A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL - 1917 File: anarcosindacalisti nei comitati di fabbrica (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Thu, 21 Sep 2017 08:10:59 +0300


Dalla primavera 1917, un secondo concorso polo comunista libertaria Anarchist Federation. Contrassegnato dalla cultura occidentale sindacalista che cerca di emancipare le organizzazioni di controllo sociale democratico dei lavoratori. ---- Per tre mesi, l'Anarchist Communist Federation (CAF) è stato l'unico gruppo anarchico serio a Pietrogrado. Ma a maggio, con il ritorno degli esiliati, è un concorrente costituisce poli: l'Unione anarco-sindacalista di propaganda (UPAS). ---- Daniil Novomirski ---- Moderatore dei sindacati rivoluzionari in Ucraina nel 1906-1908, è stato il padre fondatore della russa anarco-sindacalismo e anche l'inventore del termine. Nel 1917, di ritorno dall'esilio, entra a far parte del comitato editoriale di Golos Truda.
His iniateurs - Efim Yartchouk (31), Bill Chatov (30), Volin (35) e Alexandre Schapiro (35) - sono gli eredi dei pionieri della anarcosindacalisti anni 1907-1908 (vedi cons qui sotto) ma il loro vero denominatore comune di essere attivo nel movimento sindacalista rivoluzionario in Occidente.

Molti di loro vivevano Golos Truda ( " La Voce del Lavoro "), un organo dell'Unione dei lavoratori russi negli Stati Uniti, che ha circa 10.000 membri. Molto ispirato alla CGT francese e gli IWW uniens-stato, questi attivisti sapore il piccolo spontaneità e insurrezionalismo for-all della FCC.

Per loro, le prospettive non sono incoraggianti. Volin è deluso dal inferiorità numerica e gli anarchici di organizzazione contro i bolscevichi. " Il nostro ritardo è irreparabile, ha confidato ad alcuni amici. E 'come se avessimo a raggiungere a piedi il treno espresso in possesso dei bolscevichi, si trova a 100 chilometri più avanti e l'ordine a 100 chilometri all'ora. " Ci vorrebbe un miracolo. " Il nostro dovere è quello di credere in questo miracolo, ha concluso Volin, e di lavorare per la sua realizzazione. " [1]

Bill Chatov (1887-1938)
attivista IWW durante il suo esilio negli Stati Uniti, i co-organizzatrice anarco-sindacalista Golos Truda nel 1917. Egli venga a conoscenza 1918, un figure anarchiche radunato al potere comunista.
Presto raggiunti da veterano Daniil Novomirski, anarcosindacalisti impegnarsi in tal modo nell'edizione russa di sindacalisti rivoluzionari opuscoli Émile Pouget, Fernand Yvetot o Christiaan Cornelissen e andare incontro alle comitati di fabbrica. Essi reclutano un giovane fan che ha partecipato alle giornate di febbraio e sarà presto svolgere un ruolo centrale in mezzo a loro Grigori Maximov (24). Nel mese di agosto, che lancerà una nuova serie di Golos Truda, che esercitano una notevole influenza nella classe operaia messo al corrente.

L'UPAS segue da vicino l'azione dei comitati di fabbrica, in cui ha individuato una dinamica simile a quella del sindacalismo rivoluzionario: radicamento sul luogo di produzione, l'azione diretta, tendono ad auto-gestione. Questo è dove vive l'attività lavorativa più fruttuoso prima che i sovietici, e soprattutto ai sindacati che menscevichi e bolscevichi stanno cercando di costruire a tutta velocità sul modello socialdemocratico: asserviti al loro partito.

L'autogestione non risolve stasi

Il 20 maggio, la Conferenza dei comitati di fabbrica Kharkov, dove gli anarchici sono chiamate influenti a " prendere il controllo della produzione, di backup, portarlo al suo massimo " [2]. E 'seguita, dal 30 maggio al 5 Giugno dalla conferenza dei comitati di fabbrica di Pietrogrado, con 236 aziende rappresentate [3], un aggiornamento sulla situazione economica.

Questo è allarmante: la mancanza di carbone è generale, il trasporto ferroviario è irregolare, calo della produttività, i datori di lavoro licenziati e ferma. In questo contesto critico, la maggior parte delle fabbriche volte in auto-vegetare. Peggio ancora, sono in competizione per ottenere il combustibile pochi disponibili.

Solo i delegati anarchici - Justin Jouk Schlusselburg fornisce un esempio - stimolo per moltiplicare espropri. La conferenza non segue e si limita a difendere il controllo dei lavoratori, senza mettere in discussione la proprietà capitalista. Ma i menscevichi, che hanno sostenuto la " controllo dello Stato " sono in minoranza. Infine, per incoraggiare il sostegno reciproco tra le imprese sotto il controllo dei lavoratori, la conferenza intende un Consiglio petrogradois dei comitati di fabbrica. Maximov è stato eletto lì, anche se circondato da bolscevichi [4].

Guillaume Davranche (AL Montreuil)

Contenuto del file:

Febbraio-Marzo 1917: Dopo la zarista, capitalisti caccia
Ma minoranza zincato, anarchici sostengono l'esproprio in tutte le direzioni
Un volantino della Federazione Anarchica Comunista di Pietrogrado (Marzo 1917)
Il libertario prima onda (1905-1908)
Aprile-Maggio: L'ascesa irrefrenabile alla esplosione sociale
Anarcosindacalisti nei comitati di fabbrica
Giugno-luglio: provocare un'insurrezione non è sufficiente
Il fiasco delle giornate di luglio
Agosto-Settembre: La cava-rivoluzione contro la propria tomba
Gli altri componenti del socialismo russo nel 1917
Ottobre Rosso (e nero): L'assalto verso l'ignoto
Un ucraino rivoluzionaria Maroussia destino di oblio
Novembre 1917-Aprile 1918: Dal pluralismo alla rivoluzione confiscata . Quattro punti scissione:
Potere Popolare contro il potere statale
Socializzazione contro la nazionalizzazione
milizie popolari contro l'esercito gerarchico
Su requisizioni e le espropriazioni
Epilogo 1918-1921: Resistenza e l'eradicazione

[1] Volin, La sconosciuta rivoluzione t. 2 Entremonde 2010, pagina 18.

[2] Maurice Brinton, " I bolscevichi e il controllo operaio " autogestione e il socialismo No. 24-25, Settembre-Dicembre 1973.

[3] Marc Ferro, La rivoluzione del 1917, Albin Michel, 1997, pag 956.

[4] Maurice Brinton, " I bolscevichi e il controllo operaio " autogestione e il socialismo No. 24-25, Settembre-Dicembre 1973.

http://www.alternativelibertaire.org/?Dossier-1917-Anarcho-syndicalistes-dans-les-comites-d-usines
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it