A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Palestina-Israele, celebrazione dei 12 anni di lotta persistente a Bil'in ed una piccola vittoria* (en)

Date Sun, 26 Feb 2017 09:37:03 +0200


I mutamenti regionali ed il nuovo ministro della guerra israeliano che è chiaramente contro l'annessione di ulteriori parti della Palestina (e persino per rinunciare a parti annesse nel 1948) hanno portato alla attenuazione della repressione contro la lotta popolare non armata. Sono mesi che le forze israeliane hanno ridotto le provocazioni contro le manifestazioni del venerdì organizzate dagli attivisti dei villaggi e dagli anarchici contro il muro. A Bil'in hanno quasi smesso del tutto col lancio di lacrimogeni e con l'uso di proiettili, a volte hanno cercato di impedirci di avvicinarci al muro della separazione... I partecipanti alla grande manifestazione per il 12° anniversario non hanno visto nemmeno un soldato se non alla fine della manifestazione quando i ragazzi hanno forzato l'apertura del cancello del muro e da parte dei soldati c'è stata una delle reazioni più miti che si siano mai viste. Il fallimento del grande progetto degli USA di sovvertire i paesi della regione esportando terrore (Al Quida, Daesh ed avanguardie sciite) li ha obbligati ad un compromesso con l'Iran, sulla Rojava (e probabilmente con Assad in Siria, con la Russia ed i Palestinesi).


