A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #271 - manutenzione, Claudine Cornil (unione)[2/2]: "E 'il sindacalismo di condurre una decostruzione delle pratiche di gestione" (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Mon, 8 May 2017 09:15:38 +0300


Nel numero di marzo di Alternative Libertaire, Claudine Cornil ripercorso la sua carriera nel sindacato CGT e sviluppi della questione del lavoro in esso. Spiega, in questa seconda parte dell'intervista, si avvicina e le prospettive di consegnare il rapporto di lavoro al centro delle strategie sindacali. ---- Alternative Libertaire: Quale approccio potrebbe lottare per implementare nei sindacati ? A livello di pratiche militanti, la relazione al salarié.es ? ---- Claudine Cornil: A mio parere, la prima delle lotte è quella che mira ad aprire spazio e comprendere il lavoro ... Noi non farà l'economia della ripresa del potere di prendere posto, deve iscriversi in tempo. Lo psicoanalista Roland Gori ha detto che con il presunto cultura della performance, la storia del lavoro è completamente sparito. Questo è il sindacalismo di dargli un posto e una funzione di socializzazione.

Allo stesso modo, dobbiamo esaminare lo sciopero come mezzo per fermare la produzione o di servizio. E 'chiaro che questo è sempre più problematico per salarié.es di sciopero. Un giudizio morale su di esso porterà a nulla. Dobbiamo cercare di capire cosa sta succedendo. Ragioni come il debito delle famiglie o avvelenamento media sono spesso avanzati. E 'probabile che le nuove organizzazioni del lavoro come fortemente in quanto hanno in comune per fare o salarié.e contabilità seul.e del suo lavoro. Questo è ciò che noi chiamiamo in termini pedanti " interiorizzare lo stress " e questo spiega, in parte, alcuni suicidi e alcune salarié.es. Per finire il lavoro, non vedono altro risultato che si finisce. Questo è il sindacalismo di condurre una decostruzione di queste pratiche di gestione che rendono ogni lavoratore o proprio tiranno del lavoratore. So che un sindacato in materia di salute, il cui obiettivo primario è quello di dimostrare che se gli agenti e gli ufficiali non possono fare il lavoro, non è colpa loro. L'unione degli ufficiali del consiglio della contea Morbihan anche proposto come un lavoro collettivo fondamentale di decodifica di pratiche manageriali, sia nei loro obiettivi e il loro funzionamento e dei loro effetti.

Non importa come si combatte e come se, in fondo, abbiamo costruito una strategia sugli obiettivi che diamo noi stessi e che è riesaminata in base a ciò che accade. Ho goduto la lotta contro il diritto del lavoro, perché ho avuto la sensazione rassicurante che dall'alto verso il basso, le cose erano pensieri e organizzata.

Che cosa potrebbe funzionare " ben fatto " (rivendicare CGT), vale a dire il controllo del suo lavoro e l'orgoglio che ha, in settori quali l'industria armamenti o cibo, per esempio ?

Claudine Cornil: E 'una domanda molto buona. La questione del buon lavoro può infatti essere limitata a procedure e la qualità. E non è escluso che i lavoratori prosperano per ottimizzare testate nucleari o polli trattamento con antibiotici nelle regole dell'arte. Eichmann era molto contento di raggiungere gli obiettivi di consegna di ebrei nei campi di sterminio. Tuttavia, ci si accorge subito che l'apertura del dibattito su come farlo, solleva anche quello del perché lo facciamo e il senso del lavoro, il ruolo della produzione o di servizio per la società che ci circonda, il processo di produzione e il commercio internazionale, delle materie prime, gli investimenti, l'occupazione, il capitale, in collaborazione con la privacy, il trasporto, la custodia dei bambini, la formazione professionale, etc.

Aprire riflessione sul posto di lavoro è aperta al mondo e la questione è di essere di storia e di appropriarsi di una cultura, quella della sua professione, quella del mondo del lavoro, la sua di classe. Questo è potenzialmente, dalla sua storia unica, aperta al universalità della umana.

