A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #270 - Cittadinismo: da e per le persone, le iniziative dei cittadini elettorali (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Wed, 29 Mar 2017 09:58:57 +0300


Per analizzare ulteriormente i movimenti cittadinisti pubblicato il mese scorso a Los Angeles, esaminiamo alcune iniziative che vedremo al lavoro durante il prossimo processo elettorale in Francia. Queste esperienze di "democrazia radicale" che possono rovesciare o addirittura sovvertire il sistema? ---- È il cittadinismo necessariamente buttare? I movimenti che sostengono sono spesso parte di un ciclo storico di contestazione dell'oligarchia mondo, sia politico, finanziario o industriale. Alterglobalism il Occupare tipo di movimento e indignato, attraverso le rivoluzioni della cosiddetta "primavera araba", la sovranità dei popoli è brandito come obiettivo e come mezzo per inclinare la bilancia del potere. Noi chiamiamo questi movimenti cittadinisti perché scommettiamo che la sovranità non può essere raggiunto esclusivamente dalla "democrazia radicale", ma la distruzione del capitalismo prima, altrimenti le persone che non possiedono i mezzi di produzione, né aderire al potere o l'autonomia.

Alcuni del movimento non puntare la presa del potere, ma più o meno forme radicali di empowerment (sviluppo del potere di individui o gruppi che agiscono sulle loro condizioni di esistenza), per esempio - almeno ufficialmente e / o finché non si trasforma - i colibrì, alternatiba, l'organizzazione comunità o comodino. Altri agganci nella battaglia elettorale di sovvertire le regole politiche. Chiave.

I candidati della gente in tutte le elezioni

Per le elezioni presidenziali, LaPrimaire.org[1]annuncio di avere nessun programma e di essere uno strumento. 215 persone sul sito candidato, e, alla fine, Charlotte mercanzie che, eletto da Internet, ha il "kit presidenziale" che gli permette di campagna "di égal.e a égal.e" con altri candidati .

Nessuna etichetta predefinita o ideologia politica, la mia voce è stato creato durante da parlamentare a Strasburgo in aprile 2016[2]e ha lo scopo di "hack l'Assemblea Nazionale." Per legislativo 2017, un sorteggio sarà effettuato presto tra formé.es precedentemente volontari per determinare chi sarà il candidato o ufficiale. Se lui o lei è eletto, il suo mandato sarà indispensabile, e lei può votare solo nel senso che sarà dato dagli utenti sulla piattaforma dedicata.

Prossime elezioni comunali, La Belle Democrazia vuole accompagnare la creazione di assemblee locali (sul modello di Saillans). Questo è quello di formare per "metodi e strumenti per prendere il potere e condividerla soggetti esterni (...). L'orizzonte fondamentale è il recupero nelle mani dei cittadini degli enti locali in tutta la piscina della vita nella vita quotidiana, in particolare attraverso 2020 comunale " inizio 2017, decine di collettivi sembrare fuori per la prossima comunale (leggere Articolo pagina successiva).

caratteristiche comuni

Spesso si trovano in questi movimenti la seguente:

- Né a destra né a sinistra: il vero spartiacque è tra oligarchi e il "99%". Questi movimenti denunciano la professionalizzazione della politica, l'Europa tecnocratica e l'abbandono di una classe politica asservita ai poteri del denaro (salvataggio delle banche durante la crisi finanziaria del 2008). Ciò che conta per loro è che le proposte provengono dal basso, la radicalizzazione della democrazia che spesso la maggior parte del loro progetto, rifiutando un ordine del giorno preconcetta, per l'appunto. Riluttante a qualsiasi approccio "attivista" per eredità classica e ideologiche, questi movimenti affermano la necessità di un dialogo tra persone che non sono d'accordo, e di essere nella co-costruzione tra tutti, in un'alleanza interclassista.

- Per una democrazia "reale" e orizzontale: questi movimenti denunciano la democrazia rappresentativa e il voto come strumento ultimo di partecipazione alla vita politica. Essi optare per una democrazia diretta, concreta e ampia partecipazione e appello alla responsabilità dei cittadini. Essi denunciano nel senso delle parti (e spesso anche i sindacati), e tutto ciò che rende preferiscono l'esperienza (potenza confiscati) la democrazia. Difendere la trasparenza del potere e la libertà di stampa, questi movimenti possono essere basati su una fede nella "tecnici civici", questi strumenti digitali dovrebbe rendere i rapporti di forza con le istituzioni, e / o di rendere il governo più trasparente e collaborativo. Internamente, questi movimenti spesso operano sul consenso e il consenso.

