A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire - antirazzismo, Dimostrazione per Theo a Bobigny un'altra storia da AL 93 , AL 94 nord , AL Montreuil , AL Parigi Nordest (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Fri, 17 Feb 2017 08:56:37 +0200


Sabato, la rabbia ha portato a disordini, ma non solo. I militant.es di quartieri hanno parlato, ed è stato degno di essere ascoltato. ---- Sabato in diverse città in Francia, si è dimostrato che la giustizia per Theo Luhaka, abitante di Aulnay vittima di uno stupro di polizia dello Stato (giustizia IGPN) disperatamente cerca di minimizzare presentandola come "non intenzionale". ---- Molte di queste proteste hanno portato a scontri con la polizia. Questi scontri dicono lunga sulla rabbia contro l'insicurezza della polizia in periferia, e l'impunità è sistematicamente coperti. ---- Ma i media hanno spesso dichiarato che: 37 persone arrestate a Bobigny, un RTL furgone bruciato ... Hanno generalmente ignorato la parola dei manifestanti e manifestanti, e il gruppo che ha organizzato le proteste.

intrappolamento precoce

A Parigi, è stato il collettivo Che la mia bocca? che ha lanciato la richiesta di un rally a 16 ore davanti al tribunale di Bobigny. Al tempo fissato, 2 000 a 4 000 persone erano lì, per lo più giovani, balbygniens o vicini di casa, ma anche anziani e, per quello che abbiamo visto, i sindacati (solidali, CGT), gli attivisti associazioni per i diritti (MRAP, LDH, RESF ...) o politico (AL, NPA, PCF, Insieme ...). La folla si era radunata davanti al palazzo trasformato in un bunker da parte delle forze dell ' "ordine" - armi, elmi e armature in ordine. Più tardi, pandores in servizio sul ponte Marie-Claire[1]che si affacciano l'evento, sono stati spazzati via alcuni proiettili lancio e replicano tirando il LBD in mezzo alla folla. Inoltre, un team di Anti-Crimine Brigata[2]di stanza presso la metropolitana lancia lacrimogeni ciechi bombe accende la raccolta e sugli edifici vicini.

Queste provocazioni della polizia, fin dall'inizio, non hanno impedito alla riunione che si terrà dal. Su un palco improvvisato, gli organizzatori e gli organizzatori del rally passati il microfono ad una serie di impronte di lingua a livello globale da una esigenza di dignità, giustizia e montaggio, e per una politicizzazione della rivolta.

Un discorso sostenendo l'unione e l'azione collettiva

Si è spesso restituito nella bocca dei militanti collettivi Che la mia bocca?: "Mostrare loro che siamo intelligenti, siamo educati, non siamo selvaggi. "

Sofiane rapper, verve e molto coinvolto nella lotta contro l'impunità della polizia , chiamata per l'unione al di là delle barriere certain.es cercano di elaborare, prendendo la folla testimone: "Hey, oggi che si sta rivelando una cosa! Tutta la roba che si vede su Internet, c'è il "bianchi, Reunois il Reubeus, tatata" Eh ... è ad eliminazione diretta, tutto ciò che è KO! "

Anche il tono verso la madre di Theo, che ha preso la parola per chiamare per l'unità contro l'ingiustizia e l'impunità della polizia.

Un collettivo di attivisti Adama Traoré chiamato non fare affidamento esclusivamente sull'azione di avvocati per la lotta contro la violenza della polizia, ma di partecipare alla auto-organizzazione nei quartieri: "Abbiamo bisogno di quartieri fiducia persone che stanno spingendo verso il basso a casa, quando non si sa ... "

Un attivista in solidarietà collettiva fatto il collegamento tra il caso e Theo repressione del movimento sociale nei quartieri.

Intervento anche Bentounsi Amal (Polizia di emergenza assassinato la nostra sorella Amine Bentounsi ucciso a Noisy-le-Sec nel 2012).