In questo, dal lavoro è terribilmente offensivo. E 'creatore dignità, le esigenze sociali e di fratellanza. Questo è potenzialmente portatrice di una messa in discussione radicale del nostro modo di produzione capitalistico. Prendiamo il caso di una persona che è infortunato e chi sta per l'emergenza, per esempio. Se si pone come utente e come consumatore, si fulminate contro il personale a causa della lunghezza di attesa. Se si pone lavoratore, egli sarà in grado di decodificare ciò che sta accadendo, e, nonostante le sue condizioni, lasciare che il personale ospedaliero che li capisce, li sostiene e denuncia le politiche fiscali che colpiscono l'ospedale.

Quali sono stati e sono gli ostacoli o barriere alla CGT e più in generale nel movimento operaio per protestare strategia di lavoro ? Può citare esempi in settori professionali e progressi in altri ?

Claudine Cornil: Ci sono settori come la salute, in cui, di fatto, la questione del significato del lavoro e le risorse assegnate per farlo si pone cruciale. Perché il lavoro è impedito pericoloso per i pazienti e pazienti. approcci sindacali in istituzioni naturalmente partono esercizio del lavoro vero e proprio. In alcuni settori come la cantieristica navale, vediamo anche approcci che mirano a sviluppare la creazione di posti di lavoro industriale contro i progetti basati sulla soddisfazione dei bisogni sociali, il rispetto per l'ambiente e non solo. Vediamo un sacco di esperienze del genere. Questo è spesso l'annuncio di un PES ( " piano di riserva di posti di lavoro ") che può iniziare a pensare a quale prodotto, perché è successo e come.

Ci sono aree in cui l'idea stessa che professionnel.les esercizio " lavoro " è problematico. Questo è il caso dei settori del servizio pubblico o di alcuni mestieri. Vorrei citare, ad esempio, gli insegnanti o medici. Per loro, il lavoro è per lo più vissuto come un " compito ". Ma questa nozione molto segnato da una dimensione sacrificale, per il dono di sé e di altruismo è incompatibile con una conquista umana del sindacalismo. Chiedere l'applicazione dei diritti esistenti è quasi malpractice chiedere dal momento che questo è pensare a se stessi prima che gli studenti prima che i pazienti e pazienti ...

Ciò che stupisce nella professione di insegnante, per esempio, è che la sofferenza sul lavoro è esibito come prova di impegno professionale, che non dovrebbero fermarlo, perché che la sofferenza è inscritto in la cultura d'impresa ... e 'molto complessa e sembra che i " paraocchi volontari " dei lavoratori edili ; un potente costruzione difensiva che consente ai lavoratori del settore di continuare a lavorare in condizioni pericolose negando il pericolo, giocando con lui, non mettere la loro DPI (dispositivi di protezione individuale) per esempio. Un ergonomia come Damien Cru, che opera altrove in formazione lavoro / salute FERC, mostrano come i sindacati, piuttosto che andare contro, potrebbe fare con le sue costruzioni difensive, con tutto ciò che gli operai inventato per mantenere ...

I compagni del consiglio della contea di Morbihan CGT organizzano presto una conferenza con una delle sfide è quello di aprire il pavimento in quel ufficiali hanno inventato per proteggere se stessi, proteggere la loro salute e proteggere la loro gestione del lavoro ... L'idea è quello di evidenziare le pratiche clandestine e socializzare, per rendere questi atti creativi una forza probabilità di sfidare la gestione in questione. Si tratta di una specie di unione aikido !

Sostituire il centro di attività sindacale e lavoro politico, è non accogliere il capitalismo come può essere sentito in alcuni ambienti sinistra di alternativa ? Perché il lavoro è un valore intrinseco del capitalismo e produttivismo, dalla schiavitù salariale ?

Claudine Cornil: Il lavoro è fondamentale per tutta la vita umana. È impossibile concepire una società in cui non ci sarebbe lavoro. Se ci guardiamo intorno, tutto è il risultato del lavoro di uomini e donne: strade, case, scuole, trasporti, cibo, istruzione, sanità ... Dopo il modo in cui questo lavoro è organizzato e lo scopo sono costrutti sociali che si evolvono nella storia. La schiavitù è un modo di produzione in cui alcune persone lavorano per gli altri e allo stesso tempo sono privati di tutti i diritti. Il modo di produzione capitalistico è diversa: quelli con capitale e coloro che sono costretti a vendere la loro forza-lavoro sono opposé.es nel loro interesse: si chiama la lotta di classe. Questa lotta di classe si oppone capitale e lavoro. Questo significa che si può avere la consapevolezza che se chiediamo la questione non solo della capitale, la Borsa, gli azionisti, ecc, ma anche il lavoro salariato, che non è lontano dalla la schiavitù a volte altrove ...

