A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL Octobre - Università: Selezione, la linea rossa per non attraversare (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Sat, 28 Oct 2017 09:17:29 +0300


Il governo ha lanciato un "dialogo" per stabilire la selezione per l'ingresso all'università, come prerequisiti per l'integrazione dei diversi settori, nel mese di settembre 2018. Si ritiene abbastanza forte per attaccare l'impiegato congiuntamente .e, con la riforma del Codice del Lavoro, e la gioventù istruita, distruggendo un risultato che ha sempre difeso con successo. lui undeceive. ---- Il progetto di selezione degli studenti che avrebbero il diritto di accedere all'università è tanto vecchio quanto la massicciazione scolastica. Inevitabilmente: l'istruzione superiore è uno dei modi più efficaci per legittimare le disuguaglianze sociali nelle società presunta egualitarie. È quindi solo con riluttanza che le classi popolari possono entrare. Già negli anni '60 un ministro, Fouchet, ha proposto misure selettive. Ma è stato soprattutto nel 1986 che Devaquet ha cercato di impostare la selezione e l'aumento delle spese di registrazione. Devaquet, o il trauma dei riformatori "Dell'istruzione superiore: una mobilitazione di mostri delle lycées e delle università, Malik Oussekine assassinato dalla polizia dopo una dimostrazione, le dimissioni del ministro e l'abbandono del progetto.

Dal momento che è la linea rossa per i governanti come per gli studenti: impossibile in Francia per selezionare o aumentare le tasse universitarie nelle università senza accendere la scintilla della rivolta.

APB: fallimento organizzato

Vari bypass tuttavia esistevano, ampiamente favorito da riforme neoliberiste di istruzione superiore: la selezione in alcuni settori, spese di registrazione illegali ... e una prima breccia nel mese di dicembre 2016: la selezione nel primo anno di master diventa possibile. Il governo di Macron ha riaperto il caso, senza risparmiare il riciclaggio dei vecchi capricci sotto la cosiddetta " innovazione ". La selezione sarà efficace dall'inizio del 2018, sotto forma di prerequisiti per integrare i diversi canali. Anche il traghetto, presto riformato, non sarà più sufficiente. Dopo una sfilata di " concertazione ", il ministro dell'istruzione superiore Frédérique Vidal annuncierà le sue decisioni nel mese di novembre.

Il governo è ben sostenuto dal fallimento organizzato del sistema esistente. Dal 2008, l'accesso degli studenti laureati all'istruzione superiore è gestito da un algoritmo chiamato APB, per l'ammissione post-bac. Gli studenti entrano voti su un sito web, le università loro luoghi in ciascuna delle loro formazioni. Scuoti bene, e tu arriva una rottura degli studenti che nessuno conosce i criteri e che dispiace tutti: il personale delle università e dell'istruzione nazionale, gli studenti delle scuole superiori e le loro famiglie ...

A questo algoritmo viene delegata la gestione della scarsità: abbiamo effettivamente asfissato le università finanziarie senza permetterle di creare i locali e le posizioni sufficienti per accogliere tutti coloro che desiderano continuare gli studi. Ciò ha portato alla catastrofe del 2017: aumentando l'uso del sorteggio casuale per selezionare i candidati, 87.000 studenti senza assegnazione il 15 luglio ...

Possiamo cambiare l'algoritmo, studenti diretti " diretti ", spingere le pareti, 87.000 studenti, il che significa che dobbiamo costruire almeno tre università. Al contrario, i presidenti del governo e delle università stanno lavorando per rendere inaccettabile la situazione, in modo da legittimare la selezione a " merit ". Come se non fosse ingiusto come il sorteggio in un paese dove l'accesso all'università è un diritto. Come se fosse importante chiedere ai 18 anni di aver già dimostrato se stessi, quando hanno iniziato la loro vita in condizioni radicalmente eterogenee in termini di ambiente sociale, economico e educativo.

Quindi, la selezione, li abbiamo lasciati fare ? Per difendere l'uguaglianza di accesso all'università non significa che non ci sia salvezza all'esterno dell'istruzione. È quello di chiedere la loro democratizzazione in modo che, cessando di essere riservati per certi, perdono anche il ruolo attribuito a loro: dare meno a coloro che non lo fanno. È quello di renderlo un modo di emancipazione, tra gli altri, per coloro che lo desiderano. Oggi, come nell'ottobre del 1967, le pareti si spezzarono sotto l'afflusso di studenti. La rabbia può esplodere. Per gli studenti delle scuole superiori, l'educazione, la sfida è mettere tutte le forze nel lavoro dell'informazione e della mobilitazione per convergere questa lotta con quella contro gli ordini di lavoro. Il governo ritiene che sia in grado di attuare una riforma del Codice del Lavoro e l'introduzione della selezione all'università. Chiche.

Julie (AL Saint-Denis)

Idee di selezione ricevute

Nel primo ciclo c'è troppo errore, perché non c'è scelta all'entrata.

Falso. Uno studente in due non convalida il suo primo anno. Ma uno studente su due è anche la parte di coloro che esercitano un'attività lucrativa al fianco dei loro studi durante l'anno accademico (se aggiungiamo quelli che lavorano solo durante le vacanze, abbiamo raggiunge il 73%). Ciò diminuisce le loro possibilità di successo.

Il fallimento nel primo ciclo è i bachelor che sono ammessi a iscriversi all'università.

Falso. I titolari di un diploma di maturità professionale rappresentano il 4% degli studenti iscritti nell'istruzione superiore. Una goccia d'acqua. Questo non dovrebbe essere la scienza a razzo per dare loro i mezzi per avere successo, tra cui un supporto metodologico.

Non possiamo accogliere tutti gli studenti che desiderano farlo in settori che non dispongono di opportunità sufficienti.

Falso. In definitiva, gli studenti laureati trovano più facile trovare posti di lavoro stabili di altri. Spesso non funzionano nello sbocco " naturale " del loro settore: l'università offre una formazione generale che consente di praticare diverse professioni. È poi alle imprese per insegnare ai dipendenti quello che devono fare per il lavoro specifico che occupano, anche se cercano di subappaltare questo compito al servizio pubblico attraverso l'imperativo della " professionalizzazione " »Corsi di formazione. Contrariamente ad un'altra idea ricevuta, gli studenti universitari non soffrono di una mancanza di conoscenza del mondo degli affari, poiché già lavorano per molti (vedi sopra)!

Fonte dei dati: Survey Student life 2010 student living conditions.

http://www.alternativelibertaire.org/?Universites-Selection-la-ligne-rouge-a-ne-pas-franchir
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center