A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) [25 luglio] DONNA giorno nero latina e dei Caraibi da Coordinamento Anarchico brasiliano (ca, en, fr, it, pt) [traduzione automatica]

Date Sun, 30 Jul 2017 08:53:34 +0300


Tutti Donna nero è un Quilombo! ---- "[...]. Dovete capire che classe informa la gara. Ma gara dice anche la classe. E genere dice la classe. Race è il modo in cui la classe si vive. Proprio come genere è il modo in gara è vissuta. Abbiamo bisogno di pensare difficile da realizzare le intersezioni tra razza, classe, genere, al fine di rendersi conto che tra queste categorie ci sono relazioni che sono reciproca e gli altri che si incrociano. Nessuno può prendere il primato di una categoria rispetto ad un altro ". ---- Ângela Davis. ---- Noi Neri e nero e la condizione di schiavitù. ---- Si stima che più di 400 anni, sono stati ritirati dal Africa 12,5 milioni di persone in una delle più grandi migrazioni forzate nella storia. Caraibi e America do Sul ha ricevuto il 95% dei / nero / coloro che venne nelle Americhe. Brasile ha ricevuto quasi la metà dei 11 milioni di persone schiavizzate sbarcò nelle Americhe.

Il commercio della schiavitù è servito come base per la creazione del capitalismo, o l'accumulazione di ricchezza nelle città - dal momento che il commercio transatlantico di schiavi è stato che ha generato ricavi per la creazione di industrie in Europa - sia dal mercato stesso della schiavitù, che era il business più redditizio in America e che ha permesso feitorização degli insediamenti amerindi ai secoli di sfruttamento brutale e sfrenato dei nostri "vene aperte": le società di schiavi erano altamente sofisticato punto di vista commerciale, lavorando con tassi molto elevati profitti - circa 20% per ogni viaggio netta*.

La colonizzazione ha avuto non solo un senso economico centrale, anche di proprietà di altre condizioni sensi, come politico e sociale. Durante la colonizzazione, ci fu un contatto violento tra le culture nere, indigene ed europee coinvolte in un progetto razzista delle élite brasiliana, che ha investito in uno sbiancamento graduale e silenzioso, mascherata da "democrazia razziale". Viviamo in un luogo comune, qui vicino, chiamato Brasile, fatta da tre gare tristi come ho detto Belchior, ma il mito delle tre gare che generano l'armonia di loro una nuova gara, il brasiliano, non è altro che pura menzogna, nascondere tutti violenza subita le gare oggetto questo processo di dominazione. E 'questo stesso mito che viene perle che dicono: "in Brasile non c'è razzismo", "io non sono razzista" e non riesco a vedere che anche senza una politica di differenziazione, come era l'aparthaid Stati Uniti e Sud Africa , Brasile 's integrazione era così maledettamente tanto. La verità è che la formazione del popolo brasiliano è emerso da uno stupro coloniale, sacro e paterna: bianco supremazia attraverso il potere dello Stato ha causato un genocidio del popolo nero e indigene, sfruttando la nostra gente per la produzione di ricchezza. La parola "stupro" è fondamentale nella descrizione:

progettato con l'intento di intimidire e terrorizzare le donne, proprietari di schiavi incoraggiato il loro uso terroristico di mettere le donne di colore in una posizione inferiore. Praticamente tutti i conti di schiavitù nel diciannovesimo secolo raffigurano i rapporti di violenza sessuale subite dalle donne per mano di maestri e sorveglianti, la combinazione di supremazia bianca e maschile. I portoghesi sono stati già un bastardo persone prima dell'arrivo in Brasile, grazie al suo contatto con la storica saraceni, arabi e africani. Così non tenere la paura di "inquinare", come ha avuto i governanti americani e sudafricani. Così parte del progetto sbiancamento dei nostri elite è arrivata la pratica dello stupro. Già la parola "sacro" è posto in questione, dal momento che tutto questo è stato fatto con la benedizione di una chiesa bianca e patriarcale (Papa), immagine e somiglianza del suo dio bianco, nel quale proliferano ai quattro venti e in favore dei ricchi che gli uomini e le donne nere non avevano anime da salvare.

Con l'abolizione della formali schiavitù, non v'è stata l'integrazione tanto atteso della società nera delle classi, che ha portato al crimine e carcerazione. L'opzione per gli immigrati non è stata solo una scelta di lavoro, ma i soldi della gente riciclaggio in una "seconda fase" del progetto delle elite bianche. Viviamo in una società razzista che sfrutta e maltratta la nostra gente nera dalla violenza della polizia nelle periferie urbane e le comunità Quilombo, la violenza simbolica e istituzionale.

La violenza di genere, classe e razza.

