A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #270 - 1927 di Shanghai è salito contro l'imperialismo (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Sun, 2 Apr 2017 09:47:24 +0300


21 marzo 1927, le organizzazioni operaie di Shanghai prendere il controllo della città. La loro lotta, che vuole antimperialista nonché sociale, dà enorme speranza al proletariato cinese, sottoposto a oppressione coloniale da potenze straniere e il dominio feudale dei signori della guerra che hanno condiviso il paese. ---- Dal momento che la rivoluzione del 1911, la Cina è una repubblica. Ma il governo nazionalista di Sun Yat-sen ha perso il potere nel 1913 e il paese è afflitto da "signori della guerra" capi militari che impongono il loro potere su una provinciale commerciante di supporto frammentario per il governo centrale di Pechino . potenze straniere (Regno Unito, Francia, Stati Uniti d'America soprattutto, ma anche il Giappone, la Germania, la Russia fino al 1917, dell'impero austro-ungarico, etc.) e cogliere l'occasione per aumentare la loro presenza, espandere i loro diritti coloniali e concessioni in grande città. Il movimento operaio è quasi inesistente prima del "Movimento del 4 maggio".

Wake dei lavoratori

4 Maggio 1919, la Cina viene a sapere che la conferenza di Versailles ha deciso di affidare i diritti coloniale del Giappone della Germania in Shandong ... in modo che questo territorio era parte della guerra della Cina nei modelli di ingresso a lato la Gran Bretagna e la Francia nel 1917. una manifestazione studentesca spontanea riunisce più di 3.000 persone a Pechino e attacchi diversi ministri nippophiles, tra cui Cao Ru-lin, la cui casa è in fiamme. Lo studente che supera la prima soglia di questa casa è Husheng Kuang, un anarchico. Anche se divisi in gruppi indipendenti, gli anarchici sono quindi una grande forza politica, dietro il partito nazionalista Guo Min Dang (GMD) di Sun Yat-sen[1]. I primi gruppi anarchici cinesi noti risalgono al 1906-1907, uno a Parigi intorno Jingjiang Zhang, Li e Wu Shizeng Zihui, l'altra a Tokyo intorno Shipei Liu Zhen e Lui. In Cina, è dal 1912 che Canton è una roccaforte del movimento anarchico, che colpisce ancora poco proletariato.

Nel 1919, questo vasto movimento anti-imperialista, studente del primo, si estende in tutto il paese e continua con il boicottaggio anti-giapponese. Egli vede l'intervento massiccio degli scioperi della classe operaia e le manifestazioni anti-giapponesi si svolgono sotto l'occhio vigile della borghesia nazionalista, le camere di commercio (che finanzierà fino agli scioperanti) e GMD che corre Canton un governo rivale per la parte governo di Pechino della Cina meridionale. Il GMD è molto interessato alla nascita di questa nuova forza politica in grado di sostenerla nella sua lotta contro le potenze straniere e termine "militarista" usato come i signori della guerra che il governo di Pechino che collabora con alcuni dei tra-loro. In un Paese a stragrande maggioranza rurale, dove le industrie moderne sono rare e spesso stranieri, l'emergere del proletariato sulla scena politica è accompagnata dalla creazione di nuove organizzazioni. Le vecchie associazioni corporative e le corporazioni che combinati capitalisti, manager e lavoratori di un mestiere o di un territorio sono trasformati o vengono sostituiti gradualmente da organizzazioni di classe, in particolare i lavoratori[2]. Legami rimangono forti con poveri piccoli artigiani, commercianti strade e gran parte della borghesia cinese rispetto a potenze straniere, ma il proletariato non dimentica le proprie rivendicazioni.

Gli scioperi sono sempre più frequenti, amplificando la militanza dei lavoratori già osservato nel 1917-18. Questi conflitti di solito hanno una motivazione economica e sociale, ma il carattere antimperialista dà loro un ulteriore eco quando protettori occidentali sono coinvolti.

