A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Francais_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkurkish_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL AL #309 - Ecologia, Industria forestale: respiriamo nei Pirenei (de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Mon, 26 Oct 2020 08:51:12 +0200


A Lannemezan, negli Alti Pirenei, il progetto della segheria della multinazionale Florian fa parte di una politica forestale distruttiva. Le associazioni unite nel collettivo Touche pas à ma forêt guidano la lotta. ---- Domenica 6 settembre, su invito del collettivo di associazioni Touche pas à ma forêt, quasi 500 persone hanno risposto per partecipare a una passeggiata nella foresta di Lortet negli Alti Pirenei, contro un progetto di segheria industriale. Questo progetto fa parte del programma nazionale per le foreste e il legname, il quadro nazionale per la politica forestale in Francia. ---- Lo Stato, che da diversi anni smantella l'Ufficio Forestale Nazionale (ONF), intende intensificare lo sfruttamento delle "risorse forestali". Iniziato dalla comunità dei comuni dell'altopiano di Lannemezan e affidato alla multinazionale del legno Florian, il progetto prevede l'installazione di una mega segheria industriale a Lannemezan, il cui obiettivo è trasformare 50.000 metri cubi all'anno di faggio di alta qualità. qualità.

Secondo il collettivo SOS Forest Pyrénées, l'installazione di un tale impianto comporterebbe "lavendita da 350.000 a 400.000 metri cubi di legno, più del doppio o addirittura del triplo di quanto si pratica attualmente".

L'assurdità dello sfruttamento eccessivo
L'installazione dell'impianto richiede un investimento di 11 milioni di euro. Secondo SOS Forêt Pyrénées, "il gruppo Florian fornirebbe solo il 40% di questo investimento, il resto sarebbe un finanziamento pubblico". Socializza gli investimenti, privatizza i profitti, conosciamo il ritornello ! E dopo il massacro, Florian andrà a radersi altrove.

Questo saccheggio delle foreste dei Pirenei per la produzione di legname da esportazione non andrà a vantaggio degli abitanti e nemmeno dei professionisti del legno locali: questo già fragile settore di attività non dovrebbe sopravvivere lì. I funzionari eletti, e il sindaco del PS di Lannemezan in testa, si preparano quindi a spendere più di 6 milioni di euro di denaro pubblico per creare 25 posti di lavoro e avviare il sovrasfruttamento delle foreste già indebolite.

Come hanno ricordato i membri del collettivo, la foresta non è solo un pozzo di carbonio che limita gli effetti del riscaldamento globale: protegge il suolo dall'erosione, mantiene un'elevata biodiversità, fornisce legno, cibo, piante usate in medicina, ecc. Ma la visione "pragmatica" dei sostenitori dello sviluppo sostenibile teorizza il valore economico dei "servizi forniti" dal bosco ...

Fintanto che affrontiamo le cose dal solo punto di vista economico [1], fintanto che consideriamo il bosco e ogni ecosistema in termini di settori e prodotti, fintanto che affidiamo ad altri la cura di decidere per noi il futuro dei nostri territori, le nostre grida e la nostra rabbia rimarranno vane.

Touche pas à ma forêt organizza un weekend di wrestling il 10 e l'11 ottobre in diversi luoghi dei Pirenei. In programma: eventi, conferenze e presentazione di un progetto di gestione forestale alternativa [2].

Manu (UCL Tarbes)

cc Lisa Johson / Pixabay

convalidare

[1] Leggi anche David Graeber: Debt, 5000 years of history (2013) o For an anarchist anthropology (2018)

[2] Informazioni complete sul sito web del collettivo Touchepasamaforet.com

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Industrie-forestiere-laisser-nous-respirer-dans-les-Pyrenees
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center