A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #272 - Turchia: costituzionalizzato forcipe dittatura (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Mon, 15 May 2017 09:20:43 +0300


Poiché 2014, Erdogan ha cercato con tutti i mezzi per imporre una modifica costituzionale per mantenere indefinitamente testa stato e concedere pieni poteri. Destinato a servire da pietra di lancio per la consacrazione popolare, il referendum del 16 aprile avrà l'effetto opposto: per esporre il crescente isolamento di un uomo impegnato in una fuga in avanti verso la dittatura. Indietro di tre anni caotici. ---- A capo del paese dal 2002, Erdogan e il suo partito, l'AKP, avevano già distinguono per le loro politiche ultra-liberali e reazionari e dalla loro autoritarismo, soprattutto durante la Gezi manifestazione nel 2013. ---- Un caos premeditato ---- Nel 2014, vedendo la fine del suo approccio a lungo termine e non può sperare di correre per un quarto è nella Costituzione stessa (introdotta nel 1982 a seguito del colpo di stato militare del 1980) Erdogan si propone di affrontare . Certo della sua popolarità, convinto di essere il " Modern Sultan " che la Turchia ha bisogno, Erdogan produce progetto personalizzato. In primo luogo, il presidente diventare (ruolo normalmente cerimoniale), mentre comportandosi come se fosse ancora il primo ministro (stomping e, di fatto, la Costituzione). Poi, in un secondo tempo per passare una riforma costituzionale di conferire al Presidente pieni poteri.

La prima parte del piano funziona come previsto: è stato eletto presidente nel mese di agosto 2014, con il 52 % dei voti e in realtà continua a governare come prima. E 'quindi convinto che la vittoria elettorale di giugno 2015 sarà incandescente. Ma le cose non vanno come previsto: il partito filo-curdo HDP riesce ad entrare alla riunione (con il 13 % dei voti), impedendo così l'AKP di avere la maggioranza dei due terzi necessaria per la revisione costituzionale. A seguito di questo fallimento, Erdogan ha deciso di riconvocare le elezioni nel novembre dello stesso anno.

Nel frattempo, lo deve portare l'elettorato più conservatore turco fingendo di essere l'unico baluardo contro il separatismo curdo e la minaccia rappresentata dal caos siriano. Per fare questo, niente come o addirittura causare il caos. Lo Stato turco, già più di compiacenti vis-à-vis Daech, lasciare che l'organizzazione terroristica per attaccare il movimento curdo. L'attacco in Suruç nel mese di luglio 2015 (33 morti) nei confronti degli studenti pro-curdi un pretesto per Erdogan di lanciare un'operazione militare " il terrorismo ." In risposta, Erdogan e decide di bombardare le posizioni Daech ... e il PKK ! Il cessate il fuoco è poi rotto.

Cosa succede Erdogan ha voluto: la guerra è ripresa nel Kurdistan. Segue un sanguinoso conflitto all'interno dei centri urbani curdi lasciando più di 2000 morti, per lo più molto giovani membri della YPS (braccio armato urbana del PKK). I centri storici di Diyarbakir, Cizre, Nusaybin sono completamente distrutti, più di 500 000 persone si trovano sfollati. Questa guerra è conforme agli obiettivi stabiliti dal Erdogan: AKP ha vinto la maggioranza assoluta nelle elezioni del novembre 2015
Nonostante questo successo, tenuta all'interno dell'apparato statale stanno diventando più forte: le sfide per il potere personale di disaccordi Erdogan all'interno dell'esercito sulla questione siriana, Erdogan guerra aperta contro il suo ex alleato, l'islamico moderato Fethullah Gülen. Queste tensioni interne portano al tentativo di colpo di stato del luglio 2016 con i dettagli restano, per ora, ancora misterioso.

Approfittando della confusione di una grande parte della popolazione (stanco dell'esercito e dei suoi colpi di stato), Erdogan subito stabilito lo stato di emergenza. Nel processo, 100.000 persone vengono licenziati dal servizio pubblico, migliaia sono oppositori di emprisonné.es, accusé.es legame con " un'organizzazione terroristica ".
Centinaia di media sono chiusi. opposizione turco, socialdemocratico (HPC) come rivoluzionaria, è in ginocchio. I sindacati sono o muti (per TURK-IS e Hak-è vicino al governo), oppure il bersaglio di feroce repressione (DISK e KESK solo per i sindacati si sono opposti frontalmente Erdogan). Il movimento curdo è decimata, i due co-presidenti del HDP, i loro deputati e sindaci vengono arrestati, i comuni gestiti dal BDP (equivalente locale di HDP in Kurdistan) sono sotto tutela.

Con la sua aura di " colpo di stato Survivor " adorata da alcuni degli elettori reazionaria, sostenuta dalle grandi potenze internazionali, Erdogan pensa che sta lì un'occasione d'oro per raggiungere il suo emendamento costituzionale proposto che gli obiettivi dal 2014.

Il testo proposto ha lo scopo di porre fine ogni forma di separazione dei poteri: il presidente si concentra nelle proprie mani l'intero esecutivo (post deleted possibilità Premier per il Presidente di sciogliere l'Assemblea), quasi -totalité il legislatore (di legiferare per decreto) e controllare quasi completamente la magistratura (compresa la nomina di giudici e pubblici ministeri).

campagna unilaterale per " Sì "

Con il sostegno del MHP, il partito di estrema destra alleato l'AKP, ha vinto nel mese di febbraio 2017, l'adozione del suo progetto da parte del Parlamento. Resta da approvata con referendum. La campagna è un modo a favore del " sì ".
Più che una campagna, v'è una dimostrazione della propaganda degna di una dittatura, utilizzando tutti i mezzi a sua disposizione, le più banali (ritratti giganti Erdogan) a più moderni (troll esercito di inondare le reti sociale).

Per quanto riguarda i tifosi e sostenitori del " No " (CHP HDP, aleviti, KESK e sindacati DISK commerciali), sono stigmatisé.es sistematicamente come " terroristi " e praticamente assenti dai media tradizionali. Soffrono, inoltre, una serie di intimidazioni, aggressioni, arresti e divieto di rally.

Incapace di convincere il pubblico, e anche alcuni del suo stesso campo, i meriti della sua riforma costituzionale, anche apparentemente per servire il proprio interesse, Erdogan sta cercando di utilizzare la strategia della tensione con i paesi UE per risvegliare il patriottismo del conservatore Turchia. Fallimento. Questo doveva segnare il culmine del regno Erdogan si trasforma in un fiasco: le zone curde, la costa meridionale ma soprattutto le grandi città (Istanbul, Ankara, Izmir) roccia sul lato di " No ".

Anticipando guasto, il potere va ancora un passo verso la dittatura. frode massiccia sono organizzati in tutto il paese (più di 1,5 milioni di schede elettorali fraudolenti). Pinze, così Erdogan ha il suo modo: ufficialmente, il " Sì " ha vinto con il 51% dei voti. Nonostante il clima repressivo, l'opposizione turca e curda denuncia questo inganno e in fondo alla strada.

Al momento le proteste Questo articolo è scritto continuano. Purtroppo, sembrano essere relativamente limitato. E 'quindi probabile che, anche parte delegittimato, Erdogan non lascerà la sua " vittoria in qualsiasi momento" al più presto. Come egli stesso proclama una " nuova era " è in procinto di essere aperto in Turchia ... che della dittatura musulmana-neoliberista.

François Lopez

http://www.alternativelibertaire.org/?Turquie-La-dictature-constitutionnalisee-au-forceps
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it