Bil'in

Venerdì 18-11-16. Nella 660esima manifestazione settimanale, 7 israeliani con gli anarchici contro il muro e 3 attivisti internazionali si sono uniti agli attivisti del villaggio nella manifestazione dedicata a all'attivista di Ni'ilin, Saleh Hawaghah, del comitato di coordinamento arrestato poche settimane fa con false accuse. Questa settimana le forze di stato ci hanno bloccato sulla strada per il muro della separazione vicino al percorso dello smantellato muro della separazione.Durante lo scontro hanno minacciato di arrestarci ed hanno fermato un fotografo che hanno rilasciato alla fine della manifestazione.
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10211056344667678
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1022238247885404
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10209829908037361
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10211141940847344
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1064190183680313
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1064187487013916
Manifestazione di venerdì 25-11-16. 7 Israeliani degli anarchici contro il muro
e 10 internazionali si sono uniti agli attivisti del villaggio nella marcia verso il cancello del muro della separazione. Le forze di stato israeliane ci hanno aspettato vicino al cancello e di hanno chiesto di far immediatemente ritorno al villaggio sotto minaccia di arresti. Dopo un po' di contrattazione ci hanno concesso di restare lì a manifestare per 5 minuti poi estesi ad altri 15 minuti.
Dopo mesi di vani sforzi, il comandante aveva imparato il mio nome, mi si è avvicinato e mi ha preso per un braccio lamentandosi che mi stavo trattenendo oltre i 20 minuti concordati ed poi mi ha "sollecitato" a far ritorno al villaggio il più rapidamente possibile.
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1070450019720996
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10209890072421433
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1029448340497728
2-12-16 Nel primo venerdì piovoso dell'inverno, 5 Israeliani e 4 attivisti internazionali si sono uniti a 6 attivisti di Bil'in e ad altri 2 attivisti palestinesi nell'ininterrotta catena di manifestazioni del venerdì in quasi 12 anni. Quando siamo giunti al cancello del muro della separazione, le forze armate israeliane ci stavano aspettando. Come al solito, hanno dichiarato l'area zona militare chiusa proibendoci di restare lì. Come al solito hanno minacciato di arrestarci. E come al solito noi ci siamo rifiutati di andare via ed abbiamo contrattato un breve tempo di manifestazione. Siamo stati vicino al cancello per un po' e poi per un tempo più lungo ma un po' più distanti dai soldati... finchè abbiamo ceduto al brutto tempo e siamo ritornati al villaggio.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1035742616534967
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1035734976535731
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10211275247659931
9-12-16 Bil'in my love... 9-12-16 manifestazione del venerdì. 9 Israeliani con gli anarchici contro il muro si sono uniti ad una quindicina di attivisti internazionali ed agli abitanti di Bil'in per la manifestazione contro il muro della separazione, contro i coloni e l'occupazione, ma anche dedicata alla memoria del martire Ziad Abu Ein. La polizia di frontiera israeliana ci ha bloccato vicino alla strada del muro smantellato al memoriale di Bassem (Fil.), martire del villaggio. Dopo circa mezz'ora di di confronto con la polizia siamo ritornati al villaggio.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1035742616534967
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10210027712662353
https://www.facebook.com/hamde.a.rahma/videos/1791205911149778/
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1088923011207030
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1042258712550024
16-12-16 Bil'in, manifestazione del venerdì. Come al solito negli ultimi tempi poca gente ma un evento soprendente.
5 Israeliani degli anarchici contro il muro si sono uniti ai 10 attivisti internazionali
ed a quelli del villaggio. La manifestazione era dedicata al martire Ziad Abu Ein -
ucciso in una manifestazione in un altro villaggio. Dopo essersi ritrovati alla querceta di Abo Lamun vicino al muro della separazione, abbiamo proseguito lungo il muro verso il cancello nord. Quando eravamo vicini una piccola unità di soldati ci stava aspettando. Abbiamo avuto un lungo ma tranquillo confronto con le forze di stato israeliane. Per più di mezz'ora hanno minacciato di arrestarci - chiamando i pacifici attivisti locali ed israeliani per nome... ma hanno fermato per un po' solo un attivista internazionale. Hanno anche lanciato un lacrimogeno ... ci hanno fatto delle foto...ma durante il confronto uno degli attivisti del villaggio non si è sentito bene, per cui il comandante ha ordinato ai soldati di portargli una bottiglia d'acqua. Dopo quasi 12 anni di manifestazioni del venerdì, ancora soprese.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1047908731985022
https://www.facebook.com/iyad.burnat/posts/1538528076161550
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1047909421984953
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1097377787028219
https://www.facebook.com/abdallah.aburahma.3/posts/1217396558346652
23-12-16 https://www.facebook.com/abdallah.aburahma.3/posts/1224255134327461
https://www.facebook.com/iyad.burnat/posts/1546610808686610
6-1-17 La manifestazione più strana. 7 Israeliani si sono uniti ad altrettanti attivisti internazionali ed a quelli del villaggio per la manifestazione settimanale.Punto di incontro il bosco di Abu Lamun per poi proseguire lungo il muro della separazione fino al cancello con i soliti slogan. Quando siamo arrivati lì, le forze di stato israeliane ci stavano aspettando con autoblindo fuori dal cancello e di hanno mostrato un'ordinanza di zona militare chiusa intimandoci di far ritorno al villaggio - come avevano fatto spesso negli ultimi mesi. La sorpresa c'è stata quando di fronte al nostro ignorare l'ordinanza e proseguire verso il cancello, loro non hanno mosso un dito. I manifestanti si sono fatti coraggio e sono saliti sulle autoblindo...di fronte ad una garbata protesta del comandante delle forze di stato.
