A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Collettivo Anarchico Libertario - La Strage è di Stato, la storia è collettiva

Date Fri, 22 Dec 2017 08:06:31 +0200


In occasione dell'anniversario della strage di Piazza Fontana e dell'assassinio di Giuseppe Pinelli, il Collettivo Anarchico Libertario e la Federazione Anarchica Livornese organizzano un dibattito presso la propria sede, in Via degli Asili 33, sabato 16 dicembre alle ore 17,30. ---- Il 12 dicembre 1969 scoppiano alcune bombe; quella posta nella Banca Nazionale dell'Agricoltura, a Milano, fa 16 vittime. Le indagini si indirizzano subito verso il movimento anarchico e l'estrema sinistra. Migliaia di fermi e perquisizioni si svolgono in tutta Italia, alcuni giovani anarchici vengono arrestati. ---- La notte fra il 15 e il 16 dicembre 1969, dopo giorni di interrogatorio ininterotto, muore Giuseppe Pinelli. Verrà gettato dal quarto piano della Questura di Milano per simulare un suicidio.
Con l'assassinio del compagno Pinelli le istituzioni statali, mandanti della strage, intendevano mettere a tacere il movimento anarchico e attribuirgli la responsabilità della strage. Per anni gli anarchici, gli antifascisti, militanti di partiti e sindacati saranno impegnati nella controinformazione, nelle mobilitazioni di massa, nelle manifestazioni antifasciste represse inutilmente con violenza, che portarono alla morte del compagno Franco Serantini. Subissato dalla protesta sociale e dal crollo della montatura poliziesca, il Governo fu costretto a rilasciare i compagni ingiustamente carcerati e a riconoscere la loro innocenza, avviando processi inconcludenti contro i servi fascisti.

Oggi come ieri i fascisti sono sempre quelli delle bombe e delle violenze, contro le donne, i lavoratori, i disoccupati; sono quelli della disoccupazione, della miseria e della guerra, risultati della dittatura di Mussolini.
Oggi come ieri sono al servizio del governo che li protegge. Non si può battere il fascismo se non si batte il governo e la sua politica antiproletaria.
Oggi come ieri è possibile battere governo e fascisti con la controinformazione, la mobilitazione di massa, l'antifascismo militante.

Discutiamo insieme sabato 16 alle 17, 30 - in Via degli Asili 33

Collettivo Anarchico Libertario
Federazione Anarchica Livornese

https://collettivoanarchico.noblogs.org/post/2017/12/15/la-strage-e-di-stato-la-storia-e-collettiva/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it