A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL - Pianta Vidal: sempre la selezione, sempre no ! da Segreteria giovanile (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Thu, 9 Nov 2017 08:14:57 +0200


Le hanno parlato, lo hanno fatto e sono orgogliosi di questo. Lunedì 30 ottobre il Primo Ministro ei Ministri dell'Istruzione e dell'Istruzione Nazionale hanno presentato il loro " piano degli studenti ". Un piano per l'accesso all'istruzione superiore, basato sul rinnovo del sistema di ammissione post-baccalaureato (APB). ---- Mentre questo piano è presentato come favorevole al futuro degli studenti futuri, in realtà è ancora una volta una scelta drastica che verrà messo in atto. Priorità dei diplomi, scuole, studenti, ecc. L'ingresso nell'istruzione superiore sarà, tra l'altro, monitorato attraverso l'introduzione di ", Ovvero criteri che devono essere convalidati dagli studenti delle scuole superiori per entrare nel campo della loro scelta. Ottenere un baccalaureato non sarà più un criterio sufficiente per continuare i tuoi studi. Tutti gli studenti futuri dovranno fare affidamento sul loro baccalaureato, il francese di baccalaureato e tutti i loro corsi di liceo, nonché sulle loro (potenziali) attività extracurriculari. L'ingresso all'università sarà condizionato dallo studio del record scolastico completo che mette gli studenti delle scuole superiori in situazione di presentazione agli insegnanti e ai direttori.

Leggere nel mensile Alternative Libertaire dell'ottobre 2017: Università: Selezione, la linea rossa per non attraversare

Inoltre, mentre il governo afferma che il diritto di accesso all'istruzione superiore è garantito, consente anche alle università, a seconda delle loro possibilità di accoglienza, di rifiutare gli studenti. I diritti di accesso garantiti possono essere presi seriamente se accompagnati da finanziamenti che consentono l'apertura di nuove classi. Al di là di questa selezione, che ci ricorda, non è in alcun modo legata al " merito ", il piano insiste sul follow-up degli studenti delle scuole superiori durante il loro ultimo anno. Ad esempio, con l'integrazione di due settimane dedicate all'orientamento o alla creazione di due " professori principali " "Accompagnatori durante tutto l'anno. Ma questi processi di monitoraggio dovrebbero essere accompagnati dall'assunzione di insegnanti o almeno da considerare il carico di lavoro che sarà richiesto. Ma questo non è il caso, questo monitoraggio sarà danneggiato da insegnanti che sono esauriti e privi di tempo. L'attuale sistema APB ha infatti messo più di 50.000 studenti sulle piastrelle nel settembre 2017, ma questo non dovrebbe essere utilizzato come scusa per impostare la selezione. Inoltre il progetto di "aggiornamento" all'entrata della licenza è un'ipocrisia che nasconde la selezione, ma in termini assoluti l'idea è solo per supportare l'accesso di tutti gli studenti delle scuole superiori. Dichiariamo dunque l'ipocrisia di questo dispositivo e chiediamo una vera e propria apertura dell'istruzione superiore a tutti,

Sindacati studenti con solidarietà [1]e UNEF [2]hanno già e già chiaramente denunciato la regressione sociale rappresentato da questa riforma. Resta da costruire concretamente, a fianco dei lycéen.nes enseignant.es e l'equilibrio di potere che costringerà il governo a rivedere la sua copia, a partire con le università allocare il budget necessario per il loro funzionamento e per la casa di tutti studenti con nessuna selezione !

Il caso dell'istruzione superiore e della ricerca, come quello del codice del lavoro, deriva dalla stessa logica. Richiede la stessa risposta, quella dello sciopero e della strada. Un ulteriore motivo, quindi, per i nostri studenti e gli studenti delle scuole superiori, mobilizzare massicciamente il 16 novembre accanto agli operai contro la politica del governo Macron.

La Commissione Alternativa Gioventù Libertaria

[1] Release Solidaires Etudiants del 2 novembre 2017

[2] Comunicato stampa dell'UNEF del 30 ottobre 2017

http://www.alternativelibertaire.org/?Plan-Vidal-toujours-la-selection-toujours-non
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it