Dopo un po' un gruppo di giovani ha iniziato uno scontro con i soldati ai margini della
manifestazione: hanno lanciato contro i soldati due candelotti e molte pietre. La risposta delle fore di stato è stata quella di ritirarsi dietro il muro, chiudere il cancello e poi lanciare candelotti sui giovani.
Dopo un po', gli attivisti del villaggio sono riusciti a richiamare i giovani e tutti siamo ritornati al villaggio.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1118251641607500
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1118252414940756
https://www.facebook.com/iyad.burnat/posts/1572326979448326
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10211650196753424
https://www.facebook.com/taki.bornat/posts/1317985974889959
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1118416731590991
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1063592303749998
13-1-17 manifestazione del venerdì: 9 Israeliani con gli anarchici contro il muro (compresi 3 militanti dei comunisti-anarchici di Ahdut-Unity) si sono uniti ai 10 internazionali ed agli attivisti del villaggio.
Il tema della manifestazione era come al solito contro l'occupazione e contro i coloni e in aggiunta la menzione di Al Kuds (a Gerusalemme).
Le forze di stato israeliane hanno tenuto un profilo molto basso - muovendosi come se non fossero dietro il cancello e senza rispondere ad alcun "invito". Dopo una lunga attesa abbiamo proseguito lungo il muro dal cancello ad un punto vicino il parco di Abu Lamun. Lì i giovani hanno scalato il muro, mettendovi bandiere palestinesi.
Solo dopo che un ragazzo ha tagliato la ceentralina del sistema elettronico di sorveglianza, i soldati hanno manifestato la loro presenza, hanno sparato molti lacrimogeni e persino colpito alla testa con un proiettile uno dei ragazzi ferendolo. Dopo i primi soccorsi è stato portato in ospedale.
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1123678464398151
https://www.facebook.com/Mohammed.Yasin.photography/posts/818920364913994
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10211717927286645
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10211649113686533
israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=nEz29xxrQx4
20-1-17
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1074250889350806
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1074251939350701
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10211785091925719
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1129577263808271
https://www.facebook.com/Mohammed.Yasin.photography/posts/822394744566556
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10211718915231528 ***********
27-1-17 https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1081191355323426
3-2-17 Oggi grande rabbia contro il muro della separazione e contro i coloni
- 9 Israeliani, 9 in delegazione da Ramallah, 5 internazionali e circa una dozzina di
attivisti del villaggio. Abbiamo manifestato lungo il muro fino al cancello - scandendo i nostri slogan. Le forze armate israeliane si sono fatte vedere sulla collina dietro il muro della separazione e più tardi sul muro stesso, ma astenendosi da qualsiasi azione. Dopo un po' di tempo in cui gli attivisti hanno espresso ai soldati cosa pensavano di lor, siamo tornati al villaggio.
https://www.facebook.com/anat.matar/posts/1242941382450068
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1141933162572681
10-2-17 623esima manifestazione del venerdì - in preparazione del prossimo venerdì per la celebrazione dei 12 anni di lotta unitaria contro l'occupazione e contro le ruberie dei coloni. 10 Israeliani con gli anarchici contro il muro insieme a circa 10 internazionali e ad una delegazione di 10 attivisti da Ramallah si sono uniti agli attivisti del villaggio in una manifestazione senza la presenza delle forze di stato. Solo un autoblindo sulla strada dietro il muro ci ricordava che non eravamo da soli... Per preparare la manifestazione ci siamo radunati al bosco di Abu Lamun vicino al muro. Abbiamo manifestato da lì - con cartelli e slogan- al cancello nord del muro. Dopo aver bussato a lungo sul cancello senza ottenere alcuna reazione, abbiamo manifestato lungo il muro verso sud dove ci siamo confrontati con alcuni coloni che stavano andando all'altro lato del muro fino alla fine della manifestazione chiedendosi se le forze di stato israeliane saranno presenti alla prossime celebrazioni del venerdì.
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1093589307416964
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/1148251385274192
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10211925681960567
Bil'in, venerdì, 17-2-17, 12° anniversario della lotta unitaria contro l'occupazione ed i
coloni. Circa 60 Israeliani degli anarchici contro i muro e gli attivisti locali
si sono uniti agli attivisti internazionali, ai Palestinesi delle città e dei villaggi dai più vicini ai più lontani. A mezzogiorno, abbiamo manifestato dal centro del villaggio con bandiere e striscioni, scandendo slogan contro il muro della separazione che ha sostituito quello vecchio. Dopo essersi fermati per un momento al muro vicino al bosco di querce di Abu Lamun, abbiamo manifestato lungo il muro fino al lato nord. Lì ci siamo fermati un po' di più... ma le forze di stato israeliane se ne stavano al di là del muro. Solo alla fine della manifestazione quando i giovani sono riusciti a forzare
l'apertura del cancello, i soldati hanno reagito. Sono arrivati con gli autoblindo ed hanno attaccato i giovani - fermandone 3 per un po'. Due giovani feriti sono stati ricoverati in ospedale.
https://www.facebook.com/bmansour1/posts/10210965134197289
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10210965045635075
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10210712989633849
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10211993851864772


