendono più a continuare la lotta armata, e quelli che volevano a seguire 1969. Ci sono altri IRA (ufficiali, per la continuità, reali, nuovi, ecc.) Che non fanno parte di questa storia. Il nome che è stato utilizzato internamente dal IRA, qualunque sia la loro fazione, è sempre stata la versione in gaelico Oglaigh na hÉireann , soldati d'Irlanda, che è anche l'adozione (o appropriato) nome dalle forze armate ufficiali della Repubblica dell'Irlanda in lingua gaelica.
[2]Anche i servizi segreti della Repubblica d'Irlanda avevano infiltrati. Seán O'Callaghan era il più noto di loro.
[3]Ed Moloney, "Voices from the Grave ", Faber & Faber, 2011, pp.264-270.
[4]" L'IRA provvisorio. Da Insurrection al Parlamento "Pluto Press, 2011, p.143
[5]http://rebelion.org/noticia.php?id=220924
[6]Ed Moloney," Una storia segreta dell'IRA ", Penguin Books, 2007 , capitolo 11.
[7]Andrew Sanders, " Inside the IRA ", Edinburgh University Press, 2012, p.142
[8]Moloney, " Secret History ".
[9]Sanders, op.cit., P.255
[10]rivoluzionario irlandese che si oppose alla divisione dell'Irlanda, che ha cercato una repubbli

https://www.anarkismo.net/article/31054
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it