A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #273 - manutenzione, Violaine Girard (sociologo): " In periferia, funzionari eletti vogliono conservare un auto-tra le famiglie bianche Popolare" (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Thu, 15 Jun 2017 09:52:28 +0300


Violaine Girard, un sociologo che insegna a Rouen, è l'autore del voto FN nel villaggio. Da un sondaggio condotto in periferia, descrive le salarié.es traiettorie di un parco industriale e cerca di capire il rapporto con la politica. ---- Alternative Libertaire: La periferia è diventato un oggetto multimediale a sé stante. Si può dare una definizione ? ---- Violaine Girard: La periferia è INSEE di prima classe che ha lo scopo di misurare l'espansione delle aree urbane intorno alle città, dal numero di vita attiva e attiva nei peri mentre andava a lavorare in città vicini di casa. Quello che mi interessa, come sociologo, è che di periferia, essendo stato a lungo associato con classe media installato in casa, è diventato nel 2000 l'incarnazione del popolare famiglie bianche sarebbe fuggire dalle città, che sarebbero relegati le zone più lontane e che sarebbe acquisita NF.

Quanto è grande il divario tra l'immagine e che mostra un'analisi qualitativa ?

Violaine Girard: Questa rappresentazione corrisponde a solo una parte della realtà sociale, dal momento che se è vero che, quando riescono a diventare proprietari di case, le classi per la casa sono spesso costretti a stabilirsi alla periferia di città, dove la terra è a buon mercato, e non nei centri urbani. Ma questo tipo di rappresentazione rimane parziale.

Essa deve infatti andare contro la saggezza convenzionale che lo sviluppo di rispondere suburbana alla volontà delle famiglie in fuga periferia. La loro " scelta " residenziale e aspirazioni sono infatti spesso postulato che noto, dal momento che questo per scontato il loro desiderio di lasciare la periferia e le loro " problemi ". Ora, se torniamo un po 'indietro nel 1970, vediamo che queste traiettorie residenziali sono incorniciate da una serie di decisioni politiche, che pesava fortemente sullo sviluppo di peri.

L'indagine sul campo mostra anche che maggior parte delle famiglie che si trasferiscono in aree suburbane sono principalmente cercato maggiore stabilità attraverso la proprietà o voluto vivere in un alloggio più confortevole. Naturalmente, i loro corsi residenziali sono sotto pesanti vincoli finanziari, ma molti possono beneficiare di aiuti di Stato alla proprietà della casa.

Non possiamo dire che sarebbero stati completamente abbandonati dal governo. Inoltre, la periferia è ora una sorta di spazio che accoglie posti di lavoro industriali o dei servizi: questo è il caso in parchi commerciali che fiancheggiano le strade alla periferia delle grandi città. Anche se questo movimento non riguarda tutte le corone suburbane, le società di impianti dal 1990 nella periferia. Questi lavoratori posti di lavoro, i lavoratori e employé.es poi attirare la casa popolare che vengono a vivere vicino ai loro luoghi di lavoro.

Avete analizzato la strategia del FN vis-à-vis queste popolazioni ? Perché vale la pena l'estrema sinistra per trovare lì l'udienza ?

Violaine Girard: Ho studiato in un territorio in cui non c'è, a mia conoscenza, l'attività pubblicamente rivendicato da un gruppo affiliato alla FN. Questo non significa che non ci sono dei membri o vi aderiscono, ma in ogni caso, non esiste una struttura legata al partito che è visibile a livello locale.

Nonostante questo, molti elettori si rivolgono a FN in varie elezioni. Come spiegare, sapendo anche che questa zona sta vivendo dinamiche occupazionali positive dal 1980 ? Ho lasciato gli archivi per indagare il ruolo di funzionari locali in questa valle.

Nel 1970, un vicino scelto di Giscard d'Estaing ha avviato lo sviluppo di un nuovo settore di attività industriale, promettendo imprenditori un " grande clima sociale ", secondo le parole al momento. Questa zona ha ora circa 4 000 posti di lavoro nel settore della logistica, alimentare, chimico soprattutto con una forte raffica di lavoro tra un centinaio di diversi datori di lavoro.

Con lo sviluppo di questa zona, era di aggirare stabilimenti industriali esistenti dove c'erano strutture sindacali, come mostrato dalle due ricercatori in caso di un'altra zona [1] , e plasmare l'immagine salarié.es non protestano perché l'accesso alla proprietà.