Ni'ilin

Venerdì 18-11-16 Manifestazione settimanale in solidarietà con la riabilitazione del prigioniero Khawaja, con immagini riprese dai media
palestinesi dell'esercito di occupazione
che spara raffiche di lacrimogeni sui manifestanti provocando casi di soffocamento. Molti non ne possono più
dell'occupazione, mentre alla fine della manifestazione ci sono state case attaccate da sud da raffiche di
lacrimogeni.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1242672765805122
israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=9YHpGMPUZg4
25-11-16 venerdì
israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=eNCx5p1cf70
09.12.2016 israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=_mUddwzZOkQ
16/12/16 https://www.facebook.com/muhamed.ameera/posts/1287581274647604
24-12-16 israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=TIP0Ozb1vxo
6-1-17 https://antinarrativeblog.com/2017/01/06/%D9%86%D8%B9%D9%84%D9%8A%D9%86-nilin-6-1-2017/
https://www.facebook.com/muhamed.ameera/posts/1319200648152333
13-1-17 https://www.facebook.com/muhamed.ameera/posts/1325480204191044
27-1-17 https://www.facebook.com/muhamed.ameera/posts/1342389562500108
https://www.facebook.com/LunaDitLulu/posts/1834185113502173
https://www.facebook.com/messages/t/100001872326801
https://antinarrativeblog.com/2017/01/28/%D9%86%D8%B9%D9%84%D9%8A%D9%86-nilin-27-1-2017/
3-2-17 https://www.facebook.com/LunaDitLulu/posts/183766642315404
israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=4C1EZZsouZY
David Reeb https://youtu.be/xXT8xBIxNig
02/10/2017 Arbor day: israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=5vBmZ8WXTZo

Evacuazione del nuovo "villaggio" palestinese Yasser. III

Ci siamo mossi con diverse decine di attivisti palestinesi della lotta non-violenta contro
l'occupazione. Abbiamo tirato su una tenda vicino ad un avanposto di coloni israeliani nella
Valle del Giordano. La protesta era contro tante cose, ma specialmente contro la demolizione di
edifici nell'area C della Valle del Giordano (32 edifici sono stati demoliti negli ultimi mesi
nell'area vicina). La costruzione di avanposti da parte dei coloni rende dura la vita
dei residenti palestinesi e di altri. La nostra protesta è stata dichiarata illegale dalla polizia e
dai soldati.
Dopo circa 4 ore siamo stati attaccati con grande violenza: percosse con il calcio dei fucili,
granate assordanti, lacrimogeni, proiettili di gomma e spray al pepe. Due israeliani sono stati arrestati, quattro
Palestinesi sono stati ricoverati in ospedale e parecchi altri assistiti sul posto.
https://www.youtube.com/watch?v=XwMcTDJIhe8
https://www.facebook.com/mhmad.hmdan.77/videos/719690671527341/
English http://972mag.com/the-different-ways-israel-treats-jewis.../.../
Arabic http://www.alquds.com/pdf/1479450255423969200/1479450278000/
30-12-16 Ultima manifestazione del venerdì dell'anno. 9 Israeliani e circa una dozzina di attivisti
internazionali si sono uniti ai residenti nella manifestazione dedicata alla memoria del martire Jawaher
Abu Rahma ucciso dai lacrimogeni nella manifestazione del 31-12-2010. Dopo esserci radunati nella querceta di Abu Lamun
abbiamo manifestato scandendo slogan lungo il muro della separazione fino al cancello nord. Questo
venerdì le forze di stato israeliane sono rimaste al di là del muro accusandoci di
aver violato la nostra dichiarazione di manifestazione non-armata in quanto alcuni giovani lanciavano pietre
verso il cancello.
Dopo diverso tempo siamo ritornati al villaggio.
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10211519445124900
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10210246033200230/
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1058138987628663
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10210245672471212
https://www.facebook.com/Mohammed.Yasin.photography/posts/811141415691889
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10210246033200230/
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/1058138987628663
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10210245672471212
https://www.facebook.com/Mohammed.Yasin.photography/posts/811141415691889

