A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) Savona: documentario antirazzista "sala d'attesa"

Date Wed, 19 Dec 2012 08:40:11 +0100


Dalla collaborazione fra Nuovofilmstudio e la Cooperativa Sociale
Progetto Città, dopo un anno e mezzo di lavoro a fianco dei profughi
provenienti dalla Libia, nasce il film documentario, "Sala d'attesa" .
Giovedì 20 dicembre h.17.30 Nuovofilmstudio (SV)
Venerdì 21 dicembre h. 18.00 Museo Luzzati (GE)
presentano il film-documentario:
SALA D’ATTESA
opera prima di Francesca Pesce
(sarà presente in sala la regista e alcuni protagonisti del progetto)
ingresso libero
SALA D'ATTESA
Un Film-documentario di Francesca Pesce, Italia 2012, 50’
http://youtu.be/dxAGNJAw4AA
2011 Libia-Italia-Savona
Nel maggio del 2011 sbarcano a Lampedusa 24.000 uomini, donne,
bambini, provenienti dalla Libia, sono lavoratori con le loro famiglie
in fuga dalla guerra.
Nasce un emergenza a cui l'Italia risponde attivando servizi
d'accoglienza a loro dedicati. 40 di queste persone (oggi 42 in
seguito alle due nuove nascite) sono ospitate ad Albisola Superiore e
a Savona.
La regista, coinvolta nel progetto anche in qualità di operatrice
sociale, ha voluto realizzare un documentario che attraverso le loro
storie tocchi i temi del viaggio e dell'attesa. All'interno della
cornice socio-politica lo spaccato di vita sospesa di chi cerca una
risposta alla richiesta d'aiuto: “i documenti” sono l’obiettivo, il
fine e la speranza. Dentro le loro storie il riconoscimento della
persona. Nel loro incontro con la città i diversi vissuti.
All’interno di questo racconto corale incontreremo i "nostri ospiti"
in situazioni quotidiane, mentre lavorano, pregano, giocano, cucinano,
studiano cercando di riempire il vuoto dell’attesa. Quello che vivono
è un tempo sospeso, caratterizzato dall’impossibilità di progettare il
proprio futuro e dal senso di impotenza dato dal non poter agire. Si
aprono così voragini cariche di pensieri e aspettative spesso tradite.
Questo lavoro intende restituire la nitidezza ai contorni di quelle
figure sfocate e confuse che danno origine ai preconcetti nei
confronti dello straniero, dell’africano, del rifugiato, di colui che
cerca protezione nell’Europa evoluta, civile e democratica.
L'attesa rappresenta il leitmotiv di questo lavoro. La sala d’attesa
rispecchia il loro presente, tra piccoli passatempi e lavori
volontari, in cerca di un riconoscimento della propria individualità e
umanità troppo spesso negata da facili pregiudizi e atavici
stereotipi.
da fuoricontrollo-a-inventati.org
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center