A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #273 - 1907 Le Midi scosse Clemenceau (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 27 Jun 2017 05:58:03 +0300


Nel mese di giugno 1907, un vento scoppio della rivolta in Linguadoca, a causa della crisi del vino che ha portato a grandi manifestazioni in molte città. ---- Su Domenica 9 giugno 1907, una marea umana invade Montpellier per chiedere la lotta contro il vino fraudolenta. Questa folla eterogenea di giovani e vecchi proprietari, lavoratori, uomini e donne, shopping e mercanti, contadini e agricoltori, per élu.es, preoccupato il governo di Georges Clemenceau. Nel frattempo, i sindacalisti rivoluzionari della CGT riluttanti a impegnarsi in una mossa che sembra lontana dalla lotta di classe. ---- Se la domanda di vino era in grado di generare una situazione praticamente insurrezionali è che il vino è diventato l'attività principale della regione alla fine del XIX ° secolo. In quattro dipartimenti del vino (Aude, Gard, Hérault, Pirenei orientali), questa attività dal vivo la maggior parte della popolazione: botti, attrezzi agricoli, l'industria dei fertilizzanti, commercio ... In campagna, il lavoro agricolo è molto importante: operatori del proprietario rappresentano solo il 36 % della forza lavoro agricola nel 1892, i lavoratori e lavoratori agricoli, precari, sono 56 %. Tuttavia, essi ed essi non rappresentano un proletariato rurale più della metà possiede anche un piccolo appezzamento di terreno.

Manifestazione di 9 Giugno 1907
vino rosso

Una crisi di sovrapproduzione si è verificato nel 1900 e si traduce in un calo dei prezzi, un forte calo in produzione fino al 1903. Quando tornano, gli operai ei lavoratori agricoli non accettano più i loro salari da fame, che erano stati tagliati a metà dal 1899. una Federazione di lavoratori agricoli e parti simili del Sud (FTAM), affiliata alla CGT, è stato creato nel 1903. e 'diretto da Paul Ader, un lavoratore agricolo dell'Aude, che nel 1906 sarà una delle firmatari della Carta di Amiens.

24 novembre, alle Nézignan-in Herault, uno sciopero dei lavoratori agricoli e dei lavoratori inizia per migliori salari e una riduzione dell'orario di lavoro. L'esempio è seguito rapidamente in molti comuni in tutto il reparto e poi in Aude e Pyrénées-Orientales. Gli scioperanti sono supportati da uffici di collocamento, i sindaci socialisti di questa " rossa ore dodici ", e anche la gentilezza del governo Combes. I proprietari, resa dell'isolato: tempo di lavoro è abbassato (7:00 Aude, 6 hours nell'Hérault), salari aumentano significativamente (19 a 68 %). Il FATM, sulla base dei suoi 15.000 membri di un anno dopo la sua creazione, ha innescato uno sciopero generale nel mese di dicembre 1904 al unificare le leggi dei quattro dipartimenti. Lo sciopero è molto difficile, gli scontri con croste e arresti sono comuni, ma la vittoria è stata la nomina, nel gennaio 1905. Due anni prima 1907, quindi siamo lontani dal sacra unione tra le classi marcare il movimento dal 1907.

E Marcellin Albert sorge

Dal 1904, il prezzo di cadere di nuovo, e raggiungono livelli particolarmente bassi nel 1907 nel Sud rispetto alle altre regioni in cui lo zucchero più vino. Sugaring o " zuccheraggio " autorizzato dalla legge nel 1903, serve per aumentare il grado di alcol con l'aggiunta di sostanze dolci nel mosto d'uva quando non è abbastanza ricco. La concorrenza dei vini dolci è considerato ingiusto e descritto come " la frode ".

Nel villaggio di Argelliers, a nord di Narbonne, il piccolo proprietario del caffè e Marcellin Albert organizza un vino Comitato di Difesa dei 87 membri 11 marzo 1907 in occasione della visita a Narbonne di una commissione parlamentare d'inchiesta la crisi del vino. In poche settimane, sono stati creati comitati simili, prima in Aude e Hérault.

