A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #282 - SNCF: Di fronte a Macron, tondo o braccio di ferro ? (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Thu, 19 Apr 2018 09:56:08 +0300


Mentre la SNCF ha raggiunto, per i suoi 80 anni, 1,33 miliardi di euro di profitti, lo stato vuole completare la privatizzazione che metterà il colpo di grazia al servizio pubblico, a scapito di utenti, utenti, ferrovieri e ferrovieri. Per opporvisi, è necessario un vero e proprio colpo di blocco, non il colpo eclissante inventato dalle federazioni CGT, Unsa e CFDT ! ---- Il 1 ° luglio 2017 Macron affrontato alcuni lavoratori ferroviario e raccolte a mano: " Stiamo parlando francamente, se ci ha colpito il debito, quello nuovo patto sociale è pronta ad avere il treno ?[...]Chiediamo alla SNCF di andare oltre le riforme, lo status, la mobilità, lo schema pensionistico " [1]. Da allora, Jean-Cyril Spinetta, ex CEO di Air France - che ha privatizzato - è stato incaricato di scrivere un rapporto sul futuro della società pubblica. Derivanti da sue raccomandazioni, adottate dal governo e la gestione SNCF, il " patto di guida " è una vera e propria provocazione per gli utenti e-utilizzando la guida come il personale del treno.

Non meno di 9.000 chilometri di diramazioni sono considerati non redditizi. Piuttosto che scontrarsi con le autorità locali, il governo lascia alle regioni la decisione sul futuro di queste linee. Lo stato di abbandono di queste infrastrutture, il costo della loro ristrutturazione, la loro bassa redditività e la mancanza di interesse che saranno trasportate dagli operatori ferroviari, dalla SNCF o dal privato rendono molto scuro il futuro di queste linee.

Il Navigo Pass London: 368 euro al mese
I prezzi dei biglietti aumenteranno ulteriormente, a causa dell'abolizione dei meccanismi di regolazione tariffaria della SNCF e della messa in discussione del principio di perequazione nazionale in vigore nei servizi pubblici.

In vista della legge sulla mobilità prevista per questo mese, è prevista una riduzione del parco TGV, la rimozione dei servizi di città di medie dimensioni e l'interrogatorio sui viaggi in treno della durata di oltre tre ore e trenta minuti.

La privatizzazione del trasporto ferroviario di passeggeri è prevista per il 2019 per alcuni TER e alla fine del 2020 per i TGV. L'arrivo della concorrenza nel trasporto merci nel 2005 è stato catastrofico per la SNCF ma anche per altre imprese ferroviarie [2]. Il volume del trasporto ferroviario è stato dimezzato e trasportato su strada. Il traffico passeggeri internazionale è stato " liberalizzato " nel 2010, ma solo pochi treni privati circolano quotidianamente.

Gli utenti e gli utenti delle ferrovie non dovrebbero aspettarsi che i prezzi diminuiscano a causa della concorrenza. Nei paesi in cui il trasporto ferroviario è stato " liberalizzato ", le tariffe sono aumentate drasticamente. Ad esempio, il passaggio Navigo, che consente viaggi illimitati in autobus, tram, metro, RER e treni in tutta la maggior parte di Île-de-France, è di 75 euro al mese. L'equivalente a Londra è di 368 euro per una rete 8 volte più piccola.

Regalo per i candidati privati per rilevare il traffico TER, personale qualificato SNCF sarà trasferito alla società selezionata. I lavoratori delle ferrovie e dei lavoratori delle ferrovie che hanno rifiutato il trasferimento dovrebbe accettare le modifiche proposte dal treno o essere considerato dimissionario ... una manna per il treno che sbarazzarsi di stato per gli agenti a buon mercato.

Una legge che vieta la privatizzazione, beh ...
Ancora una volta, lo status giuridico di SNCF dovrebbe evolversi con la creazione di due società anonime con fondi esclusivamente pubblici. Il governo promette che la legge vieterà qualsiasi privatizzazione. Ma, già molto numerosi, questi hanno considerevolmente indebolito il servizio pubblico ferroviario. E le notizie mostrano che per vendere la quota dello Stato negli Aéroports de Paris, abbiamo rapidamente cambiato la legge !