Qaddum

12/27/2016 una dozzina di terroristi mascherati con bastoni ed armi hanno preso in ostaggio un
bambino di 6 anni mentre mettevano trappole umane durante la manifestazione
settimanale a Kufr Qaddum https://www.youtube.com/watch?v=uPDo31qEnIY
https://www.youtube.com/watch?v=uPDo31qEnIY
30-12-16 https://www.youtube.com/watch?v=akpXgURVUXs
6-1-17 I residenti stanno cercando di respingere le ruspe israeliane.... che distruggono le loro
strade ed invadono le terre
https://www.facebook.com/AlMasira.KufurKaddom/photos/a.1448012401887475.1073742093.271405776214816/1448015658553816/?type=3
13-1-17 Scontri tra leoni palestinesi e forze sioniste si sono verificati a Kafr Qaddum,
durante la protesta pacifica settimanale contro il muro e contro l'occupazione.
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1464764146878967.1073742095.271405776214816&type=3
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=369862993376166&id=100010574040732
https://antinarrativeblog.com/2017/01/13/%D9%86%D8%B9%D9%84%D9%8A%D9%86-nilin-13-1-2017/
2-2-17
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1508835995805115.1073742099.271405776214816&type=3
https://www.facebook.com/Akhdut/posts/1556028184422361
https://www.facebook.com/pg/AlMasira.KufurKaddom/photos/?tab=album&album_id=1511022855586429
17_2_2017?.https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1545506415471406.1073742102.271405776214816&type=3

-----------------------------------

Non dite che non lo sapevamo n°526

L'esercito israeliano continua a provocare i Palestinesi di Al Hama e di Ras Al Ahmar nel
nord della Valle del Giordano. Le autorità puntano a far sì che i Palestinesi
abbandonino i loro villaggi.

Lunedì 7 novembre 2016, i soldati israeliani sono giunti nell'accampamento palestinese di Al Hama,
hanno distrutto e confiscato tutte le tende che avevano tirato su dopo l'ultima demolizione.

Giovedì 10 novembre, i soldati israeliani sono giunti a Ras Al Ahmar ed hanno consegnato ordinanze di sgombero
per 2 giorni (domenica 11 e lunedì 13 novembre) a tutti gli abitanti.
Sembra che l'esercito israeliano intenda fare esercitazioni militari su quel sito.


Non dite che non lo sapevamo n°528

I Palestinesi che vivono ad 'Arab Abu Farda, sono vicini a Moshav Batzra nell'area Sharon
Nel 1948 erano diventati profughi e si stabilirono a sud-est di Qalqilia. Si comprarono la terra nel 1952.
Venerdì 17 novembre 2016, l'esercito israeliano hanno bloccato l'ingresso del villaggio dalla
strada 55. L'altro ingresso è solo per i veicoli 4x4. Ora gli autobus ed i camion non possono più entrare o
uscire.


