A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL - antirazzismo, Per porre fine all'impunità e violenza di stato, il 19 marzo a Parigi (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 7 Mar 2017 10:44:22 +0200


Sulla scia di affari Adama Traoré e Theo Luhaka, molte organizzazioni chiamano a partecipare alla Marcia per la giustizia e la dignità. ---- Un mese. Vale a dire, in media, il numero di padri, fratelli, figlio perdiamo a causa della brutalità delle forze di sicurezza. Una brutalità che assume diverse forme: le tecniche che portano a pugni asfissia Vittima, proiettili o Taser, che nel peggiore dei casi, rivelarsi fatale pieghevole. ---- Regolarmente da oltre 40 anni, i nostri uomini vengono uccisi dallo Stato francese nelle mani di coloro che ironicamente definiamo le "forze di pace". Regolarmente da oltre 40 anni è campagne di impunità e la criminalizzazione abietti che affrontano la mobilitazione di coloro che chiedono verità e la giustizia per i loro morti. Il poliziotto senza sosta, e la politica giudiziaria contro la famiglia Traoré, al quale esprimiamo la nostra solidarietà, è la prova. Ogni volta, è la stessa storia.

La repressione contro di noi, le famiglie delle vittime, ha aumentato sotto lo stato di emergenza. Tutti gli abusi diventato possibile, con la loro quota di conseguenze tragiche. Non è la polizia che si inserisce la legge è la legge che si inserisce la polizia ... E noi siamo certo l'unica a essere colpiti dal rafforzamento delle misure di sicurezza e la violenza Stato. Nel 2015, il governo ha dichiarato una vera e propria guerra interna: ha cacciato i migranti e coloro che li difendono, ha proseguito il tradizionale punizione del "nero", "arabi", "Roma" e più in generale dei quartieri poveri, mirato "musulmani", in particolare attraverso ricerche, arresti domiciliari e chiusure completamente moschee arbitrari ... aggiungi a questo il Querre sociale intrapresa da Valls e Consors, in particolare nel contesto della mobilitazione contro la legge del lavoro. Di fronte alla resistenza da quartieri e dei movimenti sociali, abbiamo visto la violenza tocca scatenare categorie finora protette.

I bombardamenti terribili che abbiamo sperimentato nel 2015 e il 2016 hanno rafforzato l'arsenale di sicurezza in quanto sono una diretta conseguenza della politica di guerra che la Francia ei suoi alleati conducono all'estero. Lo stato francese, che tira ancora il suo peso sulle persone domina, come in Africa, prosegue questa politica in Medio Oriente, come conferma l'occupazione della Palestina. La sua "lotta al terrorismo" ricorda soprattutto una aggressione permanente contro persone innocenti. Questo è, tra le altre cose, ciò che alimenta la crisi dei rifugiati umanitaria, cinicamente trattata come una minaccia potenziale "terrorista". E 'il serpente che si morde la coda: il clima interno della guerra per giustificare il controllo della popolazione sempre più brutale e rilascia una violenza permesso di polizia che reprimono tutte le bocche che sono sue e tutte quelle famiglie di vittime di manifestanti contro il diritto del lavoro attraverso i quartieri di militanti nel ZAD, il coraggio di organizzare contro lo stato, chiedendo giustizia e affermare la loro dignità.

Siamo tutti preoccupati!

La campagna presidenziale non aiuterà. Al contrario. Quasi ogni nuova dichiarazione è un insulto per le nostre lotte, le nostre preoccupazioni e le nostre emergenze.

Perché noi non sottoponiamo a noi l'arbitrarietà del potere, perché le parole "giustizia" e "dignità" hanno ancora un significato per noi, perché riteniamo che sia importante organizzare noi stessi insieme per combattere contro la guerra contro i poveri, i migranti, i discendenti dei colonizzati,

Noi chiamiamo tutto siamo coloro che si occupano di questi problemi ad unirsi a noi in tutte le iniziative future (vedi calendario in fondo alla pagina) e di partecipare ampiamente nella Walk per la giustizia e la dignità che si terrà domenica, 19 marzo 2017 a Parigi. Hogra contro, contro l'umiliazione, contro il razzismo e la violenza della polizia contro le guerre vili nel nostro nome contro i popoli che non hanno fatto nulla per noi.