Questa nuova controriforma della ferrovia non risolverà le difficoltà quotidiane degli utenti e degli utenti: guasti, ritardi, treni cancellati ... L'oggetto del recupero del " debito " di 46,6 miliardi di euro da parte del Lo stato è stato eluso dal Primo Ministro. Ma questo debito (che non è quello della SNCF, e ancor meno quello della ferrovia e della ferrovia) deriva dalla politica faraonica di tutto il TGV voluta da vari governi, che ha portato a scapito della rigenerazione della rete ferroviaria convenzionale, con un drastica riduzione del numero di ferrovieri (a cui si aggiungerà una nuova ondata di 5.000 partenze volontarie), nonostante un aumento del prezzo dei biglietti.

Supera la strategia del colpo dell'eclissi
I lavoratori delle ferrovie e delle ferrovie dovranno combattere molto duramente per affrontare questa nuova sfida. Gli ultimi conflitti sono andati persi a causa della mancanza di unità sindacale e della perdita di strategie basate su ripetuti smobilitati ad alta velocità.

Se non v'è unanime per iniziare lo sciopero il 3 aprile, federazioni CGT, UNSA e CFDT-Cheminots chiamare in sciopero due giorni ogni cinque giorni, mentre il mandato SUD ferroviario per uno sciopero rinnovata deciso in assemblee generali . I 36 giorni di sciopero quadrato che sono in programma non bloccano l'economia e confiscano gli scioperanti sulla condotta del movimento. Le squadre sindacali di base, più che mai, vanno oltre se stesse e si uniscono per imporre i termini dello sciopero.

Infine, poiché gli attacchi contro i lavoratori delle ferrovie sono della stessa natura di quelli rivolti ad altri dipendenti, pensionati, giovani, utenti e utenti dei servizi pubblici, la convergenza delle lotte sarà un vantaggio innegabile. In questo senso, l'aggregazione di varie mobilitazioni il 22 marzo è un segnale positivo.

Martial (AL Nantes)

Stato della ferrovia, spaventapasseri ai liberali
Lo stato della ferrovia scomparirebbe per le assunzioni future. In altre parole, i futuri posti di lavoro della SNCF e delle aziende private saranno basati sulla precarietà. Lo stato cheminot è la scatola fantasy agitata per manipolare l'opinione. Lo statuto consente di equiparare i lavoratori delle ferrovie ai dipendenti pubblici, poiché non prevede licenziamenti economici e definisce le condizioni per l'avanzamento di carriera - che, peraltro, non sono automatici. In realtà, i lavoratori sono soggetti agli stessi periodi contributivi degli altri dipendenti per ricevere una pensione completa. La griglia retributiva prevista per legge non è stupenda. Il salario lordo di un ferroviere alle prime armi nella parte inferiore della scala è inferiore allo Smic; lo stipendio del più alto dirigente con l'anzianità massima è 3,6 volte superiore.

Coloro che vedono esplodere la loro retribuzione, tuttavia, sono i senior executive " fuori dallo stato ", come il ministro delle armi Florence Parly che in precedenza aveva ricevuto l'equivalente di 35 Smic al mese a SNCF Voyages. Anche i trafficanti di ferrovie dimenticano di ricordare i vincoli legati alla continuità di un servizio pubblico che deve operare 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, se la vita di cheminot.e fosse così vantaggiosa, perché SNCF ha difficoltà a reclutare i macchinisti o gli agenti di rinvio, per esempio, e perché nel 2016 1.400 agenti hanno lasciato l'azienda volontariamente ?

[1] The Echoes, 6 settembre 2017.

[2] Vedi " Trasporto ferroviario: una truffa sociale ed ecologica ", Alternative Libertaire, novembre 2009.

http://www.alternativelibertaire.org/?SNCF-Face-a-Macron-dos-rond-ou-bras-de-fer
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it