A Changsha in Hunan, gli anarchici Pang Ren Quan e Huang Ai sono su iniziativa della creazione nel 1920 della Società Operaia Hunan ', la principale forza commercio unione che porta gli scioperi degli anni 1920-22 in armonia con i primi gruppi comunisti nella regione guidata dal giovane Mao Tse-tung. A seguito di uno sciopero nel cotone provinciale Changsha, che ha avuto inizio 31 Dicembre 1921 contro il calo dei nuovi bonus anno, Huang e Pang vengono inviati dagli scioperanti negoziare con il governatore Zao Heng-ti 17 gennaio 1922. Il governatore ha accettato la la maggior parte delle richieste degli scioperanti, ma ha colto l'occasione di decapitare gli anarchici 2 sul campo le cui teste sono esposti a una porta della città, e vietare l'Associazione. Questo uno, andando a nascondersi, resterà nelle mani dei bolscevichi.

onda rossa

Gli anarchici sono stati tra i primi contattato dal emissario della Russia sovietica, Gregory Voitinski, il tentativo di creare un partito comunista dal 1918. Entusiasta la rivoluzione russa, gli anarchici cinesi collaborano attivamente con "marxista" (tra cui convinzioni ideologiche sono spesso di recente e un po 'dogmatica) fino a 1920-1921 quando il partito comunista si svolge sul modello bolscevico.

Il Partito Comunista è nata nel luglio del 1921 a Shanghai. Un anno dopo, ha 1.000 membri, che devono essere aggiunti i 5.000 membri della "Gioventù Socialista", mentre i gruppi anarchici in totale più di 50 000 Seguendo la strategia internazionale comunista, la priorità del CPC è la lotta contro il colonialismo e il feudalesimo (rappresentato da signori della guerra), in alleanza con la borghesia rivoluzionaria cinese, vale a dire con la GMD. Questa alleanza è stata sigillata nel settembre del 1923 e nel gennaio 1924 il Congresso GMD accetta doppia appartenenza. Molti comunisti, tra cui Mao Zedong, includono il Comitato centrale[3].

Un'accademia militare è impostato in Huangpu vicino a Canton nel 1924 con l'assistenza diretta dell'URSS di formare professionisti delle competenze militari nazionali esercito rivoluzionario, ma anche al comunismo e la filosofia di Sun Yat-sen. In questo periodo di militanza dei lavoratori e l'alleanza con l'URSS, il leader nazionalista ha sviluppato il suo discorso a sinistra, mettendo in evidenza le sue "tre principi del popolo", set di 20 anni prima: la democrazia, nazionalismo e la giustizia sociale (tradotto anche da "benessere del popolo"). La borghesia cinese in realtà cercano di sviluppare il suo affare con i concorrenti occidentali e ha bisogno di liberarsi di instabilità creata dai signori della guerra. Lei mostra spesso la cura con il movimento operaio. Ma Sun intende lasciare la classe operaia in un ruolo subordinato come lui fa chiaro nel suo discorso del 1 maggio del 1924 prima che gli operai di Canton.

PCC e GMD sono sufficientemente influenti nei principali sindacati (ferrovie, marina, ...) per queste organizzazioni di convocare una conferenza nazionale del lavoro a Canton il 1 ° maggio, 1925. 166 sindacati che rappresentano 540.000 membro-es sono presenti. Gli anarchici sono emarginati lì. Il Congresso adotta risoluzioni contro il gong-Zei ( "ladri di lavoro", cioè la "gialla"), dove una classe così anarchici Hunan (ostile al partito comunista) che i sindacati corporativi favoriscono collaborazione con i datori di lavoro. A "Unione generale pan-cinese" è stato creato, la direzione è composta principalmente da comunisti, e aderisce immediatamente al rosso sindacale internazionale.

fiammate Shanghai

L'alleanza PCC-GMD divide gli anarchici. Se alcuni, il primo compreso il gruppo di Parigi, già collaborando attivamente con il GMD (alcuni, come ad esempio può Yuanpei, anche divennero ministri), altri rifiutano qualsiasi forma di cooperazione con la nuova alleanza nazionalista-comunista il cui obiettivo liberazione nazionale non mette in discussione le strutture di sfruttamento capitalistico. Altri anarchici, come Ba Jin Sichuan e Canton Shengbai Oppure, dicono che non è possibile tagliare se stessa fuori dalla rivoluzione in corso, la quantità di moto operaio formidabile dal 1925.

