A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #270 - book Review, "La Fabrique du musulmano": un difetto di progettazione (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Thu, 30 Mar 2017 13:15:45 +0300


La Fabrique musulmano è un breve saggio che cerca di trovare un difetto slittamento dello scopo politico della "North lavoratore africano" a "giovani periferie musulmane". Ha attaccato con violenza, tra gli altri, Alternative Libertaire. Tentativo di messa a fuoco. ---- Il piccolo libro di Nedjib Sidi Moussa, La Fabrique musulmana [1], è inteso come un "confessionalization di prova e razzializzazione della questione sociale", ma riflette una visione oscura e pessimista dello stato della lotta anti-razzista. Mentre molti fatti e le dichiarazioni citati da Sidi Moussa sono giuste e devono essere interrogati o denunciati, l'intero libro è unilateralmente dipendente. Essa rientra negli stessi eccessi caricaturali come quelli che condanna. ---- La critica delle teorie del Partito Socialista dei Lavoratori (SWP, il principale trotskista Partito Rivoluzionario Regno Unito), secondo la quale l'Islam è la religione degli sfruttati, ma è generalmente poco meno[2]. Non una parola sul ruolo di leadership detenuta dal SWP durante grandi manifestazioni in Inghilterra contro la guerra in Iraq, né la costituzione del rispetto alleanza elettorale sulla scia delle proteste contro il governo di Blair.

Sono stato il primo contestata nel corso di un comitato centrale del QCS questa alleanza senza principi con la piccola borghesia commerciale. In questa storia, non era la natura religiosa di allié.es SWP che era il problema, ma la loro realtà di classe. Dopo alcuni successi elettorali, "la coalizione cadrà via e si aprirà una grave crisi nel SWP ...

Amalgami contro riflessione

La mamma all'Associazione tutti uguali, l'autore cerca di esecuzione che indica che Houria Bouteldja sarebbe la sua portavoce. Ma questo può essere sufficiente per rispondere alle mamme di esclusione stupide che indossano un velo di accompagnare le gite scolastiche? Essa non ci dice se queste esclusioni erano o non erano razzisti e / o islamofobico, un termine che rifiuta, ovviamente, come il Trojan islamici reazionari.

Il libro è pieno di citazioni dal Partito dei nativi della Repubblica (PIR), perfettamente discutibile o intollerabile. Ma per buona misura, sarebbe stato utile dire che i temi della riflessione critica sono stati introdotti nel dibattito pubblico in Francia grazie al PIR intorno discriminazione specifica che colpiscono i giovani musulmani o presunti delle nostre periferie.

Madre lotta contro il divieto di accompagnare gite scolastiche (circolare Chatel, 2012-2014)
Allora è troppo facile di amalgamare chi éloigné.es rapidamente PIR con le successive dichiarazioni di Houria Bouteldja. E ingiusto ignorare la creazione Proseguendo l'iniziativa , che cerca solo di porre la questione della discriminazione in termini di politica di stato e di una prospettiva di classe e dove gli attivisti hanno AL investi.es.

Infine, non è grave per delegittimare il concetto di "razzismo politico" di un giro affermando che tutte le politiche siano antiracisms mentre il razzismo politico è costruita proprio contro l'antirazzismo "morale" che tenta di politicizzare questo combattimento.

Per facilitare la dimostrazione, l'autore del libro infatti a tutti i tipi di otturazioni, ma anche per il metodo di polizia molto di fare voi stessi un complice di X libro perché hai firmato una petizione o partecipato ad un seminario in cui X era presente. Sidi Moussa utilizza a proprio piacimento questo concetto molto stalinista di "complice oggettiva". Un grande complotto collega in tal modo gli islamisti radicali, i capi di comunitarismo halal, razzisti e "islamo-sinistra" che sono il suo obiettivo principale, non avere paura di prendere questo concetto confuso che il campo rivoluzionario dovrebbe lasciare il estrema destra.

