A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #288 - Lettera di un lettore: Freinet e pedagogia radicale (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 7 Dec 2018 08:08:14 +0200


Seguendo l'articolo " Network Radical Pedagogies: che prosperano cento collettivi " in Ottobre libertario alternativo , un lettore ha voluto reagire. Il mensile Alternative Libertarian pubblica articoli che riflettono gli orientamenti di AL, ma è anche arricchito a volte con altri punti di vista e analisi, se non sembrano antagonisti. È quindi giusto che alcuni articoli siano in discussione. ---- Le pedagogie radicali vogliono sensibilizzare alle disuguaglianze sociali e alla discriminazione (classismo, sessismo, razzismo, handfobia, LGBTQIfobie ...). Rifiutarsi di riprodurre le oppressioni dovrebbe essere al centro del riflesso di tutti i pedagoghi. Vediamo così tanti che non applicano in classe ciò che predicano nelle riunioni di notte ...
Ma non ho capito, nell'articolo di AL di ottobre, dove sono ancorati i " collettivi " evocati e su quali basi comuni potrebbero essere trovati. Non è sufficiente creare un sito Web per raggruppare le risorse a cui si pretende di aderire, senza menzionare la pratica effettiva sul terreno.

? Network " Radical Pedagogies ": quali cento collettivi , AL di ottobre fioriscono

Con mia grande sorpresa, le " pedagogie radicali " non sembrano includere il movimento Freinet, che per un secolo ha lavorato contro l'antirazzismo, il femminismo e l'uguaglianza. Questo movimento è organizzato attorno a un chiaro testo politico - " Prospettive per un'educazione popolare " - all'interno della Federazione internazionale dei movimenti delle scuole moderne (Fimem) e, in Francia, dell'Istituto cooperativo della scuola. moderno (Icem). Raggruppa professionisti che osano, in modo rivoluzionario, dire che sono i loro stessi educatori. L'immagine del fabbro che forgia i propri strumenti è l'espressione di questo pensiero che ignora la rottura tra manuale e intellettuale.

Se fosse necessario creare un nuovo movimento e uno che già esiste, esso dovrebbe iniziare spiegando il significato di questa rottura: cosa potremmo non trovare né costruire FIMEM ?

Guardando il sito web di Iresmo, un istituto che promuove questa rete di pedagogia radicale, non ho trovato risposta ; sembra essere più un movimento universitario che un'organizzazione di professionisti.

Leggere i testi di Paulo Freire è estremamente interessante, ma non basta leggere i testi di Freinet. Dobbiamo agire insieme, dobbiamo confrontare questi testi con la realtà di gruppi di bambini, adolescenti, in aule, centri e quartieri. È qui che alla fine vedremo reali disaccordi politici. Freinet, per esempio, rifiutò di lavorare con Montessori perché era un laico e comunista, mentre lei era una credente e collaborava con Mussolini. D'altra parte, dove sono le differenze tra i discepoli di Paulo Freire e Icem ? Come Freinet, ho sempre paura delle persone che " parlano " invece di " recitare " ". Non possiamo costruire una rete di professionisti senza prima farlo con coloro che pensano ogni giorno ai bambini a pratiche di emancipazione reali.

Véronique Decker (93), attivista di Icem

http://www.alternativelibertaire.org/?Courrier-d-une-lectrice-Freinet-et-les-pedagogies-radicales
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center