Da maggio 1925 ad aprile 1927, gli scioperi sono collegati e radicalizzati. Hanno il sostegno delle autorità nazionalisti nel sud, al punto che nel mese di agosto 1924, come parte di un conflitto con la "i commercianti di volontariato" milizia datore di lavoro, fondata a Canton nel 1923, i sindacati Cantonese creano un "esercito di gruppi di lavoro ", sostenuti da Sun. Il governo Canton promulgata nel mese di ottobre 1924 una legislazione molto liberale per riconoscere i sindacati. Lo sciopero da 12.000 operai e lavoratori di Qingdao cotone nel territorio di Shandong (che il Giappone stava cedendo alla Cina nel 1922), in aprile-maggio 1925, è represso dalle autorità del governo di Pechino. Tra 2 e 8 morti sono stati registrati 29 maggio cotone giapponese di Shanghai (città sotto l'autorità del governo di Pechino) sono anche in sciopero. Il 15 maggio, un caporeparto giapponese ha ucciso un lavoratore durante l'invasione di un workshop dagli scioperanti. Il 30 maggio, la polizia ha sparato su una manifestazione assediata una stazione di polizia, uccidendo 10 persone e oltre 150 feriti. Questo "movimento del 30 maggio", ha portato alla creazione di una Unione generale di Shanghai che mette più di 150 000 persone in sciopero in poche settimane (soprattutto in società estere) e acquisisce nuovi mezzi di lotta: una votazione sciopero dal titolo "Journal of Blood" contrasta la propaganda imperialista, le "sezioni di monitoraggio" proteggere le attività sindacali e crumiri arresto. Le autorità delle concessioni straniere proclamare la legge marziale, la mobilitazione rinforzi di fanteria e concentrati 26 navi da guerra del fiume Huangpu che attraversa la città.

26 Febbraio 1927, i rinforzi francesi fuori della concessione per aiutare la repressione della rivolta.

Un massiccio movimento di solidarietà attraverso tutta la Cina: 300.000 persone manifestano a Pechino, le banche e le imprese straniere sono stati bruciati a Jiujiang, scioperi di solidarietà vengono attivati a livello nazionale. Spesso la polizia cinesi o le riprese dell'esercito britannico, causando decine di morti nelle ultime settimane. Solo alla fine di agosto che il lavoro riprende dopo gli accordi sul divieto di abuso nelle fabbriche, la compensazione dei lavoratori uccisi il 15 maggio e il pagamento parziale dei giorni di sciopero (dai datori di lavoro cinesi, felice di contribuire al rilancio dell'economia, non i datori di lavoro stranieri ancora bersaglio di sciopero). Altri movimenti stanno seguendo nel Post o la modifica. Per vendetta, le autorità cittadine vietato l'unione generale il 19 settembre sulla base del fatto che la legge riconosce il sindacato non è stato ancora emanato.

I sindacati gong-Zei , che ha cercato invano di opporsi al movimento del 30 maggio, hanno perso ogni credibilità. Dal 1925, il sindacalismo di classe, anche proibito e illegale, ha chiaramente preso il sopravvento. Ma la borghesia cinese ha cominciato a temere che il movimento dei lavoratori, in particolare per quanto potenze straniere sono più aperti a rinegoziare i trattati ineguali. Per parte della borghesia cinese, la lotta antimperialista, non è sufficiente a giustificare l'alleanza con il proletariato. Oltre alla grande promotore di questa alleanza, Sun Yat-sen, morto nel marzo del 1925.

Sud in fiamme

A Hong Kong, un territorio britannico, lo sciopero di solidarietà con Shanghai inizia 19 Giugno 1925 e corre molto veloce per la metropoli di Guangzhou, sede del governo nazionalista nelle vicinanze. Il 23 giugno, una manifestazione si rivolge dalle truppe britanniche e francesi Isola di Shamian a Guangzhou: 52 morti e oltre 100 feriti. La diffusione sciopero, fino al punto che anche i sindacati gong Zei entrare. Hong Kong è boicottato, quasi 100.000 lavoratori cinesi-es lasciano la città e solo il comitato di sciopero può dare navi permesso speciale da entrare nel porto. Questo comitato ha intenzione di organizzare un tribunale e una prigione per punire i commercianti che cercano di rompere il boicottaggio. Il movimento dura fino a 10 Ottobre 1926 per la partenza nel mese di luglio di "spedizione settentrionale" dell'esercito rivoluzionario nazionale rende difficile mantenere una tale mobilitazione economicamente dannoso per un governo in guerra. Il comitato di sciopero che aveva acquisito un potere importante che il governo nazionalista, accetta di sacrificare il suo volto lotta agli imperativi di unità nazionale.