Il razzismo brasiliano è la misoginia un efficiente meccanismo di oppressione. razzismo istituzionale colpisce le donne nere spaventosamente, considerando che sono più colpiti dalle disuguaglianze socio-economiche in un paese ancora schiavo che vive una battuta d'arresto i diritti conquistati con molta lotta dal / bassa. Tutte le riforme, emendamento proposte costituzionali e Misure cautelari ideato da cima venire a raggiungere tutti / come / partire, ma avranno un impatto diverso sui gruppi storicamente dimenticati come le donne nere sono i meno propensi a completare l'istruzione primaria e mezzo, per l'istruzione superiore. Sono anche i più lavoro, ma con reddito minimo e sotto-occupazione condizioni. Sono i meno probabilità di ricevere cure NHS (come il servizio più breve, la mortalità infantile più elevato e anemia falciforme, ecc), servizi igienico-sanitari non è sufficiente in tutte le nostre comunità, facendoci i più colpiti dalla malattia. Secondo la mappa della violenza (2015) omicidio di donne nere è cresciuto del 54,2%. Per quanto riguarda la violenza domestica 58.86% sono donne nere. La mortalità materna tra le donne nere è anche la più grande con il 53,6% e sono quelli che più hanno bisogno di rinunciare a qualche aspetto della nostra vita per realizzare tutte le barriere poste dalla supremazia bianca e il patriarcato - è il lavoro che si desidera, il il tempo libero così, la famiglia insieme, tra molti altri.

Nelle carceri femminili, secondo il National Survey of Prisons informazione (InfoPen) 2014, 02:58 arrestati erano nero (68%). Degli arrestati, il 57% erano singolo, il 50% ha avuto l'istruzione incompleta primaria e il 50% sono stati tra i 18 ei 29 anni. Il Brasile è il più grande 5 con popolazione carceraria femminile. Questa è solo una foto della morte e della criminalizzazione dei poveri, neri e periferico popolazione che le loro vite stroncate dal braccio armato dello Stato - la polizia. Sempre secondo l'InfoPen, il traffico di droga è un crimine che detiene più donne in Brasile. Questo numero raggiunge 68%, seguito da furti (10%) e furto (9%).

La guerra alla droga giustifica l'uccisione di persone di colore negli slum. E sono le donne di colore che soffrono di più la morte dei loro figli / come, se si considera che i genitori lasciano i bambini anche prima della nascita.

I media contribuisce a sensualization il corpo della donna di colore, che è decisiva in caso di stupro. Come esempio tipico è la giovane donna di colore (e perché non dire, nel caso di nordest del Brasile?) Che è il più oggettivata in Carnevale. Per non parlare della pubblicità della birra, auto e altri prodotti che saranno venduti, hanno il loro aggettivo valore per il corpo delle donne, per lo più corpo le donne nere. I rinforzi media e naturalizza l'idea che "mercato della carne a buon mercato è il nero" e serve per l'analisi e l'utilizzo da parte dell'uomo.

Le donne di colore soffrono anche quando non possono esprimere la loro spiritualità, cultura e religione. Ci sono innumerevoli violenza contro Umbanda e Candomblè - religioni di origine africana - al di là della criminalizzazione. Nel 2015, casi come Kaylane Campos ragazza ha colpito con una pietra sulla testa, all'età di 11 anni, nel quartiere di Penha, nella zona nord di Rio, mentre tornava a casa da un culto e indossavano indumenti religiosi candomblecistas, e un cortile candomblé che è stato dato fuoco a Brasilia ci mostra quanta intolleranza accoppiato con supremazia bianca e cristiana produce razzismo e la violenza, diffondendo odio.

Resistenza nero

Ogni donna nera che continua a camminare e si affaccia razzismo e il sessismo nella vostra routine quotidiana è un'icona di forza e di celebrazione di oscurità.

Fin dall'inizio della schiavitù in Brasile donne nere rimangono saldi nella resistenza. Sia per azione diretta, come ha fatto il nostro vecchio nero nelle cucine di bianco, sia attraverso resistenza organizzata nelle quilombos. In molti casi, la resistenza delle donne nere coinvolto più sottili azioni di sommosse, fughe e sabotaggio, tra cui ad esempio imparare a leggere e scrivere in modo clandestino e trasmettere alla nuova conoscenza considerato sovversivo dai maestri.

Attualmente, l'organizzazione in movimenti sociali misti, ma auto-organizzato in base al genere o identità razziale, sono i nostri strumenti di lotta. Solo l'organizzazione e di auto-difesa delle donne nere contro il machismo, la supremazia bianca, il capitalismo e lo Stato può renderci liberi. Siamo consapevoli che la lotta parlamentare non porterà i frutti di resistenza, al contrario, rafforzeremo le nuove correnti schiavitù.

Il silenziamento Tereza de Benguela - un'altra donna nera trascurati dalla storia del Brasile - è un modo per fare la storia per cui non possiamo inchinarci. Una storia maschilista ed eurocentrica bianca che canta molti femminismi, ma che non rientra nelle nostre file. Urla la necessità di costruire una nostra femminismo, non eurocentrica, con le nostre radici indigene e marrone.

Dandara Viva!

Viva Tereza de Benguela!

Viva nero Bonifacia!
________________________

[1] * http://cienciaecultura.bvs.br/scielo.php?pid=S0009-67252011000100021&script=sci_arttext

https://anarquismo.noblogs.org/?p=784
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it