A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Disinformazione e criminalizzazione: Comunicato del Collettivo Anarchico Libertario - Livorno

Date Wed, 30 May 2012 16:49:29 +0200


In questi ultimi giorni le testate giornalistiche locali, al pari di quelle
nazionali, si danno molto da fare, utilizzando certi fatti di cronaca per
criminalizzare situazioni di lotta, per creare confusione sulle pratiche, le idee e
l'identità di realtà politiche e sociali ben conosciute e che da anni sono presenti
in città con manifestazioni ed iniziative pubbliche che coinvolgono migliaia di
persone. In particolare, come spesso accade quando si presenta una stretta
autoritaria e repressiva, è il movimento anarchico il primo obiettivo della
criminalizzazione e della disinformazione dei media.
Il Collettivo Anarchico Libertario nasce nell'autunno del 2005, nel corso delle
proteste studentesche contro la riforma della scuola dell'allora Ministro Letizia
Moratti. Prima con il nome di Collettivo Anarchico Libertario Giovanile e dal 2007
con la sigla che conserva anche adesso, in questi anni è stato un punto di
riferimento per molti giovani e studenti che si sono avvicinati alle idee ed alle
pratiche libertarie. Il Collettivo in questi anni si è riunito ed ha organizzato
molte delle sue iniziative in Via degli Asili 33, nella sede della Federazione
Anarchica Livornese, con cui mantiene un saldo rapporto di collaborazione.

Ci troviamo costretti ad intervenire dopo le menzogne e la disinformazione prodotte
in questi giorni da certa stampa, ed in particolare in seguito all'attacco
diffamatorio portato dal consigliere provinciale PDL Corsinovi contro la Federazione
Anarchica Livornese.

Per l'ennesima volta, un consigliere provinciale del centrodestra, utilizza in modo
strumentale un fatto di cronaca, come il lancio di bottiglie incendiarie contro la
sede di Equitalia di Livorno, per ricavarsi un momento di notorietà.

Per l'ennesima volta un esponente del PDL, estraneo alla realtà cittadina, tenta di
criminalizzare il movimento anarchico in città, chiedendo che venga annullato il
contratto di affitto che la Provincia di Livorno ha con la Federazione Anarchica
Livornese, che dal 1945 ha diritto ad una sede in un edificio pubblico per l'impegno
avuto nella lotta antifascista.

Gli articoli che in questi giorni abbiamo potuto leggere sui giornali meritano certo
il premio "fantasia". Si giunge persino ad inventare una nuova area politica, quella
"anarcoantagonista", si tirano in ballo sigle di realtà come il "Godzilla" o il
"Movimento Antagonista Livornese" che da alcuni anni non sono più attive e che
comunque si caratterizzavano per una presenza e un impegno portato avanti in maniera
aperta, alla luce del sole. Spesso inoltre si parla in modo fumoso di "Circoli
anarchici di Pisa e Livorno", quando invece le realtà anarchiche che si muovono in
queste città sono conosciute pubblicamente e sicuramente sono note pure alla stampa.

In certi articoli addirittura si citano come elementi su cui indagare i manifesti di
propaganda della manifestazione nazionale anarchica che si è svolta sabato 12 maggio
a Pisa, a quarant'anni dalla morte di Franco Serantini, compagno anarchico "colpito
a morte dalla polizia mentre si opponeva ad un comizio fascista".

I manifesti, affissi in ogni quartiere della città, annunciano una manifestazione
pubblica, convocata dagli Anarchici Toscani, assemblea regionale di cui fa parte
anche il nostro Collettivo assieme alla Federazione Anarchica Livornese. Una
manifestazione comunicativa che ha visto la partecipazione di oltre mille persone.

Riteniamo grave che, a pochi giorni da una manifestazione pubblica e partecipata, i
giornali locali continuino a creare ambiguità e confusione sul movimento anarchico,
contribuendo alla sua criminalizzazione.

Le nostre idee ed i nostri mezzi sono ben noti e sempre affermati pubblicamente
nelle piazze nelle nostre iniziative.

Chi scrive certi articoli meriterebbe, come già detto, il premio "fantasia". Ma non
c'è niente di creativo nel copiare le "veline" della Questura o nel cavalcare l'onda
di disinformazione che caratterizza in questi giorni i principali mezzi di
informazione.

Riteniamo preoccupante il clima che è stato creato in città dalla stampa e dalla
Questura attorno all'episodio avvenuto di fronte alla sede di Equitalia di Livorno.

Denunciamo quindi un tentativo di criminalizzare il movimento anarchico in città, un
attacco che comunque si va a rivolgere, più in generale, verso tutte quelle realtà
politiche e sociali dell'area antagonista, che fanno politica in maniera autonoma da
partiti e istituzioni.

Un attacco ancora più preoccupante se inserito in un contesto nazionale di stretta
autoritaria.

Le dichiarazioni del Ministro dell'Interno in merito all'uso dell'esercito per la
repressione politica ci fanno capire da che parte stia la violenza ed il terrorismo.

Per fermare repressione e criminalizzazione è necessario estendere le lotte ed
affermare pratiche di libertà e solidarietà, per rovesciare la crisi sui padroni e
bloccare i meccanismi d'oppressione dello Stato.


Collettivo Anarchico Libertario

collettivoanarchico@hotmail.it
http://collettivoanarchico.noblogs.org


19/05/2012
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it