Questa spedizione a nord, guidati da Chiang Kai-shek, è quello di sbarazzarsi dei signori della guerra e del governo di Pechino. Chiang rappresenta l'ala destra del GMD, ostile all'alleanza con i comunisti. I suoi amici iniziano una propaganda anti-comunista intensa nel OSM, in particolare guidata da quattro ex anarchici, Cai YuanPei, Zhang Jingjiang, Shizeng Li, Wu Zihui, soprannominato "il quattro anziani." Sospettoso, il governo di Canton guidato da Wang Jingjei, si trasferisce a Wuhan, una delle principali città industriali, nel gennaio 1927.

Nonostante questo minare il movimento operaio si sviluppa nelle province conquistate dall'esercito rivoluzionario. L'unione generale pan-cinese raggiunge i 3 milioni di membri nel 1927, di cui 2 milioni di artigiani e dipendenti dei negozi. Ma nel mese di febbraio 1927, Chang continua a perseguire gli eserciti del Nord ritirati a Pechino: si rivolse a Shanghai. Vuole attaccare le potenze straniere i cui interessi sono concentrati a Shanghai? O Shanghai Unione generale che, pur essendo illegale, basta provare un nuovo sciopero insurrezionale?

le milizie operaie si stanno armando per prendere il controllo di Shanghai nel Marzo 1927.
Shanghai risorge

19 FEBBRAIO 1927, l'Unione Generale di Shanghai ha lanciato un ordine di sciopero generale con affermazioni tradizionali (salari, i diritti sindacali, il riposo pagato, assicurazione ...) e slogan politici (sostegno per l'esercito rivoluzionario e nazionale, le libertà civili, governo popolare della città). Il secondo giorno, ci sono già 250.000 scioperanti. Ma la risposta militare del comandante di Shanghai Li Bao-Zhang è implacabile: il 20 febbraio 20 sindacalisti sono stati decapitati e le loro teste esposte agli incroci, ogni incontro è dispersa, noti 300 sindacalisti sono stati arrestati. Mentre lo sciopero sta rallentando, l'unione finalmente inviare un chiaro invito per insurrezione armata il 22 febbraio. L'esercito rivoluzionario è arrivata a 40 km dalla città, ma Chang ha fermato la sua avanzata, lasciando il suo avversario Li Bao-Zhang sedare la rivolta.

Ma lungi dal rinunciare, l'Unione generale fa il suo fallimento e si prepara un nuovo tentativo sul modello bolscevico: rafforzare la disciplina dell'Unione, spedizioni punitive contro il gong-Zei , armamento e aumento del personale delle sezioni di monitoraggio, massiccia distribuzione di volantini e giornali, le trattative con le associazioni mercantili strada e la borghesia nazionalista per creare un Congresso comunale del Popolo ...

Il 21 marzo, l'esercito rivoluzionario è entrato alla periferia della città, il sindacato ha chiesto uno sciopero generale, annunciando l'imminente arrivo dell'esercito rivoluzionario. La stampa ha riportato 800.000 scioperanti ... 200 000 in più rispetto alle figure del sindacato. Le sezioni di monitoraggio che attaccano stazioni di polizia, le comunicazioni di taglio e di energia elettrica. Il giorno successivo, 500 operai miliziani sono stati uccisi, ma i sindacati sono padroni della città, quando la prima divisione dell'esercito rivoluzionario entra, disobbedendo all'ordine di Chiang Kai-shek a lasciare ancora una volta il movimento sindacale da solo.

Quale vittoria?

Governo popolare sotto l'unione lascia spazio per la borghesia cinese, in uno sforzo continuo a non rompere l'alleanza tra le classi all'interno del movimento nazionalista. Questo governo si impegna a soddisfare la maggior parte delle richieste del sindacato e il 23 marzo l'Unione Generale ha dato l'ordine di riprendere il lavoro. Questa insurrezione ha quindi servito a stabilire un governo nazionalista, che è democratico e liberale. I comunisti, al comando del sindacato generale, rimangono fedeli al loro strategia. Se l'unione va a 76.000 membri-es in gennaio a 821.000 alla fine di marzo, che non approfitta di questa forza per affrontare i capitalisti cinesi, nonostante l'entusiasmo degli scioperanti. Le affermazioni fatte nelle prossime due settimane sono limitate a questioni di igiene in tintura di distribuzione premio o il diritto di indossare la "giacca Sun Yat-sen" (in seguito ribattezzata "collare Mao") al lavoro. Si tratta di una istruzione data il 23 marzo dal sindacato: evitare conflitti con i commercianti.