Trova la speranza, la forza e l'unità per bloccare insieme nel nome della giustizia e della dignità.

Evento 19 marzo 2017
Place de la Nation in 14 ore

FUIQP processione in marcia per la dignità 30 Ottobre 2015.
cc rosso Photo / JMB
Elenco delle organizzazioni, collettivi e singoli firmatari:

Primi firmatari famiglie:

Famiglia Lahoucine Ait Omghar - Famiglia Amine Bentounsi - Famiglia Hocine Bouras - Famiglia Abdoulaye Camara - Famiglia Lamine Dieng - Wissam El famiglia Yamni - famiglia di Amadou Koume - Famiglia Mourad Tuat - famiglia Ali Ziri - La famiglia di Jean-Pierre Ferrara - Altre Rémi Fraisse - Famiglia di Babacar Gueye -

Con il supporto di:

Verità e Comitato Giustizia per Lamine Dieng - Verità e Comitato Giustizia per Mamadou Marega - Verità e Comitato Giustizia per Abou Bakari - verità collettiva e Giustizia per Babacar Gueye -

firme collettive:

Azione antifascista Paris-Banlieue (AFA) - Alternative Libertaire (AL) - Assemblea dei cittadini della Turchia Provenienti (ACORT) - Associazione nero è veramente bella - Associazione contro il razzismo (CCRP, Svizzera) - Active Citizenship Association (Chauny) - Associazione Equality Toulouse Mirail - Associazione per l'integrazione e l'invenzione repubblicano (ISRI) - Associazione Donne plurale - Kali Association - Associazione contro l'islamofobia e razzismo (Alcir 20) - Associazione dei lavoratori magrebini della Francia (ATMF) - Assemblea ferito, Famiglie e collettiva contro la violenza della polizia - ASTI Annonay - Brigata Anti negrophobia (BAN) - Bruxelles Panthers - candidatura di Unitat Popular (CUP - Països Catalans) - Cedetim / IPAM - degli studi postcoloniali Centro di Lione - CGT-Culture Museo nazionale di Storia della immigrazione - CISPM (coalizione internazionale di non documentata e migranti) - collettiva decolonial Lione - insegnante collettiva per l'abrogazione della legge 2004 (CLAI) - collettiva inter-quartiere 49 - collettiva James Baldwin - collettiva Parigi per la protezione della gioventù e minori isolati stranieri (CPMJIE) - collettiva né guerra né la legge marziale - Collettivo 20 solidarietà con i migranti - comitato Anarchica Paris 7 - Comitato contro la violenza della polizia in Pantin - Comitato ZAD Rennes - convergenza Citizen Ivryenne (CCI) - ecologia sociale Cooperativa - CRI Rouge - CSP75 (Coordinamento delle documentato 75) - in effetti noi siamo qui "67 (DNSI) - disarmarli! - DIEL (Diritti qua e là) - Emancipazione Trend Inter - FASTI - Federazione SUD-PTT - Fondazione Frantz Fanon - Front alsaziano Antirazzista - FUIQP - FUIQP Saint Denis - FUIQP Saint Etienne) - Il materialismo storico (Toronto) - Alhambra gruppo anarchico - Gruppo Antifascista Lione e dintorni - identità plurale - IJAN (Argentina) - IJAN internazionali - umano Commissione Diritto islamico (IHRC) - residenti della ZAD Notre Dame des Landes - LKP - Londra campagna contro la polizia e lo Stato (Gran Bretagna) - marzo delle Donne per la dignità (MAFED) - Mwasi - comunista Organizzazione Libertaire (Parigi) - Nuovi socialisti (Toronto) - Ontario Coalition Against Poverty - MDDM (Movimento per la dignità ei diritti di maliani) - Nuova Cahiers du Socialisme (Montreal ) - Partito Nuovo Anti-capitalista (NPA) - NUS nero studenti Campagna - Organizzazione uguaglianza - Dare causa - Parigi contro Trump - Partito comunista dei lavoratori della Francia (OFC) - - Parigi in piedi piattaforma dei prigionieri di voce - nativi del partito Repubblica (PIR) - non senza di noi - non senza di noi (Bocche del Rodano) - notte Pride - rete per decolonial sinistra - recensione Contretemps-Web - Seum collettiva - progetto socialista (Toronto) - SolidaritéS (Svizzera) - Exit colonialismo - Sud CT Sindaco di Saint Denis - SUD CT (93 Plaine Comune) - Sud (territoriali 93 Comuni - - Unione Antirazzista e Popolare Tolosa - (UAPU31) - Unione dei democratici musulmani in Francia (UDMF) - locale dell'Unione SUD / Solidaires (St Denis) - Francese Unione ebraica per la pace (UJFP) - marxista-leninista Unione prolétarianne (sezione di Parigi) - emergenza Il nostro Assassine polizia (APNU)