- No anticapitalismo, ma i modelli di cooperazione: è estremamente raro che questi movimenti chiamano capitalismo, tranne per denunciare la "finanziarizzazione" o "errori di governo." Per trasformare la società e l'economia, questi movimenti stanno scommettendo su modelli cooperativi e peer-to-peer: il consumo (couchsurfing, carpooling), stili di vita (coworking, colocation, habitat partecipativo), finanza (crowdfunding, valute locali) , l'istruzione e la conoscenza (Mooc o di formazione aperta e partecipativa on-line), potenza (cortocircuiti, giardini condivisi), produzione (laboratori fAB) ... Si parla di sé e affermano la pratica. I membri di questi movimenti spesso implementano tale partecipazione e alternative nel loro stile di vita, modo militante e / o professionali (progetti di economia sociale e solidale).

Che l'analisi di questi movimenti?

Questi movimenti hanno l'ambizione di essere aperto a tutti e non richiedono alcuna adesione prima di un quadro comune ideologico diverso dal potere al popolo. Così essi sono luoghi di ingresso in politica per un numero significativo di persone, soprattutto dalle classi medie.

Tuttavia, la mancanza di un riferimento al capitalismo introdotto un bias nell'analisi, che fa apparire un lato è possibile "democratizzare la democrazia", e dall'altro consente libertà e uguaglianza. Senza entrare in questioni economiche, questi movimenti sono condannati a pensare in contesti attuali, e non si prevede più di riscrivere una nuova costituzione.

Inoltre, la fede cieca nelle virtù della deliberazione collettiva, senza una definizione comune delle linee ideologiche (ad eccezione del potere al popolo), e con una piccola percentuale di membri con politiche permettendo loro di analizzare i problemi gioco, rende questi movimenti confusionismo relativamente poroso e l'estrema destra. Tuttavia, è successo più volte che le esclusioni sono pronunciate: individui, il più delle volte smascherati perché non erano in realtà un processo di dare potere al popolo, sono stati esclusi dopo un periodo di discussione e di decisione collettiva.

Infine, affermando la superiorità della democrazia sulle competenze, questi movimenti rifiutano completamente gli argomenti di autorità e di pressioni esterne. Se questo lo rende forse in due parole d'ordine, il "indisciplinati ingovernabile", sono così vis-à-vis politica e tecnocrati che gli attivisti militanti e classico. Così, Night Stand, membri di organizzazioni politiche o sindacali non erano sempre ben reçu.es. Un altro esempio: in Saillans, si è parlato di invitare Étienne Chouard per una conferenza. minacce volte violente dall'ambiente Antifa hanno portato a rinunciare, ma questo è stato visto come un grave attacco alla libertà di dibattito. Étienne Chouard, pertanto, non è stato ricevuto, ma l'incidente non ha assolutamente alcun costruita comprensione delle prospettive e collaborazione.

La democrazia piuttosto che la giustizia sociale?

L'angolo di morte principale di questi movimenti è la lotta contro il capitalismo come un economici disuguaglianze produttori sistema contro il quale intendono mobilitarsi. Difficile credere che queste buone intenzioni possono rovesciare un sistema che non è nemmeno il nome.

Questi movimenti consentono l'ingresso in politica di un numero crescente di persone, soprattutto dalle classi medie. Il rischio è che l'affermazione della democrazia ha la precedenza su quello della giustizia sociale nei casi di grande sconvolgimento, come è avvenuto durante la rivoluzione tunisina. Iniziato 17 dicembre 2010 con l'immolazione di Mohamed Bouazizi, le rivolte sociali sono stati rapidamente confiscati da una classe media più interessato a "libertà" e della democrazia da rivendicazioni sociali da parte dei più poveri. Quando Ben Ali ha lasciato Office 14 gennaio 2011, la gioia della borghesia liberale era più grande di quella dei lavoratori poveri. E se alla fine tutto è tornato alla normalità in fretta, probabilmente è perché la democrazia e la libertà sono vane speranze che senza uguaglianza e superamento del capitalismo.

Adeline DL (AL Paris-Nord-Est)

[1]Per ulteriori informazioni su questi movimenti, vedi laprimaire.org, mavoix.info, labelledemocratie.fr.

[2]Il ricorrente aveva poi ottenuto il 4,25% dei voti.

http://www.alternativelibertaire.org/?Citoyennisme-Par-et-Pour-le-peuple
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it