Il 24 marzo, la prima riunione del comitato di Argelliers riempie una stanza di 300 posti in Sallèles e prende il via una serie di raduni ogni domenica con l'evento: 500 persone, il 31 marzo alle Bize, il la frequenza aumentato a 10 000 a 15 000, il 21 aprile a Capestang.

Da quel giorno, il giornale del comitato Argelliers a stormo, out la domenica (fino al 15 settembre), di riunire le varie commissioni e spiegare la strategia di pensiero Marcellin Albert

" L'obiettivo di noi è quello di gridare la nostra miseria a tutto il paese, e gridare abbastanza forte e abbastanza forte per spostare l'opinione pubblica in Francia, facendogli conoscere il nostro disagio e la nostra determinazione a metterli un termine.

Vogliamo un'organizzazione forte, dignitosa e consapevole, per l'avviso di Stato di adottare misure immediate in grado di scongiurare la crisi che il paese sta morendo.

comitati locali saranno momentaneamente da parte ogni discussione di tali misure e come ottenere l'adozione. In tali controversie pagando troppe opinioni differenti potrebbe, senza alcun beneficio per la nostra campagna organizzativa, causare le rughe, le incomprensioni qu' è essenziale per evitare [1]. "

La frode è il nemico !

Marcellin Albert è una personalità carismatica con un senso di organizzazione e comunicazione. Il suo obiettivo è ancora la frode, descritto in colonne di lunghezza in stormo come una delle cause della crisi.

Il 5 maggio, quando l'evento si svolge Domenica a Narbonne 80 000 a 100 000 persone si riuniscono e ascoltare il sindaco socialista, Ernest Ferroul, che si è unito al movimento per attaccare " lo Stato ". L'evento termina con " giuramento di federata " utilizzato per raccogliere i 61 comitati vino difesa, che poi esistono.

enologo riunioni che parlano Ernest Ferroul, Sindaco di Narbonne e Marcelin Albert
La tensione è aumentato ultime settimane di scontri durante le manifestazioni e funzionari del fisco cercando di portare nelle grandi città dei beni sequestrati tra produttori non sono in grado di pagare i loro debiti e le tasse. Una riunione del comitato tenutasi il 28 aprile a Lezignan approvato una risoluzione di decidere di " ricorrere a mezzi legittimi se la situazione non migliora con mezzi legali ."

L'unanimità sembra emergere intorno a questo movimento in modo che spalla a spalla socialisti, monarchici, separatisti occitani e sindacalisti rivoluzionari. Ma l'entusiasmo della CGT resta misurato: partecipare a un piccolo movimento e grandi proprietari terrieri, mentre noi incantesimo un anno di forte conflitto sociale [2], non si ovvia. Il 20 aprile, in un incontro a Cuxac Paul Ader ha detto prima di un migliaio di persone, le organizzazioni dei lavoratori sono sempre stati avversari della frode e non disapprovare del movimento. Ma non andrà al di là di una passività benevolo.

Al di là del sorprendente e inaspettato successo dell'iniziativa di un enologo capriccioso, questo movimento va molto bene con la strategia dei proprietari, istituito dopo la sconfitta del 1904-1905: per evidenziare il problema della frode sottovalutare le rivendicazioni di classe di operai e lavoratori. Nel 1905, un Comitato Regionale del vino è stabilito per la campagna contro le frodi sufficientemente radicale per attirare syndiqué.es CGT (sciopero fiscale, dimissioni dei rappresentanti eletti). Questa strategia è denunciato e condannato dal FTAM al suo congresso nel mese di agosto 1905, ma senza successo. Esso comprende più di 2000 membri nel 1907.