singole firme:

Hamé, il gruppo Rumor (artista) - Kery James (artista) - Youssoupha (artista) - Opal Tometi (Black Lives Matter co-fondatore e direttore esecutivo di Black Alliance per Just Immigrazione-Baji) - Eli Domota (LKP) - Medina (artista) - Boubacar Boris Diop (sceneggiatore) -

E in ordine alfabetico:

Samy Amara (comico) - Sihame Assbague (attivista antirazzista) - Djamel Attalah (Walker 83) - Ludivine Bantigny (storico) - herpes zoster Elsa (Vicesindaco di Villeneuve Saint Georges gioventù e vita di quartiere) - Benaili Mounia ( Assessore PG Juvisy sur Orge) - Ben Amar Youssef (vicesindaco Allones 72) - Mohamed Benkhelouf (Assessore Aubervilliers) - Mohamed Ben Yakhlef, Insaf Chebaane Omar Cheriguene (consiglieri comunali Vileneuve San Georgges) - Judith Bernard (direttore stadio) - Olivier Besancenot (NPA) - Djamel Blanchard (co-presidente di NON SENZA US) - Felix Boggio Éwanjé Sword (Periodo di revisione) - Ahmed Boubeker (sociologo) - Rachid Bouchareb (direttore) - Alima Boumediene-Thiery (avvocato) - Houria Bouteldja (PIR) - Pierre-Cours Salies (Sociologo, professore emerito di Parigi 8, membro della Ensemble!) - Gerty Dambury (sceneggiatore) - Delphy (donne) - Rokhaya Diallo (scrittore e regista) - Eva Doumbia (artista ) - Mireille Fanon Mendes-France (Frantz Fanon Foundation e esperto delle Nazioni Unite) - Patrick Farbiaz (fuori del colonialismo) - François Geze (Editor) - Alain Gresh (giornalista) - Nacira Guénif-Souilamas (sociologo) - Hajj Shikh Haouaria (consigliere dipartimentale 13) - Olivier Le Cour Grandmaison (università) - Franco Lollia (BAN) - Frédéric Lordon (economista) - Stella Magliani-Belkacem (Le edizioni di fabbrica) -Philippe Marlière (università) - Madjid Messaouden (eletto St Denis 93) - René Monzat (attivista antirazzista) - Oceane Rosemarie (attrice) - Philippe Poutou (NPA portavoce) - Saadane Sadgui (Co-fondatore di JALB e MIB) - Catherine Samary (militante anti-globalizzazione) - Massimiliano Sanchez (Assessore animatore Gentilly) - Anzoumane Sissoko (portavoce del CISPM) - Omar Slaouti (membro collettiva Ali Ziri), Odile Tobner (autore del libro "dal razzismo francese) - Enzo Traverso (università) - Françoise Vergès (politologo) - Marie- Christine Vergiat (MEP, anteriore sinistro) - Michael wamen (CGT Goodyear Amiens, condannato a 12 mesi pena sospesa per difendere il suo lavoro) - Catherine Wihtol de Wenden (università) - Youkoff (Artista) -

firme internazionali:

