A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #284 - Servizi pubblici: la libertà delle donne a rischio (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Fri, 22 Jun 2018 08:01:01 +0300


Il governo continua, con più aggressività rispetto ai precedenti, la politica a lungo termine di distruggere i servizi pubblici. Questi attacchi illustrano il detto che tutto ciò che è dannoso per i lavoratori è peggio per le donne. ---- Si tratta di un nuovo attacco contro i dipendenti pubblici poiché verranno rimosse 120.000 posizioni e le assunzioni future saranno più sotto lo status contrattuale, più precarie dal momento che consente licenziamenti e contratti a tempo determinato. Tuttavia, le donne rappresentano il 62% dei dipendenti pubblici (il 44% dei dipendenti privati), piuttosto il meno qualificato, e quindi il meno pagato, soprattutto nel servizio ospedaliero pubblico. Saranno quindi necessariamente più colpiti da questi tagli di posti di lavoro, a meno che il governo non decida di abolire solo le posizioni di leadership.

Gli stipendi dei dipendenti pubblici sono stati congelati dal 2010 (tranne nel 2016 e 2017). In media, le dipendenti delle donne sono pagate il 19% in meno rispetto agli uomini (23% nel servizio civile statale).

Attacchi contro gli utenti
I mezzi sono insufficienti e in perenne riduzione, nel materiale, ma soprattutto nel personale. Meno mezzi significa più file in ritardo: l'85% dei commessi è impiegato ; più stress e sofferenza al lavoro: le donne rappresentano il 90% delle assistenti di cura in struttura ricettiva per gli anziani (casa di riposo) dipende in particolare, e la stragrande maggioranza degli infermieri in ospedale ; l'impossibilità di aiutare gli utenti per i dipendenti dei servizi sociali ; e commerci che perdono il loro senso del servizio pubblico.

L'accesso degli utenti e degli utenti ai servizi pubblici è minacciato, in alcuni casi quasi impossibile. A causa dell'inadeguatezza dei mezzi ai bisogni, soprattutto per gli ospedali, l'Ehpad e la scomparsa dell'accesso ai servizi pubblici di prossimità, mediante chiusura o dematerializzazione. I diritti delle donne stanno scomparendo o sono più difficili da ottenere: accesso ad aborti più complicati, abusi a fine vita (gli anziani nelle istituzioni sono in prevalenza donne).

Il congelamento o il calo delle prestazioni sociali raggiunge i meno abbienti, quindi le donne.

L'imminente riforma delle pensioni (che collega benefici e contributi) danneggerà le entrate delle donne.

La riforma della giustizia trasferirà il giudizio di stupro ai tribunali penali (senza giuria) invece di assegnare tribunali, con colpi mortali e rapina a mano armata. Sarà una giustizia più soggetta alla pressione di numeri e scadenze. E anche di minore qualità poiché l'oralità dei dibattiti fa sì che ci sia solo l'assenso che tutti gli stakeholder siano ascoltati, testimoni, vittime, esperti. Lo stupro diventa un crimine meno grave, poiché le donne lottano per non essere mai corrette. Il momento di essere giudicati è la ragione addotta, un'altra conseguenza della mancanza di risorse umane.

Conseguenze dannose per le donne
La privatizzazione della fornitura di acqua, elettricità, gas, la concessione di autostrade a compagnie private, il povero rimborso delle cure e delle medicine per arricchire le mutue, l'abbandono degli ospedali che incoraggia chi può rivolgersi al settore privato ... tutti questi arricchimenti del settore privato danneggiano prima di tutto le persone più povere: le donne che si trovano obbligate a pagare i dividendi degli avidi azionisti. Quando sono gli unici responsabili per la famiglia, quando sono in pensione e quando vengono pagati di meno ...

Le conseguenze dell'indebolimento dei servizi pubblici ricadono principalmente sulle donne. Sono essenzialmente quelli che si prendono cura dei bambini quando non ci sono né asili né scuole per i più piccoli. Sono ancora quelli che si prendono cura dei malati o degli anziani. Sono quelli che passano il tempo e le vacanze a trasferirsi nei servizi pubblici delle grandi città quando quelli dei comuni rurali sono aperti due ore a settimana.

Cosa facciamo ?
I trasporti stanno abbandonando aree rurali e aree periurbane. Quando esistono, di nuovo, la presenza umana che protegge dal disagio e dall'insicurezza scompare. Crea il sessismo reato in strada e lasciare che il trasporto pubblico senza rassicurante presenza sono effetto annuncio complementari, senza misurare l'efficienza e l'economia sulle donne indietro. Sono anche le donne a sostituire le piccole linee di trasporto che trasportavano gli studenti dalle scuole superiori o dai college.

Ovviamente, se le conseguenze sono peggiori per le donne, è perché sono mal pagate e responsabili del corretto funzionamento delle famiglie.

Per riuscire nella scomparsa del patriarcato è necessario, ma mentre si aspetta (e mentre si lavora) è necessario prendere parte alle lotte in corso per la conservazione e il miglioramento dei servizi pubblici. Le donne avranno più tempo, più denaro, più pace nel soddisfare i bisogni della vita e possono quindi impegnarsi nella lotta contro il patriarcato.

Christine (AL Sarthe)

http://www.alternativelibertaire.org/?Services-publics-La-liberte-des-femmes-en-peril
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it