Un attivista dei Giovani Comunisti ha sottolineato la dimensione politica della discriminazione, l'insicurezza di polizia e impunità lei, spiegando che la polizia era lì per mantenere "l'ordine sociale" molto di più di "ordine pubblico". Ma improvvisamente, la sua richiesta di missioni di polizia essere "ridefinito" è caduto un po 'piatto ...

vagabondaggi politici

Più spostato, l'intervento di una persona semplicemente in posa come "un Aulnaysien" che borbottò un discorso confuso, che ha cercato soprattutto di promuovere l'ex comune di PS Aulnay-sous-Bois. Questo ha inviato mediatori a regnare "la quiete nei quartieri" , mentre con la destra, era la polizia che stavano creando disturbi (fastidio al pubblico). "Noi, quello che vogliamo è che la polizia ci controllano correttamente" (fischi). E chiamare la gente ad entrare nel ballottaggio, etc. (nuovi fischi).

Inoltre spostato, l'intervento di un oratore che è venuto a parlare "come congolese", circondato da una bandiera della Repubblica Democratica del Congo, e ha soprattutto parlato nella RDC. Seccato, la gente ha finito per cantando "Siamo tutti francesi! "

C'erano anche gli slogan "Siamo tutti Bamboula! " In riferimento alla proiezione abietta di un sindacato di polizia in televisione qualche giorno prima.

E l'ormai classico "Tutti odiano la polizia", "Theo, Adama, Zyed e Bouna, nessuno non dimentica perdona", "La polizia ovunque nessuna parte della giustizia", "polizia, stupratori, assassini."

Un rappresentante della antinégrophobie Brigata insistito sul fatto che la Francia non sarebbe mai essere il paese dei diritti umani, in modo che non ci sarebbe profiling etnico e il supporto per l'Africa francese. Prima che il rally parte, ha anche chiamato per una marcia silenziosa, dignitosa e calma, prima di avvertimento, citando la polizia: "Se sono alla ricerca di noi, noi che cercano; se sono calmi, siamo tranquilli. " Abbiamo visto quello che era.

Giustizia per Theo, Adama, e tutti gli altri!

Già, è importante tenere a mente antirazzista di mobilitazione del 19 marzo , che si terrà, con questi eventi, un particolare rilievo.

Guillaume (AL Montreuil), con Charpentier, Maud (AL est di Parigi), Clotilde (G 93) e Leo (AL 94 Nord)

"La Francia non sarà mai il paese dei diritti umani a patto che ci profilo etnico"
Guillaume cc / AL Montreuil
ALTRE VOCI

Nel Montpellier, il richiamo dell'Assemblea generale contro lo stato di emergenza, 200 persone hanno sfilato per la città, e anche invaso la stazione ferroviaria per circa dieci minuti senza che la polizia mostra la punta del naso .

A Orleans, 70 persone si sono riunite a Theo, il che è molto incoraggiante perché non c'era nessun iniziative collettive per Adama Traoré esempio. Molti e molti erano manifestant.es per avere déplacé.es spontaneamente dopo un invito sui social network. Militant.es del Collettivo Acid, United, FA, AL, AD, PCF, NPA e POI-D sono state prese présent.es di parole e interventi artistici hanno avuto luogo su strade pubbliche e prossimi appuntamenti sono annunciato.

A Lorient, quaranta persone si sono riunite per il suo Theo G con la Francia e il ribelle (i mélenchonnistes). Parlando fuori sulla strada.

In Rouen, in parallelo con un ricorso dinanzi al negozio nuovo look contro la repressione sindacale in questo segno, una manifestazione si è tenuta a 16 ore davanti al municipio per chiedere giustizia per Theo e Adama. Circa 300 persone, con la NPA, AD, AL, Stati Uniti, autonoma. evento partenza nel progresso.

A Nantes, 400 persone dalla marcia dietro uno striscione "che ci protegge dalla polizia?" Le decine di CRS presente raccolsero la loro quota di battute ( "poliziotti, stupratori, assassini", "tutti odiano la polizia", "Polizia ovunque, giustizia da nessuna parte", ...). Dopo un'ora e mezza di cammino dal centro della città la manifestazione si sciolse senza incidenti.

[1]Nominato come nel 2005, in memoria del caso Marie-Claire Cavaliere che, nel 1972, ha segnato la lotta per il diritto all'aborto.

[2]BAC: la forza di polizia più pericolosa per la popolazione. Leggi su di loro indagine Didier Fassin, La forza dell'ordine , Seuil, 2011.

http://www.alternativelibertaire.org/?Manif-pour-Theo-a-Bobigny-un-autre
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it