A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL - Un comunista libertaria in YPG # 08: "I kurdi hanno i loro amici in montagna" (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 30 May 2017 08:25:11 +0300


"E 'una domanda che abbiamo apertamente discusso con i dirigenti di YPG qui. Non v'è nessuna illusione di sorta in merito ai motivi che hanno portato gli Stati Uniti, Francia e Russia per sostenerli nella loro lotta." ---- Alternative Libertaire riprodotto inserzioni blog Kurdistan-autogestion-Revolution , diario di viaggio di un compagno impegnato nella YPG. ---- Nel corso delle settimane, si rifletterà la vita nelle discussioni che combattono milizie che conducono ad esso e sperimentare la confederalismo democratica nelle zone liberate. ---- YPG accademia di formazione per i volontari stranieri, Canton Cizîrê, 24 maggio 2017 ---- Si tratta di un vecchio proverbio che significa che il popolo kurdo potrebbe mai fare affidamento su se stesso nella sua lotta contro i loro oppressori, e penso che praticamente riassume la percezione degli aiuti profuso dagli stati imperialisti nella loro la lotta contro Daech. Questa è una domanda che ci apertamente discusso con i dirigenti di YPG qui. Non v'è nessuna illusione di sorta in merito ai motivi che hanno portato gli Stati Uniti, Francia e Russia per sostenerli nella loro lotta.

Allora perché accettare questo aiuto avvelenato ? Credo che, come ho detto nel mio precedente post, c'è poca scelta. Sono stati i YPG rifiutano questo aiuto e vedere il progetto rivoluzionario per annientare per preservare la purezza qualsiasi politica ? Vedere le loro famiglie di essere massacrati e le loro compagni cadere sotto le pallottole di Daech solo per evitare di essere chiamati " traditori " da alcuni teorici in camera ?

convergenti temporaneamente interessi

Oggi, gli attacchi aerei permettono di salvare la vita di molti e molti YPG-YPJ. " E se lo sciopero dovesse fermarsi ? "Abbiamo chiesto. I compagni risposero: " Beh, noi continueremo come ha fatto prima. "In bocca dei compagni, non v'è alcun dubbio a tutti di qualsiasi alleanza con gli imperialisti, ma solo interessi convergenti temporanea.

Il movimento kurdo non dimenticare che la CIA e Mossad sono i primi operatori dell'arresto di Abdullah Öcalan in Kenya nel 1990 e qu'actuellemnt, le potenze imperialiste occidentali ignorano deliberatamente le deportazioni, massacri, i uso di armi chimiche nel Bakur (Kurdistan turco), a poche decine di chilometri dal confine.

Questa doppiezza di stati imperialisti alimenta la percezione che i curdi della natura di entità statali. Per loro gli stati nazionali sono mostri freddi che governano e mai governano nell'interesse del popolo. Imprese che sono fatti per opprimere e schiavizzare. Sanno che se sono costretti a scegliere, gli imperialisti favorirà la loro alleanza con la Turchia, un pilastro della NATO, anche se padrino Daech per sostenere i combattenti coraggiosi YPG.

Ogni minuto salvato ...

YPG hanno anche imparato a suonare le contraddizioni tra imperialisti - in particolare uniens stati e russo - che si occupano mai scegliere i lati. Questi imperialisti certamente ci sostengono fino alla caduta del Daech, come hanno sostenuto altro movimento che non condividevano le credenze ; la storia è piena di esempi.

Nel frattempo ogni rivoluzionario della vita salvata, ogni minuto salvato da questo difficile navigazione ci permette qui per approfondire la rivoluzione e prepararsi per l'inevitabile abbandono.

Ho iniziato il mio post con una citazione, io farò lo stesso per chiudere la - con (una volta che non è personalizzato) una buona parola di Lenin: " I capitalisti ci venderanno la corda con cui noi li appendere. "

Arthur Aberlin

http://www.alternativelibertaire.org/?Un-communiste-libertaire-dans-les-YPG-08-Les-Kurdes-n-ont-pour-amies-que-leurs
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it