Non dite che non lo sapevamo n°529

L'esercito israeliano persiste nei suoi sforzi di espellere i Palestinesi dalla Palestina
settentrionale della Valle del Giordano, ed i coloni ebrei continuano ad invadere le terre
palestinesi, senza alcun impedimento.
Agli inizi della settimana i soldati israeliani hanno presentato ordinanze di evacuazione provvisoria agli
abitanti di Ras Al Ahmar. L'esercito prevede 3 giorni di manovre in quell'area. Si pensa
che saranno avacuati da martedì a giovedì (6-8.12) dalle 9.00 del mattino
fino alle 5.00 del pomeriggio ogni giorno.
Martedì 29 novembre 2016, i soldati hanno confiscato un altro trattore che appartiene ad un
palestinese di Ras Al Ahmar.
Lunedì 28 novembre, coloni forse di Mekhola hanno arato campi palestinesi. I
proprietari hanno mostrato ai soldati i documenti comprovanti una sentenza della Corte Suprema sul loro
pieno diritto alla terra. I soldati li hanno scacciati e non hanno impedito
l'invasione dei coloni.
--- --- --- ---
Mercoledì 30 novembre, agenti del governo scortati dalla polizia hanno demolito ancora una volta
il villaggio beduino di Al Araqib nel Negev.


Non dite che non lo sapevamo n°530

Martedì 6 dicembre 2016, i soldati israeliani sono giunti nel villaggio di Fassail
nella Valle del Giordano palestinese e vi hanno demolito 3 unità abitative e due di servizio
appartenenti a 2 famiglia. Per una di queste famiglie, questa è già la quarta
demolizione nell'anno. L'altra famiglia è rimasta senza riparo per la notte.
Nello stesso giorno, l'esercito israeliano ha confiscato altri 2 trattori a Ras Al Ahmar, nella
parte settentrionale della Valle del Giordano palestinese.
---- ---- ---- ----
Mercoledì 7 dicembre, agenti del governo scortati dalla polizia sono arrivati per una giornata di
demolizioni delle località beduine nel Negev. A Sa'wa, a est di Hura, hanno demolito una unità
abitativa. Nel wadi Gawain (Mulada) a est di Hura, hanno demolito una cisterna di acqua. Ad Al
Ghara, ad ovest del campo di volo di Nevatim, un beduino è stato costretto a demolire la sua casa con le sue mani
sotto pressioni della polizia.

Non dite che non lo sapevamo n°531

Lunedì 12 dicembre 2016, due contadini del villaggio palestinese di Turmus 'Ayya
hanno scoperto che 166 di alberelli di ulivo sono stati sradicati e distrutti sul
posto. Il sospetto è che i coloni di un avanposto a ovest di Adei siano gli autori del
crimine.


Non dite che non lo sapevamo n°534

Giovedì 29 dicembre 2016, agenti del governo scortati dalla polizia sono giunti nei villaggi beduini del
Negev per una giornata di demolizioni. A Bir Hadaj, vicino al kibbutz di Revivim, hanno distrutto
un'unità abitativa. A A-Sir village, a sud di Beer Sheva, hanno distrutto un'abitazione. Ad
Al Ghara, vicino il comune di Hura, hanno distrutto un'abitazione. A Khirbet Al Batal, vicino Rahat,
hanno distrutto un'abitazione. Ad Abu Talul, a sud del comune di Segev Shalom, hanno
distrutto un'abitazione. Ad Al Humra, vicino Darijat, hanano costretto un uomo a demolire la sua stessa casa.
Giovedì 5 gennaio 2017, ad Al Ukbi vicino Hura, hanno demolito una tenda-ospedale
(Sig). Ad Al Zarnug vicino Nevatim, hanno distrutto un ovile. Ad Al Fur'a, vicino Arad, hanno
demolito due abitazioni.



Non dite che non lo sapevamo n°535

Martedì 10 gennaio 2017, truppe israeliane sono venute a chiudere un acquedotto che portava
acqua da Ras Al Ahmar ad Al Hadidiya nella Valle del Giordano palestinese.

Importante! Un colono nella vicina Roi consuma 450 litri di acqua al giorno. Ad Hadidiya
un palestinese ne consuma 20 litri al giorno.

---- ---- ---- ----

Non ho alcuna idea di cos'altro si potrebbe scrivere sulla situazione di Al Arakib. Giovedì
12 gennaio 2017, ancora una volta agenti del governo scortati dalla polizia hanno confiscato tre veicoli, una
cisterna d'acqua ed un carrello, ed ancora una volta hanno demolito il villaggio.



