A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #282 - SNCF: CHSCT, uno strumento per resistere allo sfruttamento sfrenato (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Mon, 23 Apr 2018 09:44:40 +0300


Dieci incidenti mortali all'anno, malattie professionali spalate, un preoccupante tasso di suicidi ... Bilancio triste per la compagnia ferroviaria e i suoi subappaltatori. Solo l'azione sindacale impedisce che la situazione peggiori. L'annunciata scomparsa di CHSCT è un duro colpo. ---- La SNCF è di circa 600 CHSCT, sei commissioni funzionali per una grande quantità di compravendite (attrezzature, attrezzature, commerciale, trazione ...) e una commissione nazionale CNHSCT certamente priva di potere, ma che consente di avere una visione globale. Questa rete piuttosto fitta rafforza la capacità del sindacato di agire su questioni riguardanti la salute, le condizioni di lavoro e la sicurezza di 150.000 lavoratori ferroviari e appaltatori. Ogni anno vengono avviate da 300 a 400 indagini CICT in seguito a gravi incidenti sul lavoro e attivati più di 600 diritti di allerta CSHCT per denunciare situazioni di " pericolo grave e imminente ".

Il recente unità di sciopero in compagnia pulizia H. Reinier-Onet, a Saint-Denis [1], ha evidenziato le condizioni di lavoro gravose e relazioni di dominio subiti dai lavoratori e le lavoratrici di subfornitura . L'HSC è un punto di appoggio per la lotta contro perché il codice del lavoro afferma chiaramente che tra i suoi compiti, c'è la " prevenzione e tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori liquidazione fisica e mentale e quelli messi a sua disposizione da un'impresa esterna " (L.4612-1).

Dovrebbe essere noto che ogni anno, solo per i " privilegiati " della SNCF, si verificano una dozzina di incidenti mortali sul lavoro e decine di decessi sono ufficialmente riconosciuti a seguito di malattie professionali (615 morti in quindici anni ). A ciò va aggiunta la sofferenza sul lavoro dovuta alla " strategia d'urto " della ristrutturazione incessante e ai metodi manageriali che la accompagnano, e che non è certamente estranea all'elevato numero di suicidi ferroviari nel diritto-di-via. ferrovie (57 nel 2017). Tutto questo in un silenzio assordante dei media, e di fronte all'omertà della direzione.

Negoziazione con i coltelli disegnati sul ridisegno
Utilizzando i CHSCT, l'azione sindacale consiste nel mettere in evidenza questi fenomeni attraverso indagini e competenze e nell'organizzare risposte a livello locale con i dipendenti interessati.

Su alcune questioni nazionali, come l'amianto, sono state intraprese battaglie in connessione con le ferrovie esposte e con associazioni di vittime come Andeva. La SNCF è stata quindi ripetutamente condannata per imperdonabile condotta scorretta, e SUD-Rail ha condotto una procedura giudiziaria per " danno di ansia " che ha coinvolto centinaia di dipendenti esposti all'amianto e sottoposti a sorveglianza medica avanzata.

Attualmente v'è una trattativa coltello tirato il treno, sulla creazione, il 1 ° gennaio 2019, i Comitati sociali ed economiche (SSC), che fonderà i DP forum, CE e CHSCT, con redistricting e la riduzione significa in vista Qualunque sia il risultato, le squadre sindacali dovranno adattarsi per continuare la lotta. Non è perché si rompe il termometro che la febbre cadrà di nuovo !

Sébastien (AL Parigi Nord Est)

[1] Leggi l'intervista con Oumou Gueye in Alternative Libertaire del febbraio 2018.

http://www.alternativelibertaire.org/?SNCF-Les-CHSCT-un-outil-pour-resister-a-l-exploitation-forcenee
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it