A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #269 - 1987: Il movimento libertario francese e la rivoluzione spagnola (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Wed, 1 Mar 2017 11:49:03 +0200


19 luglio 1936, quando le masse operaie della Spagna, organizzati prevalentemente all'interno della CNT-FAI, incontrano la sollevazione militare, il libertario francese lascia esplodere il loro entusiasmo. Diviso finora, movimento anarchico esagonale, le organizzazioni principali sono l'anarchico Union (AU), la CGT-SR (sindacalista) e la Federazione romanda Anarchica (FAF), unisce. azioni di solidarietà attiva successo, i volontari attraversano il confine per combattere l'offensiva di Franco. ---- Dopo la frantumazione della rivolta (colpo di stato) in gran parte della Spagna, le combat unionista, l'organo della CGT-SR, il ramo anarco-sindacalista del movimento libertario francese era il titolo in uno: "Prima della rivoluzione spagnola: bassi gambe fascisti! " In parallelo, l'ufficio confederale (CO) della CGT-SR ha inviato la seguente dichiarazione: " A CNT, la FAI, i lavoratori: la BC CGT-SR è orgoglioso del fatto che questi sono i lavoratori CNT-FAI sono stati i fattori decisivi per la lotta contro la peste fascista. Egli ritiene che, grazie a questo evento CNT colgano la gestione economica e sociale del paese e stabilire il comunismo libertario. "

Una ragione di esistere

L'entusiasmo del libertario francese prima degli eventi di Spagna e le sue conquiste rivoluzionarie riflette l'opportunità storica che rappresenta per loro.

CGT-SR, come l'Unione africana e la FAF, stanno lottando per far sentire la loro voce in Francia. Il peso del PCF ed il SFIO è tale che il movimento operaio e gli ideali libertari sono sconosciuti. Eravamo ancora lì poche prove dell'impotenza degli eventi viso libertari francesi. Durante gli scioperi del maggio-giugno 1936, li chiama denunciando gli accordi di Matignon e ha chiamato la classe operaia di continuare le occupazioni di fabbrica e di macchina economica che funzionano sotto il controllo dei lavoratori ', aveva avuto molto poco feedback con le linee guida PCF. Quest'ultimo, attraverso, il suo leader Maurice Thorez, aveva convinto i lavoratori bisogno di sapere "per terminare lo sciopero." E tutti erano andati a casa.

Lo storico Jean-Pierre Roux ha riassunto questa opportunità storica che rappresenta la rivoluzione spagnola: "Al di là dei Pirenei, per la prima volta, le idee anarco-sindacalisti stanno sperimentando ampiamente. E 'quindi di non lasciare che questa opportunità storica per dimostrare contro i comunisti fuori strada per il bolscevismo, la tempestività e il valore del ideale individuale e comunitaria. " Data la politica di non intervento Blum e bloccare le spedizioni di armi verso repubblicana Spagna, dall'8 agosto 1936 il libertario francese sanno che dovranno fare affidamento su di loro. Il governo Blum è accusato di "indossare un pugnalata alla schiena della rivoluzione spagnola." Non c'è problema, "la parola resta lo stesso proletariato", che concludere.

SOTTOSCRIZIONI E TALKS

Alla chiamata della CNT-FAI, le organizzazioni libertarie francesi si uniscono per affrontare insieme l'enorme lavoro di solidarietà. Nel mese di agosto 1936, in tal modo è nato il Comitato anarco-sindacalista per la difesa del proletariato spagnolo (CASDLPE). Fare piazza pulita delle sue divisioni, è il momento per l'unità: posta in gioco è alta spagnoli. Infatti, Pierre Besnard, leader della CGT-SR, una vittoria libertaria in Spagna potrebbe avere conseguenze significative a livello internazionale. In un'Europa afflitta da crescente appetiti Stati autoritari, e in primo luogo, la Germania di Hitler, la situazione cambierebbe radicalmente se un colpo di vento rivoluzionario doveva venire dal di là dei Pirenei.

Il CASDLPE pubblica un invito in cui invita i compagni Provincia per istituire comitati simili a coordinare gli sforzi di solidarietà intorno a Parigi. Presto sarà più di venticinque centri locali e ristoro comitati che coprono il territorio. Nel novembre 1936, la CASDLPE essere esteso anche al Belgio.

