A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) Palestina/Israele: reports del 13 e 18 novembre

Date Mon, 26 Nov 2012 21:58:30 +0100


Palestina/Israele: reports del 13 e 18 novembre
Visite inattese alle prime ore del mattino di domenica scorsa per gli
anarchici contro il muro ed altri, con tanto di "regalo". Non è roba
di tutti i giorni essere svegliati dalla polizia. Senza
autorizzazione, sono entrati in casa nostra ed hanno sequestrato 4
pezzi di carta con le mappe dei villaggi di Bil'in, Kafr Qaddum,
Ni'lin ed an-Nabi Saleh. Hanno detto che fino alla metà di marzo 2013
non sarei potuto andare in nessuno di questi villaggi. Hanno fatto un
elenco di tutte le cose che han preso ed hanno insistito che firmassi
la ricevuta. C'è voluto del tempo per capire che quell'ordinanza di
restrizione personale non era legale, ma un falso intimidatorio che
non aveva nessuna ragione legale. Dal momento che era un'iniziativa
del comandante regionale del centro della Cisgiordania occupata ho
scherzato dicendo che in realtà volevano solo che noi spostassimo la
nostra azione nei villaggi più a sud, sulle colline di Hebron, a
Ma'sara, e Beit Ummar.

"Attivisti degli Anarchici Contro il Muro e loro sostenitori sono
stati svegliati questa mattina presto da polizia in uniforme ed in
abiti civili dietro la porta. Armati di macchine fotografiche hanno
presentato agli attivisti (o ai loro genitori, o ai compagni di stanza
o a gente che ha preso in affitto l'appartamento - colpendo 16
persone), ordinanze di restrizione generale (tramite dichiarazione di
zona militare chiusa) dai villaggi di Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, e
Qaddum, per ogni venerdì fino al marzo 2013. La polizia ha chiesto che
fossero controfirmate le ricevute dei materiali sequestrati. Sono
state perquisite parecchie abitazioni senza mandato o autorizzazione.
L'ordinanza restrittiva era stata commissionata alla polizia
dall'esercito.

Gli Anarchici Contro il Muro si rifiutano di capitolare di fronte ad
un regime militare israeliano che perseguita i civili, siano essi
ebrei o palestinesi. Ancora di più, saremo presenti alle
manifestazioni, protestando contro il furto della terra dei
palestinesi, contro i raid notturni, contro gli arresti e le torture
ai residenti dei villaggi, specialmente ai bambini. Le manifestazioni
nella Cisgiordania occupata proseguono e gli attivisti israeliani
continueranno a partecipare alle lotte per la liberazione dei
palestinesi dall'occupazione israeliana."


Bil'in

Questo venerdì bella manifestazione a Bil'in: 6 israeliani, circa 20
internazionali e due dozzine di residenti si sono ritrovati vicino al
muro della separazione. Forze militari meno aggressive ci hanno fatto
passare il filo spinato che "protegge" il muro. Abbiamo percorso tutta
la strada fino al cancello senza ricevere nessun lacrimogeno o getto
di acqua-puzzola (il cui cannone non si è nemmeno visto nei dintorni).
Nel frattempo una coraggiosa gioventù riusciva a scalare il muro prima
che i soldati li tirassero giù. Una finale scarica di lacrimogeni ci
ha mandato via e siamo tornati al villaggio. Due attivisti
internazionali, un italiano ed un americano sono stati feriti dai
lacrimogeni alle gambe.

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=478829628828404
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=478887042155996
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.414883571915379.96483.319396991464038
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.515498068460502.123859.136633479680298
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=478890968822270


Al-Ma'sara

Manifestazione settimanale di venerdì 9 novembre 2012:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.515466268463682.123852.136633479680298


Nabi Saleh

Dopo il ferimento di 2 soldati - tra cui l'autista del mezzo che spara
acqua-puzzola, le forze di stato israeliane hanno fatto una
rappresaglia sparando proiettili veri verso le case - ferendo 4
abitanti. La ragazza nel video della settimana scorsa
(https://www.facebook.com/photo.php?fbid=513118685365107) - Vaard
Tamimi - è stata ferita da un proiettile di gomma mentre era seduta
all'ingresso di casa sua mentre le truppe sparavano lacrimogeni e
proiettili di gomma sulla casa. E' rimasta ferita ed è stata
ricoverata in un ospedale di Ramallah, secondo quanto dice sua madre.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.515503138459995.123860.136633479680298
Israelputerman: http://www.youtube.com/watch?v=ycmaoYkbohA
Daviddreeb: http://www.youtube.com/watch?v=IkMdzg-sd94