Jabir Puar (Professore Associato, delle donne e Studi di Genere, Rutgers University, USA), Jin Haritaworn (professore, Università di Toronto), Rabab Abdulhadi (Direttore, arabo e musulmano-asiatica e diaspore (AMED) Iniziativa, Gara e Studi di resistenza, San Francisco State University, Stati Uniti d'America, Inderpal Grewal (professore, Università di Yale, Stati Uniti d'America), Francia Winddance Twine (docente di Sociologia, Università della California, Santa Barbara, Stati Uniti d'America), Minoo Moallem (professore, Dipartimento di genere e studi delle donne, University of California, Berkeley, Stati Uniti d'America), Sirma di sentina (Professore Associato, Dipartimento di Sociologia, Università di Montreal), Lisa Duggan (docente di Analisi sociale e culturale, New York University, Stati Uniti d'America), Nelson Maldonado-Torres (Professore Associato, Latina e dei Caraibi e Studi Letteratura comparata , Rutgers University, New Brunswick, NJ USA), Paola Bacchetta (docente, Berkeley), Hatem Bazian (direttore, islamofobia centro di documentazione, e docente, Università della California, Berkeley, Stati Uniti d'America), Huma Dar (Co-fondatore, identità musulmana e culture e docente, Race & Studi di resistenza, Dipartimento di studi etnici, San Francisco State University, Stati Uniti d'America), Malkia Cyril (nera vive Materia, Bay Area, California, Stati Uniti d'America) Dina M Siddiqi, (professore, Antropologia, BRAC University, Bangladesh ), Sheba Chhachhi, Artista, New Delhi, India, Kavita Krishnan, attivista per i diritti delle donne, Delhi, India, Carla Trujillo, romanziere, aussi Assistant Dean, UC Berkeley, Stati Uniti d'America, donna Murch, Professore Associato, Rutgers University, New Brunswick, New Jersey, Stati Uniti d'America, Ramon Grosfoguel, professore, UC Berkeley - Stefan Kipfer (York University, Canada) - Greg Albo, professore, York University, Toronto - Minoo Moallem, professore del dipartimento di genere e studi delle donne, UC Berkeley- Pratibha Parmar, Filmmaker e Professore Associato, film. California College of Arts - Chela Sandoval, professore di Chicano e Chicano Studies, University of California, Santa Barbara - Inderpal Grewal, professore, Università di Yale - Ruthie Wilson Gilmore, Professore e Direttore del Centro per interesse, Cultura e Politica, CUNY - Aadam Muuse (Campaign la NUS nero Students ') -

Essi sostengono anche:

"Chiediamo per protesta il 19 marzo per la giustizia e la dignità in quanto:

legittima pretesa di verità e giustizia portato da queste vittime della violenza della polizia famiglie dovrebbe essere sostenuta.
I discorsi banalizzazione atti razzisti e la loro natura strutturale, sono inaccettabili.
I diritti democratici vanno difesi contro lo stato degli interventi urgenti e draconiane che colpiscono in particolare quelli che sperimentano il razzismo.
L'accoglienza dei migranti in condizioni dignitose e regolarizzazione di tutti i migranti privi di documenti dovrebbe essere contrapposta alla fortezza Europa. "
ATTAC - DAL - Insieme! - SNPES PJJ FSU - UNEF - Union syndicale Solidaires - Associazione Nazionale degli Assistenti Sociali Unit (FSU SNUASFP) - Rivoluzione Permanente

http://www.alternativelibertaire.org/?Pour-la-fin-de-l-impunite-et-des
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it