Marcia per la giustizia
e la dignità ,
il 19 marzo a Parigi

Al di là di queste debolezze, questo è il libro di attaccare l'angolo è sbagliato. Mentre si offre di tornare ai fondamenti della lotta di classe e materialismo storico, Sidi Moussa propone una lettura del tutto scienziato politico, dove i dodici apostoli della "islamo-sinistra" sono stati responsabili per il crollo della coscienza di classe e la cancellazione del lavoratore Maghreb il beneficio del giovane musulmano. Come credere in questa favola?

La domanda è ovviamente opposta: come il crollo della coscienza di classe ha permesso l'ascesa di forze reazionarie religione sostenute e ha causato gli errori di alcuni comuni sempre desideroso di trovare nuovo soggetto rivoluzionario. Nel 1970, l'operaio nordafricano era già, per alcuni, questo nuovo soggetto, la classe operaia "francese" essere squalificato per la sua apatia stalinista-riformista di alcune correnti di sinistra ... ma che, l'autore non ha la memoria!

lavoratori nordafricani della fabbrica Pennaroya Lione in sciopero con la CFDT nel 1972.
cc Michel Leclercq
risveglio religioso nel mondo degli affari

Per c'è una realtà: il ritorno della religione nella società (in cui le classi sono in controllo) attraverso l'immigrazione cultura e bambini musulmani. E una questione delicata che non ha una risposta semplice a come fare la rivoluzione sociale che frazione del proletariato, anche se la coscienza di classe è caduto nel proletariato nel suo complesso?

Lutte Ouvrière, per esempio, in un recente e molto discussa la sua rivista La lotta di classe sta difendendo lotta senza compromessi contro le religioni[3], mentre nelle fabbriche automobilistiche dove l'organizzazione impiantato, ha accompagnato le affermazioni sul sale di preghiera ...[4]

Sidi Moussa al usata contro gli scritti di un militante che si è dimesso per almeno due anni per sono rimasti una minoranza sulle sue posizioni. Il metodo è ancora fragile ... Cerchiamo di essere onesti, AL come tutte le organizzazioni del movimento operaio è stato diviso in questi dibattiti (vela, religione, islamofobia ...).

Secondo i suoi principi, ha cercato di trovare punti di compromesso con un testo adottato in modo schiacciante al suo congresso nel 2015, "La lotta contro il razzismo è una lotta sociale" - ma questo riguarda solo moderatamente nostro autore.

Breve estratto:

Il termine islamofobia è ora ampiamente utilizzato nei media e tende a banalizzare, e sarebbe inutile per condurre una battaglia di retroguardia per imporre un'altra.

Tuttavia, dovrebbe essere usato con cautela perché porta alcune ambiguità religiose cercando di giocare: per mettere a tacere la critica antireligiosa in nome della lotta al razzismo; quello di vedere in tutta atto antireligioso razzista; per riassumere, che racchiudono una parte della popolazione in un'identità religiosa.

Dobbiamo quindi essere vigili, e limitare l'uso della parola "islamofobia" per i casi comprovati di stigmatizzazione della minoranza musulmana (a prescindere dal colore della pelle). Il resto del tempo che di solito parla di razzismo.

Noi critichiamo tutte le religioni, senza alcun risparmio. Questa critica ovviamente tener conto delle specificità di ogni oppressione religiosa e alienazione di strategie specifiche di ogni sistema religione e superstizione.

Jean-Yves (93 G Centre)

[1]Nedjib Sidi Moussa, La Fabrique musulmana , Parigi, Libertalia 2017.

[2]Leggi su di esso: "estrema sinistra:" Unità d'azione "con gli islamisti? " , Alternativa libertaria, maggio 2004.

[3]"La trappola della" lotta contro l'islamofobia ' " , lotta di classe n ° 181, febbraio 2017.

[4]Come altrove, infatti, di lunga data sindacalismo CGT. Leggi Mouriaux René e Catherine Wihtol De Wenden, "French Unionismo e l'Islam" , rivista francese di Scienze Politiche, 1987.

http://www.alternativelibertaire.org/?Critique-Contre-le-racisme-restons
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it