Ni'lin

Il villaggio di Ni'lin, i cui abitanti erano stati costretti a
lasciare le loro case ad Israele nel corso della Nakba del 1948,
stanno protestando ogni settimana dal 2008 contro il muro
dell'apartheid che viene eretto sulle terre agricole prendendosene una
larga porzione; in questi anni sono 5 i manifestanti che sono stati
uccisi dall'esercito, tra cui 2 bambini.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.129612737190337.29265.113760382108906


Kafr Qaddum

Manifestazione settimanale di venerdì 9 novembre 2012:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.515464418463867.123851.136633479680298


Comitato regionale di Beit Ummar, Ma'sara e colline a sud di Hebron

Venerdì mattina azione diretta del nuovo comitato regionale di Beit
Ummar, Ma'sara e colline a sud di Hebron.

70 attivisti palestinesi accompagnati da alcuni internazionali e 10
attivisti israeliani hanno bloccato l'intersezione di Gush Etzion
sulla strada 60 a nord di Hebron per protestare contro
l'apartheid,contro il furto della terra, contro l'espansione degli
insediamenti e la violenza militare. I manifestanti si sono scontrati
con numerose forze di polizia e dell'esercito intenti a reprimere
l'azione. Durante gli scontri, poliziotti e soldati hanno circondato i
manifestanti imponendogli di disperdersi. Un attivista israeliano è
stato poi arrestato e portato nella stazione di polizia di Hebron. I
manifestanti palestinesi, insieme con alcuni israeliani ed
internazionali hanno bloccato per 15 minuti la strada verso Gush
Etzion che porta agli insediamenti ed alla base militare. Un attivista
israeliano è stato fermato, mentre il resto dei manifestanti è tornato
verso le auto scortati da poliziotti e soldati ed ha lasciato l'area.
I compagni più combattivi hanno continuato la manifestazione del
venerdì a Ma'sara.

http://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/c67.0.403.403/p403x403/32376_10151074402687554_370618733_n.jpg
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=377051972381201
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.515455135131462.123850.136633479680298
http://www.flickr.com/photos/activestills/8169333503/in/photostream
http://www.youtube.be/lBrcMWgFJFU
http://www.youtube.com/watch?v=Qtiqt81DVAM


Gerusalemme/Al-Quds

I residenti di Sheikh Jarrah stanno continuando i loro presidi di
protesta nel quartiere ogni venerdì, protestando contro gli sgomberi
violenti dalle loro case, contro l'occupazione del quartiere da parte
dei coloni, contro la giudaizzazione di Gerusalemme Est. Appello a
tutti coloro che sostengono la lotta, per venire nel quartiere venerdì
9 novembre.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.10150427819549688.451862.576534687


Tel Aviv/Giaffa

"Manifestazione del venerdì contro una superstrada costiera che
taglierà il quartiere palestinese di Ajami dal mare, demolendo alcune
case e parte della scuola.

A Giaffa/Tel Aviv, il sindaco ha deciso di costruire lungo la costa un
quartiere residenziale per ricchi ed una superstrada che
privatizzerebbe l'accesso al mare, impedendolo ai residenti lungo la
spiaggia, alcuni dei quali vi abitano da ben prima che fosse fondato
lo stato di Israele, mentre altri perderebbero la loro casa per far
posto alla superstrada. Ma soprattutto, Giaffa perderebbe per sempre
il suo caratteristico aspetto etnico, quello del quartiere degli
originari abitanti della spiaggia di Giaffa che stanno per essere
cacciati via dal mare, costretti a lasciare il paese e ad abbandonare
case che saranno abbattute. Così circa 100 palestinesi ed israeliani
di Giaffa si sono radunati per protestare contro la costruzione della
strada e del quartiere per milionari lungo la costa, dove ora c'è un
bel parco pubblico."