Sono proprio questi due modi, " legittima ", ma non legale, che sarà raccomandato in caso di Béziers 12 maggio a tra 120 000 e 150 000 persone, la bocca Marcellin Albert ed Ernest Ferroul, che imposta il 10 giugno ultimatum prima della loro attuazione. Gli slogan striscioni radicalizzati ( " Vittoria o Morte ! ", " Morte ai truffatori ", " pane o la morte " ... fino alla ripresa del famoso slogan di Canuts " lavoro vivo o morire caccia ").

Questo cambiamento di tono che fa riflettere a CGT. Il 19 maggio 1907, Victor Griffuelhes segretario generale della CGT, scritto in un Voce del Popolo: " Questa è una crisi, le conseguenze possono essere enormi e[il movimento operaio]appartiene a lui a guardare il utilizzare incorporandolo per dare un carattere sempre più accentuato di protesta e di rivolta. "

Il 22 maggio, il governo decide di presentare un disegno di legge sul vino frode. Ma le proteste continuano a raccogliere sempre più persone: 170 000 a 200 000 a Perpignan il 19 maggio, 220 000 a 250 000 a Carcassonne 26 maggio 250 000 a 300 000 a Nimes il 2 giugno e 600 000-800 000 persone a Montpellier 9 giugno

Incapace di accontentarsi di una legge che non basta fiscale zucchero, Ferroul annuncio dopo l'evento Montpellier la " sciopero municipale " ; 442 comuni dimissioni questa settimana, lo sciopero della tassa viene proclamata. Ci saranno manifestazioni di massa di Domenica, ma gli scontri con la polizia si moltiplicano. Clemenceau ha deciso di occupare il sud: 22 reggimenti di fanteria e di cavalleria 12 (33.000 uomini) arrivano sul posto dal 17 giugno La schiera fermato Ferroul 19 giugno e immediatamente trasferito Montpellier. I membri del comitato Argelliers fermati anche, ma Marcellin Albert si nasconde ... nel campanile della chiesa del villaggio. manifestazioni spontanee si moltiplicano, attaccando le percezioni, le prefetture e sotto-prefetture.

Il 19 giugno, la prima vittima della repressione è un sindacalista Louis Ramon, muratore, ufficio di collocamento attivista Narbonne viene ucciso. Quel giorno, la notizia dell'arresto di Ernest Ferroul innescato una protesta spontanea a Narbonne. I manifestanti vanno al sotto-prefettura per chiedere la liberazione del loro sindaco dimesso ... e sfondare la porta del palazzo prima di accendere un fuoco. I corazzieri carica e il fuoco per disperdere la manifestazione. Il giorno dopo, gli scontri ripresi a Narbonne e quattro persone sono state uccise (un quinto è morto per le ferite il 21 giugno). A Montpellier, la prefettura viene attaccato e saccheggiato, costringendo il prefetto a rifugiarsi sul tetto.

Gloria al 17 °

Questa è la ripresa il 20 giugno che spinge il 17 ° Reggimento di Fanteria di ammutinamento. Composto da giovani coscritti e riservisti zona Béziers, fu trasferito a Agde, il 18 giugno, dopo l'arrivo dei rinforzi. La sera della sparatoria, 500 soldati stanno saccheggiando l'armeria e andare a piedi di notte per Béziers per proteggere la popolazione. All'arrivo a Beziers la mattina di Venerdì 21 giugno, hanno messo mozziconi in aria e occupano la città.

I soldati dei 17 ° Croci in aria !
Questo ammutinamento non è proprio una sorpresa: un tentativo era già stato tenuto la sera del 9 giugno a caserme Narbonne, dove i soldati avevano acclamato i manifestanti indietro da Montpellier ... e cantava l'Internazionale. Se questa disputa nelle file dell'esercito una tonalità più " rossa " che il movimento dei produttori è che segue le campagne antimilitariste della CGT ai soldati in particolare.