L'esistenza di queste strategie trasportati da funzionari locali eletti a sostegno dei circoli dei datori di lavoro, è raramente menzionata nelle spiegazioni del voto. Eppure, anche se non ha effetti meccanici, indebolendo le strutture sindacali e gruppi di lavoro di rottura gioca un ruolo in relazione alla politica salarié.es. Questo alimenta un disinteresse crescente in aggiunta alla politica istituzionale e mantiene l'idea che non è possibile cambiare le cose.

Molti salarié.es popolari I rencontré.es sono scettici circa gli effetti pratici delle misure economiche. La sfiducia dei leader politici è un atteggiamento largamente condiviso tra di loro e loro. Ciò si traduce poi in vari modi durante le elezioni: molte delle classi popolari salarié.es ritornelli più o meno frequentemente, una parte di voto di più o meno costantemente per candidati di partiti di sinistra o di destra classica finalmente una mano votare Fronte nazionale.

Secondo i dati disponibili, se si tiene in considerazione la non iscrizione e l'astensione, oggi è di circa un lavoratore o una settimana di lavoro che FN voto in Francia [2]. E, naturalmente, altre categorie sociali, come indipendente o cornici, alimentano anche i risultati del FN.

Lei parla di strategie di controllo della popolazione da parte delle autorità locali, di cosa si tratta ?

Violaine Girard: Dal 1970, le scelte fatte in termini di politica abitativa a livello nazionale hanno contribuito ad aumentare il divario tra le famiglie che hanno accesso a un'occupazione stabile e diventano proprietari, e coloro che sono in retromarcia soggetti a insicurezza o che vivono in alloggi sociali.

Dal 1990, i governi locali svolgono un ruolo più importante nell'attuazione pratica a livello locale, la politica della casa. I funzionari locali devono certamente seguire alcune norme nazionali, ma sono quelli che sviluppano i programmi a livello locale.

Ma non v'è alcun dispositivo convincente dai rappresentanti eletti dei piccoli comuni per costruire alloggi sociali. Questo spiega il motivo per cui le aree suburbane corrispondono alla categoria spazio dove l'edilizia sociale è il meno presente: sono preoccupati che il 6,5 % delle famiglie, contro il 20,3 % nei centri urbani e del 14,6 % in media francese.

Nella città dove ho studiato, i funzionari eletti approfittare di questa mancanza di vincoli legali per riaffermare la loro determinazione a tenere a bada gli inquilini di case popolari. Nei loro discorsi, rifiutano entrambe le figure sociali, quelli più precaria, e quelli delle famiglie razzializzate, vale a dire assegnato a un gruppo etnico o di un'appartenenza culturale supposto. E questi stessi funzionari eletti stanno anche cercando, in modo più informale, per mantenere un tra-così popolare famiglie bianche. Per questo, si sforzano di controllare le informazioni sulla terra disponibile per la vendita o l'alloggio in affitto, che è possibile in una piccola città dove le informazioni viaggiano molto di bocca in bocca.

V'è quindi certamente non in tutte le città suburbane, ma probabilmente in un certo numero di loro, i tentativi di controllo della popolazione da parte di funzionari eletti che potrebbero altrimenti essere senza etichetta politica. Questo dimostra che il voto FN non è l'unica manifestazione politica del rifiuto delle minoranze razzializzati.

Oltre il caso di sindaci FN eletto nel 2014, una serie di piccole città eletti può contribuire alla banalizzazione di questa scelta elettorale sede di attuazione come parte del loro termine municipale, la logica esclusione delle minoranze. Questo probabilmente aiuta a spiegare i risultati del FN sono relativamente alti in alcune aree suburbane, mentre il partito non ha necessariamente le strutture militanti stabilite a livello locale.

Intervista a cura di Fanny (AL Paris Nord-Est)

[1] Baldwin T. Collin M., Elusione dei lavoratori fortezze precarietà e sindacalismo, Paris, Librairie Meridian 1983.

[2] Lehingue P., " " L'elettorato "Fronte Nazionale. Indietro di due o tre "idee" , "in W. Pelletier G. Mauger e, in classi popolari e la FN. Dichiarazioni di voto, edizioni di croccante, 2017.

http://www.alternativelibertaire.org/?Entretien-avec-Violaine-Girard-Dans-le-periurbain-des-elus-veulent-preserver-un
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it