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.129617920523152.29267.113760382108906
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=441300822594012
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=3736507182257


Bat-Yam

Manifestazione contro gli sgomberi. Il 04.11.12 in 50 circa hanno
manifestato contro il pianificato sgombero di 50 persone - alcune sono
dei sopravissuti dell'olocausto - buttate in strada senza nessuna
soluzione alternativa, dato che non hanno nessun altro posto dove
andare, mentre alcuni sono in trattamento medico e non possono
allontanarsi dall'ospedale, né possono permettersi altro! Entro 2
giorni gli taglieranno luce ed acqua, sfortunatamente abitano in un
edificio vicino al mare! Il corteo si è spostato dalla palazzina lungo
la strada principale in direzione degli uffici del municipio,
scandendo slogans e bloccando le strade. Nessun arresto né violenze
della polizia.


********************************************************

La lotta unitaria e l'attacco a Gaza

18.11.12


La lotta unitaria ha preso un nuovo slancio. Domenica 11.11.12, il
generale al comando della Cisgiordania centrale ha dichiarato zone
militari chiusi per gli attivisti israeliani le aree interessate dalle
manifestazioni unitarie del venerdì nei villaggi di Bil'in, Ni'lin,
Nabi Saleh e Qaddum. Mercoledì 14, abbiamo lanciato la nostra sfida
unendoci all'iniziativa del coordinamento generale del comitati di
base locali. La guerra su Gaza è deflagrata mercoledì pomeriggio e gli
anarchici contro il muro hanno preso parte alle manifestazioni in
varie località di Israele.

Le azioni dirette di mercoledì 14, organizzate dal coordinamento dei
comitati di base hanno avuto carattere unitario. Circa 20 israeliani
degli Anarchici Contro il Muro, dozzine di internazionali e di
palestinesi dai vari villaggi hanno bloccato le strade principali
costruite per i coloni. In quasi mezz'ora sono state bloccate una
dozzina di località e tenuto il blocco per almeno un'altra mezz'ora.
Le forze di stato hanno usato lacrimogeni in una località. Coloni
infuriati hanno cercato invano di scontrarsi con gli attivisti che
bloccavano le strade. Due sono sono stati sottratti all'arresto.
Nessuno è stato preso.

"In tutta la Cisgiordania i Palestinesi hanno indetto una giornata di
azione e di protesta per rimarcare il giorno dell'indipendenza
palestinese. Nella regione di Ramallah 7 strade principali che
conducono ai checkpoints militari ed agli insediamenti sono state
bloccate da centinaia di attivisti palestinesi sostenuti da attivisti
internazionali ed israeliani. In alcuni casi le strade sono state
bloccate con catene e lucchetti ed il traffico si è fermato per lunghi
momenti. L'esercito ha risposto con lacrimogeni lanciati sui
manifestanti."

Haim Schwarczenberg:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.283724208413947.64880.202358256550543
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=456243551088633
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=456238551089133
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=416973468373056
yisraelpnm http://www.youtube.com/watch?v=Q-4LaeKSV5E


Giovedì 15.11.12, manifestazioni contro la guerra su Gaza

Università di Tel Aviv: http://www.facebook.com/photo.php?fbid=489317361100071
Attivisti israeliani prendono parte alla protesta nel centro di Tel
Aviv, contro l'attacco israeliano su Gaza:
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=461588703883701
Gerusalemme, Piazza Paris: http://www.youtube.com/watch?v=18kq9uOt-10
israel putermam: http://www.youtube.com/watch?v=SK0aTtmd348
Manifestazione a Gerusalemme:
https://www.facebook.com/photo.php?v=553367384678281
https://www.youtube.com/watch?v=qkyplIPOqv8

Tel Aviv, sabato 17.11.12

Circa 500 persone della sinistra radicale (tra cui alcune dozzine di
anarchici) si sono radunate nella piazza del teatro nazionale per una
presidio contro l'attacco su Gaza. Alla fine, una dozzina di anarchici
si è diretta con tamburi e bandiera verso un incrocio stradale vicino,
scandendo slogan e posizioni politiche.