Un settimanale Informazione giornale, la Spagna antifascista, è stato creato per affrontare la disinformazione del giornale di sinistra L'Humanité e Le Populaire, come ad esempio i giornali controllati da Havas 'gli ordini di potenze fasciste " , secondo il CASDLPE. Inoltre, sempre in una preoccupazione informazioni la CASDLPE va in onda i filmati forniti dai servizi di propaganda della CNT-FAI, mostre vengono organizzate ( "Spagna antifascisti"), manifesti ( "Arms per Spagna fascista! ") vengono modificate, opuscoli pubblicati.

Nel contesto specifico della solidarietà, CASDLPE organizza vari abbonamenti e raccolta d'argento da aderenti libertarie, ma anche da colleghi di lavoro. CGT-SR, un membro della AIT, tra cui Pierre Besnard e gestisce la segreteria, non è molto indietro. Un abbonamento è a posto all'interno della anarco-sindacalista internazionale. Si organizzano anche collezioni di altro tipo. Essi sono destinati per le famiglie di attivisti libertari parti.es come volontari per combattere in Spagna. In questo caso, il denaro raccolto va in primo luogo per il volontariato, tramite pacchi, e l'altro alla sua famiglia (perché spesso il reddito familiare dipende dal marito).

Tranne le collezioni e abbonamenti, un grande sforzo di propaganda si ottiene attraverso tenendo decine di incontri (chiamati all'epoca "chat"). Il successo di questi incontri è reale. A Parigi, raduni CASDLPE si alternano e si susseguono nelle sale della mutualità e Wagram. 26 agosto 1936, oltre 5000 persone hanno partecipato e vibrare e le gesta del "glorioso CNT-FAI".

"ARMI PER LA SPAGNA! "

Nonostante l'entusiasmo per le riunioni, e nonostante il successo delle iscrizioni, il problema principale che ancora esiste è la mancanza di armi. Questo risultato è costantemente trasmesso dalla stampa libertaria. E infatti, se le colonne comunisti e socialisti sui fronti hanno un armi che, se non moderno, è relativamente abbondante, ma non è lo stesso con quelle della CNT-FAI. Contro questo fatto, la CGT-SR moltiplicato chiede "armare la rivoluzione."

Più che il non intervento della politica del governo Blum, è l'embargo sulle armi che è il problema. In effetti, come posizionare le armi in Spagna? I confini sono ben custoditi dalla polizia, e se tollerato in una certa misura il passaggio di uomini, donne e vestiti verso la Spagna, che non esercita un controllo meno rigoroso del transito di armi. Cenare militante della CGT-SR a Tolone e viene arrestato alla frontiera franco-spagnola in possesso "di un certo numero di automatico, esattamente undici." Accusato di "traffico di armi" al suo processo, il giudice gli ha chiesto di spiegare le sue azioni, ha risposto con ironia: "Portare queste armi nello stesso modo in cui uno porta i fiori alla donna un amico a renderla felice. " Questo argomento non è sufficiente per convincere i giudici. E 'stato condannato a quattro mesi di prigione.

I libertari, nonostante le difficoltà, sono la creazione di sistemi di avanzare armi sul territorio spagnolo. Nicolas Faucier, attivista dell'Unione di anarchici, spettacoli, citando il ruolo strategico della città di Perpignan: "Molti camion da 4 a 5 tonnellate circolavano settimanali tra Parigi e Barcellona, portando cibo, vestiti e medicine, tutte le armi che si nascondono munizioni e più efficace e più importante. "

traffico di armi è, però, tutt'altro che sufficiente a coprire i bisogni enormi che richiedono la lotta antifascista. CGT-SR è bella adottato nel corso della VI Congresso una mozione che chiede al governo Blum sollevare l'embargo sulle armi, i confini rimangono chiuse al passaggio di armi. Presto lo stesso passaggio di uomini e donne sarà strettamente regolamentato.

VOLONTARI E LIAISON COMITATO

chiusura delle frontiere non sono scoraggiati, però, tutti i picchi di solidarietà nati in Europa e in Francia. Così diverse centinaia di libertari francesi si trovano in terra spagnola. Tra questi, i più numerosi sono gli esuli spagnoli e italiani che erano fuggiti dal momento che la dittatura di Primo de Rivera il 1920 e Mussolini.

La partenza dei volontari è più spesso in gruppi. Per evitare qualsiasi tentativo di infiltrazione o infiltrazione delle milizie sulla fronte, controllo effettivo è supportato dal CAS. Chiunque desideri andare in Spagna a combattere nelle colonne della CNT-FAI, deve prima essere enumerato dai comitati di sostegno francesi. Questi comitati emettono, e sono gli unici autorizzati a farlo, un certificato di attività militante del candidato. Questo filtro è reso necessario da eventi. Il CNT-FAI teme i "cookies" e raccomanda la massima vigilanza per CAS.