Non dite che non lo sapevamo n°536

L'esercito israeliano ha pianificato di aprire una strada per bypassare il villaggio palestinese di Nabi Elias (a est della
città di Qalqiliya in Cisgiordania) a vantaggio dei coloni ebrei dell'area. A tal fine ha
confiscato 104 dunams appartenenti ai villaggi di Nabi Elias, Izbat Tabib e Azoun.

Sabato 7 gennaio 2017, l'esercito ha impedito ad attivisti israeliani per i diritti umani di
entrare nell'area per manifestare insieme ai Palestinesi.

Lunedì 16 gennaio 2017, l'esercito israeliano ha iniziato a sradicare 1000 ulivi appartenenti
ai contadini palestinesi dell'area. I soldati hanno arrestato un attivista israeliano, hanno
fermato un palestinese ed un'altra attivista israeliana.

Non dite che non lo sapevamo n°537

Il nuovo avanposto nell'area di Umm Zuka nella Valle del Giordano palestinese è stato
costruito vicino ad una base militare israeliana. La cosa non ha impedito ai coloni di Umm Zuka
di sviluppare l'avanposto e -al pari dei coloni dell'avanposto di Al Hama- di cacciare via i pastori
palestinesi dalle loro terre.
Mercoledì 1 febbraio 2017, i coloni del'avanposto di Al Hama hanno aggredito i pastori
di Samara. Il giorno dopo quegli stessi pastori sono sttai aggrediti dai coloni di Umm Zuka
alla guida di un mini-trattore. Sabato 4 febbraio, di nuovo i coloni hanno cercato di aggredire i pastori
di Samara, Ein Al Hilwa e Makhoul, ma i volontari israeliani che li hanno accompagnati
hanno impedito l'aggressione.

Non dite che non lo sapevamo n°538

Spesso devo scegliere le notizie da diffondere tra tutte quelle che mi giungono. Questa volta
scelgo di condividere questa determinazione con i miei lettori.
All'inizio della settimana pensavo di scrivere sull'espansione dell'insediamento di Leshem e dei
danni che sta provocando al vicino villaggio palestinese di Deir Balut. Ma poi
sono stato informato della confisca di 326 dunams appartenenti ai villaggi di Jalud e
Turmus Aya. Poi sono giunte le notizie sulle demolizioni di case a Ras Al Ahmar ed a Kardala nella
Valle del Giordano palestinese a nord. Ed altre demolizioni nei villaggi palestinesi
intorno a Gerusalemme che sono stati già annessi da Israele, e su cui si scrive raramente. Dopo
tutto sono più centrali e quindi più visibili.
Mercoledì 8 febbraio, abbiamo temuto per una nuova demolizione ad Umm Al Hiran nel
Negev. Che non è avvenuta. Invece è stato distrutto di nuovo Al Arakib. Un container
è stato distrutto ad Al Zarnouk, ed un residente beduio è stato costretto a demolire la sua casa a
Wadi Al Na'am , ancora nel Negev.
Ditemi allora, su cosa dovrei scrivere?

For further information: amosg@shefayim.org.il
=================================
* From my blog at: http://ilanisagainstwalls.blogspot.com
See at the blog previous reports about the joint struggles the Anarchists Against the Wall
take part in.
(traduzione cura di AL/fdca - Ufficio Relazioni Internazionali)

See also: Stories from the year 2100 - 50 years after the revolution
http://ilan.shalif.com/anarchy/glimpses/glimpses.html
http://ilan.shalif.com/anarchy/glimpses/glimpses-it.html
http://ilan.shalif.com/anarchy/glimpses/glimpses-heb.html

Ahdut (Unity) blog: http://unityispa.wordpress.com/
Ahdut (Unity) Position paper about the Palestinian struggle
English - http://www.anarkismo.net/article/27019
Arabic - http://www.ahewar.org/debat/show.art.asp?aid=430180
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it