A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) Palestina-Israele, la lotta unitaria degli Anarchici Contro il Muro e dei comitati popolari perde lo slancio [en]

Date Fri, 12 Oct 2012 13:54:24 +0200


Palestina-Israele, la lotta unitaria degli Anarchici Contro il Muro e
dei comitati popolari perde lo slancio [en]
Report del 03.10.12:
Rabbia e fermento crescono tra le popolazioni della Cisgiordania
occupata e di Gaza. Sono già 2 settimane che ogni sera i giovani di
Qalandiya tirano pietre sul posto di blocco israeliano. Le proteste
dei disoccupati in Cisgiordania hanno costretto Israele a fornire
sostegno economico nel timore di un crollo della Autorità Palestinese.
Gli oltre 50.000 palestinesi che ogni giorno si recano al lavoro in
Israele fanno parte di questo compromesso economico. Tuttavia, si
intensificano gli sforzi israeliani per mandare via i contadini
palestinesi dalle terre agricole dell'Area C, con l'aiuto ufficioso
dei coloni. Gli attivisti israeliani hanno preso parte alle proteste a
Nabi Saleh, Beit Ummar e sulle colline sud di Hebron, che subiscono
maggiormente i danni di questo progetto di espulsione, così come il
pogrom di Anata-'Anatot dove personale delle forze di stato che vive
lì vi ha partecipato in totale immunità, dando così un chiaro segnale
agli
attivisti israeliani.

Bilin

Gli ultimi 3 venerdì a Bil'in:
10-15 Israeliani ed un numero simile di internazionali si sono uniti
agli attivisti del villaggio ed ai giovani nelle ultime 3
manifestazioni settimanali del venerdì a Bil'in contro il muro della
separazione che viene usato per sottrarre terre al villaggio e contro
l'occupazione. Le manifestazioni hanno visto il rogo di una bara
contenente gli accordi di Oslo e la solidarietà con la campagna No TAV
in Italia. In una manifestazione è stata apprezzata la presenza di
membri del parlamento britannico ed in un'altra c'era la TV serba a
fare riprese. Le manifestazioni sono iniziate pacificamente, ma sono
state subito attaccate da fucili puntati, spari ed acqua-puzzola da
parte dei soldati. In 2 manifestazioni, alcuni manifestanti sono
riusciti a fare un breve sit-in sul sentiero tra il filo spinato ed il
muro. In tutte e 3 le manifestazioni, dopo che il corteo si era
ritirato a causa della violenza dell'esercito, i giovani hanno
proseguito nel lancio di
pietre per tenere sotto controllo i soldati, sebbene con scarsi
risultati. La scorsa settimana i soldati sono usciti dal muro per
inseguire i manifestanti ed hanno iniziato a sparare lacrimogeni ben
oltre il recinto, raggiungendo molti manifestanti. Questa settimana i
gas sono stati sparati - sorprendentemente - verso i ragazzi che
lanciavano pietre, piuttosto che verso i manifestanti pacifici che
stavano più indietro. I giovani poi si sono diretti verso il lato
meridionale del muro ed hanno continuato la battaglia col vento alle
loro spalle. Durante le tre manifestazioni alcune persone (tra cui un
addetto al primo soccorso) sono stati colpiti dai candelotti
lacrimogeni e molti altri hanno sofferto per le inalazioni di gas.

Manifestazione di venerdì 28 settembre 2012:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.497615840248725.120181.136633479680298


Al-Ma'sara

Manifestazione di venerdì 28 settembre 2012:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.497662923577350.120192.136633479680298


Nabi Saleh

Protesta settimanale contro l'espansione del vicino insediamento ebreo
di Halamish. Durante la manifestazione settimanale del venerdì a Nabi
Saleh, l'esercito ha cercato di disperdere i manifestanti usando
l'acqua-puzzola, i gas lacrimogeni e proiettili d'acciaio ricoperti di
gomma. Resistendo a questi attacchi, i giovani del villaggio hanno
lanciato sassi contro l'esercito invasore fino a che i soldati non si
sono ritirati ed il cancello principale è stato aperto.

Haim Schwarczenberg:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.265561363563565.59496.202358256550543
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.497631823580460.120188.136633479680298


Ni'lin

Lotta del 28.09.12:
https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/550770_423514894371639_1044578516_n.jpg


Qaddum

Kafr Qaddum, manifestazione del 28.09.12:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.497630203580622.120186.136633479680298
http://www.youtube.com/watch?v=6bJysX-2P1M


Colline a sud di Hebron

Coloni e soldati continuano a dare fastidio ai palestinesi residenti nell'area.
Questo martedì, coloni e soldati hanno cacciato via i pastori
palestinesi dalle loro terre, vicine all'avamposto di Avigail.

Un ufficiale dell'esercito ha sequestrato un gregge vicino Mufaqra.
Sempre nello stesso giorno si è saputo che lo scorso sabato, i coloni
di Mitzpe Yair hanno cacciato a sassate i pastori palestinesi
dall'area di Umm el-Aryais. Le forze militari hanno esibito
un'ordinanza di zona militare chiusa su tutta l'area. Nonostante la
violenza dei coloni, la polizia ha invece arrestato un pastore
palestinese ed un attivista israeliano.
Ancora nello stesso giorno, i coloni di Havat Maon hanno preso a
sassate i partecipanti ad un corteo di protesta contro la Firing zone
918 (area che comprende 12 villaggi palestinesi, ndt) e contro il
progetto di sgomberare otto villaggi sulle colline sud di Hebron.

Sabato 29 settembre, necessaria la presenza di quanti più attivisti
possibile per accompagnare i pastori ed i contadini palestinesi sulle
loro terre e difendere i loro diritti. Più siamo, più sarà possibile
coltivare e lavorare la terra.


Walaja

Venerdì 28 settembre, manifestazione nel villaggio alle 12:45 alla
moschea vicina all'ingresso del villaggio.


Gerusalemme/Al-Quds occupata

Presidio di protesta contro il terrorismo fascista, sabato 29
settembre alle 8.00 in Paris Square.

Sheikh Jarrah:

Manifestazione settimanale del 28.09.12:
Guy Butavia: http://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151178895842138.474354.779192137
http://www.youtube.com/watch?v=teDol_n6t3c


Tel Aviv

Tarda serata di mercoledì; circa 2 ore di manifestazione in
solidarietà con le manifestazioni in Spagna ed in Grecia. Alcune
dozzine di attivisti della lotta sociale - tra cui alcuni Anarchici
Contro il Muro con bandiera nera - si sono ritrovati davanti
all'ambasciata spagnola. Dopo brevi comizi e slogan, abbiamo
proseguito lungo la via principale (Iben Gvirol boulevard). Dato che
polizia si mostrava estremamente tollerante - limitandosi solo a
deviare il traffico ed a proteggere i manifestanti dalle auto in
transito - abbiamo proseguito per un po' sulla strada, bloccando gli
incroci ed i sensi unici, facendo propaganda verso gli automobilisti e
verso gli avventori dei pub seduti sul marciapiede.

israelpnm: http://www.youtube.com/watch?v=Cci9QVhTLpo


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:
http://www.fdca.it/wall
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center