Armato di lettere di presentazione del CAS, i volontari la testa per le città di confine in cui vengono eseguiti i passaggi: Bourg-Madame e Cerberus. Dall'altra parte del confine, sono accolti presso la sede della CNT-FAI. Ci sono alloggiati in un hotel requisito dalla AS spagnola, che forniscono loro un passaggio che porta il timbro del CNT-FAI. Il prossimo passo sarà la caserma Pedralbes dove saranno sperimentati nel maneggiare le armi.

Sul fronte, se gli attivisti libertari Francia unirsi alla colonna di ferro o di Ortiz, la maggior parte sono assegnati alla Colonna Durruti sul fronte aragonese. Questo è il caso di Mohamed Sail. Nato in Cabilia, è un meccanico di professione e conducente attiva nel comitato "nativo" della CGT-SR. Arrivando nel settembre del 1936 in Spagna, è stato nominato comandante della sezione francese (il centurie Sebastien Faure) del gruppo internazionale della Colonna Durruti.

Se alcuni dei volontari sul suolo spagnolo unito la parte anteriore, la maggior parte di loro sono ancora assegnati a compiti non militari, in particolare ad una vera e propria opera di solidarietà da due centri: Barcellona e Puigcerdá, sedili comitati di collegamento lingua francese. Il loro obiettivo: ad accogliere volontari e profughi in fuga gli eserciti che avanzano di Franco, svolgono un ruolo di intermediario tra il CNT-FAI e le organizzazioni libertarie francesi, la diffusione di informazioni verso la Francia.

Il Comitato di collegamento di Barcellona si trova nella sede regionale della CNT-FAI ed è stato creato nel luglio 1936 sotto gli auspici del comitato regionale della CNT-FAI. Questo comitato riunisce attivisti del CGT-SR, ma anche l'Unione africana e la FAF. E 'la sede del comitato che risiedono i delegati permanenti della CGT-SR con la CNT-FAI. Tra questi, troviamo il anarco-sindacalista Aristide Lapeyre. La sua funzione è la gestione dell'ufficio di propaganda della CNT-FAI verso la Francia ei miliziani di lingua francese. Ha regolarmente in onda sulla radio della FAI-CNT per aumentare il morale dei volontari francesi. Si invia Infine, ogni settimana notizie dai fronti nella redazione del combattimento sindacalista, riprodotto nella sezione "Informazioni di Spagna."

IL FRANCESE lacrima LIBERTARIO

Il comitato di collegamento di Barcellona, come altrove in Puigcerda esiste fino a maggio 1937. A quel tempo, le dispute interne, in particolare tra il risultato CGT-SR e CNT-FAI nella loro dissoluzione. È che la rivoluzione spagnola non è solo per i libertari francesi, per mostrare solidarietà con i compagni spagnoli. E se il lavoro di questa rivoluzione sociale, come l'idea di combattere il fascismo con le armi in mano, gli attivisti entusiasti della CGT-SR, l'UA e la FAF, non è così come per le posizioni politiche della dirigenza della CNT-FAI.

Infatti, il coinvolgimento del governo nei governi CNT-FAI della Generalitat della Catalogna e di Madrid nel mese di ottobre e novembre 1936, è valutato in modo diverso. Per libertario spagnolo, è tempo di unirsi alla antifascista tempo Fronte Popolare per la lotta contro le armate di Franco. Per la CGT-SR e la FAF, l'alleanza delle forze rivoluzionarie (CNT-FAI, POUM) e difensori dell'ordine repubblicana (comunisti, socialisti moderati catalanisti) è un errore fondamentale. Alliance interclassista si mette, in tal modo, mettendo in pericolo il futuro della rivoluzione sociale.

Lo scioglimento del comitato di milizie anti-fascista e le varie istituzioni rivoluzionarie come gli eventi del maggio 37 rafforzare solo la distanza tra l'asse CGT-SR / FAF e la direzione della CNT-FAI. Un gap che avrà gravi conseguenze in movimento libertario francese, AU (tranne Sebastien Faure), invece, adottando una posizione contro rinunce acritici e tradimenti di che la leadership del CNT-FAI[1].

Jeremiah Berthuin (AL Gard)

[1]Vedi "1936-1939: gli anarchici francesi devono affrontare i capricci della rivoluzione spagnola," in G N. 156 del novembre 2006.

http://www.alternativelibertaire.org/?1987-Le-mouvement-libertaire
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it