Per Clemenceau, non c'è dubbio che questo ammutinamento è un esempio che si diffuse come la lealtà dell'esercito è essenziale per sedare crescente inquietudine [3]. Egli ordina di interrompere nel corso della giornata. I negoziati sono in corso e 17 ° alla fine prendere il treno il giorno dopo per andare Agde, sotto una scorta massiccia, in cambio della promessa di sanzioni [4 ].

Gli iniziatori del movimento non risparmieremo alcuno sforzo per evitare di essere sopraffatti. Marcellin Albert, inseguito dalla polizia, è riuscito a recarsi a Parigi il 22 giugno al ... bussare alla porta del Ministero degli Interni. Ha incontrato Clemenceau promette di calmare il movimento se la legge contro le frodi è aumentata e anche ricevuto un salvacondotto e 100 franchi per il suo ritorno in Aude. Poi appare come venduto, è screditato agli occhi dei viticoltori in lotta.

A stormo non cessa di ricordare gli obiettivi corporativi di questa lotta: " colpi Basta, basta violenze, basta con lotte intestine.[...]Per i nostri figli, per le nostre donne, per le nostre famiglie e il nostro paese, dobbiamo pensare a vendere il nostro vino "e il comitato Argelliers deve difendere a puntare gli obiettivi rivoluzionari" ripudia tutti gli atti e tutte le intenzioni politiche che potrebbero invano cercare di portare in giro, e altamente afferma la sua lealtà e la fedeltà francese repubblicana. " [5]

Il 23 giugno, la legge è finalmente superato e promulgato il 29 giugno Al SGC, ci dispiace di non avere più parte a questo movimento. In La Voce del Popolo il 30 giugno, Émile Pouget analizza il movimento: " Se, ora, le nostre simpatie andavano a questo movimento è che abbiamo riconosciuto in lui la tattica e sindacalismo mezzi di azione. E 'stato i nostri metodi, che ricorrevano enologi ![...]reazionario, repubblicani e rivoluzionari provenienti da varie scuole e di mercato vanno di pari passo.[...]Bene, i viticoltori del sud vanno questo forse inconsciamente, ma vanno ! Vanno alla scomparsa di antagonismo sociale[...]Soprattutto, ciò che è deplorevole è che nelle nostre organizzazioni sindacali, la quantità di moto non è stato più unanime. Per vedere bene, abbiamo iniziato a vibrare e di essere indignato al tempo delle stragi di Narbonne e rivolte militari. " Pouget dimenticando che questa unione tra le classi è stato anche il risultato della campagna di " interferenza coscienza di classe " [6], orchestrato dai proprietari nel 1905.

E l'interferenza continuo: i comitati vino-difesa diventano Confederazione generale dei viticoltori il 22 settembre. Immediatamente Daide Vincent, segretario della Borsa del Lavoro di Narbonne e socialista, chiamato sindacalisti ad unirsi a questa GTC. Un mese dopo, il FTAM chiama suoi membri e aderenti di fare il contrario ai cambiamenti puramente corporativi nei Termini dedicate esclusivamente alla lotta contro la frode.

Renaud (AL Alsazia)

[1] La Campana a martello n ° 1, 21 aprile 1907.

[2] Vedi: " 1906: Il disastro del Courrières fiamme zona mineraria " in G n ° 258 del febbraio 2016.

[3] Si veda: " 1905 Limoges è coperta di barricate " in G n ° 249 nel mese di aprile 2015 e " 1906: Il disastro del Courrières fiamme zona mineraria " in G n ° 258 del febbraio 2016.

[4] No sanzione penale, il reggimento sarà ancora spostato a Gafsa in Tunisia, tenutosi battaglioni disciplinari di accantonamento, senza essere soggetti a questo regime.

[5] a martello No. 10, June 23, 1907.

[6] Xavier Verdejo " lavoratori agricoli e la grande rivolta del vino Mezzogiorno 1907 " Quaderni IHS SGC-2007.

http://www.alternativelibertaire.org/?1907-Le-Midi-fait-trembler-Clemenceau
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it