Essere contenuta nella lotta sindacale al salario problemi, la pensione e l'occupazione non porre le domande fondamentali: che funziona ? Perché funziona ? Per chi ? Per quali scopi ? In quale contesto ? Inoltre, la questione della dignità, che è il punto di partenza per tutte le lotte della storia, non è più effettuata nei sindacati e anche politicamente meno mentre è nel cuore del "discorso spontanea " dei lavoratori e lavoratori disoccupati o privé.es lavoro.

Come mostrato nella specialista diritto del lavoro Alain Supiot, il compromesso storico che ha fondato il sistema salariale nel XIX ° secolo, sta scomparendo. Questo compromesso è basata su: ci sono quelli che hanno il capitale e di esercizio e ci sono quelli che sono costretti a vendere la loro forza-lavoro, e che, in cambio del loro sfruttamento e alienazione, hanno, di una certa sicurezza e alcuni diritti. Con uberisation e scansione, accompagnato da leggi come il diritto del lavoro, arriviamo a una nuova organizzazione del lavoro chiamato " il lavoro alla spina " Capitale intende porre fine al salario troppo restrittivo e attrezzi organizzazioni o di lavoro devono essere " disponibile " quando è necessario solo.

Il concetto di sicurezza scompare completamente. Ci sarà, se non facciamo nulla, ad un capitalismo post-salario. Vediamo che il capitale è perfettamente in grado di adattarsi a rinnovarsi, a superare le sue contraddizioni e far fronte a questo, i nostri quadri di riferimento sono a volte un po 'rigida e arcaica. Dovrebbe essere la libertà di parola, l'immaginazione e il pensiero su queste questioni del lavoro non sono solo il commercio, ma fondamentalmente politico. Per questo, non faremo l'economia un grosso lavoro agli ingressi appropriati dal intellectuel.les e ricercatori o ricercatori .... Dobbiamo quindi ricostruire l'idea che la cultura è liberatorio ... credo CGT è un po 'sprecato questa dimensione fondamentale, e fino a poco tempo, inseparabile dalla storia del movimento operaio.

Nelle prossime elezioni presidenziali, maggior parte dei candidati affermano alla " etica del lavoro ". Questo significa che le lotte e le riflessioni attualmente in corso presso la CGT sono solubili nello spettro politico attuale ? In altre parole, come l'approccio al lavoro della CGT e dei suoi componenti che portano il ferro su questo tema centrale è l'opposto del discorso politico dominante ?

Claudine Cornil: io odio il termine " valore del lavoro ", che è un modo per tornare alla moneta Pétain " lavoro, casa di famiglia ", o anche il sinistro " Arbeit macht frei " [1]... Altra cosa è quello di portare la questione della il lavoro di valore, il valore si pone non solo in termini di valore degli scambi, ma anche un valore per l'uso corso.

Il lavoro è generalmente un non pensati decenni. Abbiamo visto, almeno il lato della " sinistra ". Inoltre, sono rimasto sorpreso di vedere la parola lavorare di nuovo sulla scena sociale attraverso la legge stranamente chiamato dai suoi critici e detrattori " diritto del lavoro ". Penso che sia il ritorno del rimosso e il segno che il corpo sociale vuole porre fine al silenzio su questo tema, dare al cuore del dibattito democratico. E 'deludente che alcuni politici, che dicono di sinistra, ascolta ridotto a quello del reddito universale o reddito di sussistenza.

A noi, sindacalisti come cittadini, per dimostrare che è in molti altri cosa che vogliamo discutere.

Intervista a cura di Rémi Ermon (AL Lorient)

[1] " Il lavoro rende liberi " campi di concentramento voce etichettata, Ed

http://www.alternativelibertaire.org/?Entretien-avec-Claudine-Cornil-2-2-C-est-au-syndicalisme-de-mener-un-travail-de
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it