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=10151361865807868
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.284251325027902.64988.202358256550543
http://www.youtube.com/watch?v=pO0O38UVfBc
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151256861677138.486736.779192137


Beit Ummar

Manifestazione di solidarietà con Gaza del 17.11.12:

Oggi, una coalizione di attivisti comprendente il Centro per la
Libertà e la Giustizia, Palestine Solidarity Project, membri del
Comitato Popolare ed il nuovo gruppo Potere Giovanile della Palestina
(li trovate su facebook) hanno organizzato una manifestazione
d'emergenza a Beit Ummar in solidarietà con il popolo di Gaza. Oltre
100 persone, tutti palestinesi, hanno marciato dal centro della città
verso la torre di guardia militare israeliana che si erge all'ingresso
del villaggio. Sono stati accolti da un numeroso schieramento di forze
militari con lacrimogeni, granate assordanti, proiettili d'acciaio
ricoperti di gomma sparati sui manifestanti. Per oltre 2 ore, il
gruppo è rimasto vicino all'ingresso del villaggio, protestando contro
l'aggressione e l'occupazione israeliana. Soldati israeliani si sono
posizionati sui tetti della case palestinesi da dove hanno proseguito
col lancio di lacrimogeni in direzione del villaggio.

http://palestinesolidarityproject.org/2012/11/17/demonstration-in-beit-ommar-for-gaza/


Bil'in

Manifestazione settimanale del venerdì organizzata dal comitato
popolare contro il muro il 16 novembre nel 24° anniversario della
dichiarazione di indipendenza. Il corteo era stato indetto in
solidarietà con il nostro popolo di Gaza, contro la brutale
aggressione israeliana su di loro. Alla manifestazione hanno
partecipato con il popolo di Bil'in molti internazionali ed almeno 50
israeliani i quali intendevano così anche protestare contro il divieto
loro imposto di prendere parte alla lotta unitaria contro la guerra.

Subito dopo l'arrivo dei manifestanti nell'area di Abu Lemon adiacente
al muro, è stato spezzato il filo spinato in più punti e sradicato.
Alcuni dei manifestanti hanno scalato il muro di cemento e posto su di
esso bandiere palestinesi. Hanno bruciato dozzine di copertoni che
hanno spigionato una nuvola di fumo la quale è stata trasportata dal
vento al di là del muro verso i soldati e gli insediamenti coloniali.
I soldati israeliani di guardia al muro hanno sparato lacrimogeni,
bombe assordanti, proiettili ricoperti di gomma ed hanno usato getti
di acqua chimica puzzolente contro i manifestanti. L'ira dei giovani
si è espressa col lancio di pietre verso i soldati.

Due residenti sono stati feriti oltre alle dozzine di casi di
soffocamento per inalazione dei gas lacrimogeni. Ahmad Adib Abo Rahmh
(di 12 anni) è stato colpito da un proiettili di gomma alla schiena e
suo padre Adeeb Abu Rahma (di 41anni) è stato raggiunto da un
candelotto lacrimogeno alla gamba, mentre dozzine di manifestanti
hanno sofferto per le inalazioni dei gas. Sono stati tutti soccorsi
sul campo dall'equipe medica.

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.385910028154520.93444.100002065797543
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=481379531906747
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=481398605238173
Copertoni sulla strada del muro:
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=481400251904675
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=481406361904064
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=481402491904451
Scalata al muro: http://www.facebook.com/photo.php?fbid=481404458570921
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.417465621657174.96992.319396991464038


Ni'lin

Protesta in solidarietà con Gaza, venerdì 16.11.2012:
http://www.youtube.com/watch?v=21TZTANT28I


Qaddum

Manifestazione del venerdì. 4 israeliani, alcuni internazionali e 150
palestinesi hanno partecipato alla manifestazione contro i blocchi
stradali e la violazione del diritto alla libera mobilità. L'esercito
ha risposto con grande quantità di lacrimogeni. Nuvole di gas hanno
coperto l'intera area. Un compagno palestinese è stato colpito
direttamente alla testa da un candelotto lacrimogeno. E' stato
ricoverato a Nablus ed è in condizioni relativamente buone.

Tal King: http://www.facebook.com/#!/media/set/?set=a.131689400316004.29933.113760382108906


Nabi Saleh

David Reeb: http://www.youtube.com/watch?v=gLq6xswqpjs


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:
http://www.fdca.it/wall
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center