12 aprile 1927, i sindacalisti sono portata per le strade da parte dell'esercito nazionalista.

Chiang può quindi tranquillamente preoccuparsi di disarmare le milizie dei lavoratori. Si prepara con cura un colpo di stato spostando le truppe dell'esercito rivoluzionario che fraternizzato con gli scioperanti, reclutando teppisti della "cintura verde" (mafia locale), negoziando l'appoggio di truppe francesi e britanniche, innescando creazione di una "associazione di settore federale in generale" che può apparire come una unione rivale. Nel tentativo di disarmare le milizie dei lavoratori, la polizia provoca scontri del 2 aprile e l'8 aprile, aumentando la tensione. Intorno alle città conquistate dal Chiang, la repressione antisindacale diventa violenti (omicidi mirati, attacchi locali ...). I sindacati sono vietati come stanno combattendo indietro. Anche la lotta governo di Pechino, cogliere l'occasione per fermare i comunisti.

I comunisti cercano ancora non rompere l'alleanza con la borghesia. In Europa, continuano a sostenere di Chiang Kai-shek e Pierre Sémard scritto in umanità 12 Aprile 1927: "Il partito Kuomintang è abbastanza forte per superare queste difficoltà e per continuare la lotta di liberazione fino alla vittoria" .

Il vero volto del nazionalismo

Lo stesso giorno, alle 4 del mattino, le truppe di mafia, dotato di bracciali "Gong" (lavoro), aiutato dalla polizia e militari, hanno attaccato decine di locali sindacali e imprigionare i sindacalisti. Le autorità giustificano l'intervento militare da conflitto tra unionisti. Spontaneamente organizzare manifestazioni nel giorno a sostegno del sindacato generale. Il 13 aprile, il sindacato, a ancora sottoterra, chiede uno sciopero generale, ben frequentato. Più di 100.000 persone hanno manifestato nel sobborgo operaio di Zhabei, dove l'esercito ha sparato mitragliatrici, uccidendo più di 100 morti. La minaccia di un intervento da parte delle truppe francesi e britanniche alla fine scoraggiano gli scioperanti il 16 aprile.

Con la fine dell'Unione Generale di Shanghai, il modo in cui è chiaro a reprimere sinistra cinese: April 15, 2000 attivisti sono stati arrotondati a Canton. Nonostante questo, il Congresso del PCC alla fine del mese, il segretario generale Chen Tu-hsiu continua a voler conciliare la borghesia e la domanda nazionalista per frenare le richieste dei lavoratori! Tre mesi più tardi, Chang prende il controllo del governo di Wuhan e un anno dopo, si unifica tutta la Cina in un regime nazionalista autoritario.

Gli anarchici appoggio a Chiang Kai-shek beneficerà la sua vittoria ad aprire a Shanghai alla fine del 1927, un'università nazionale di lavoro, per i figli dei contadini e degli operai, che è fedele alle idee di Kropotkin alleanza di lavoro manuale e gli studi. Questa università sarà emarginato nel 1928, quando il GMD non avrà bisogno di anarchici e avviare la purga all'interno della federazione dei sindacati di Shanghai, lui stesso aveva sollevato ... senza Shizeng Li e Wu Zihui non all'altezza un dito per salvare i loro compagni. L'università si chiuderà le porte nel 1932.

I comunisti, uniti da molti anarchici, si ritirò ad ovest e cominciare a concentrarsi sulla popolazione contadina per riavviare la loro rivoluzione. Altri anarchici continuano ad agire illegalmente, in particolare attraverso il loro attivismo per Esperanto.

Renaud (AL Alsazia)

[1]Cfr Jean Jacques Gandini, "anarchismo, volto della rivoluzione cinese" in Cina Perspectives, 1993, Issue 1.

[2]Cfr Giovanni Chesneaux, il movimento operaio cinese 1919-1927, 1962.

[3]Il Congresso è anche aggiornato per onorare Lenin la cui morte è stata annunciata.

http://www.alternativelibertaire.org/?Il-y-a-90-ans-Shanghai-se-souleve
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it