A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Francais_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkurkish_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) CIRCOLO ANARCHICO "PONTE DELLA GHISOLFA": Di ritorno da Hammamet

Date Wed, 22 Jan 2020 09:30:32 +0200


Se penso a Craxi e al PSI degli anni '80/90 penso ad una legge liberticida e proibizionista ispirata da Vincenzo Muccioli di San Patrignano, una lobby molto potente e temuta, penso alla fine della scala mobile e alla fine della difesa del potere d'acquisto dei lavoratori, ai favori fatti a Berlusconi e alle sue televisioni, a una deriva sempre più autoritaria, alle sue insinuazioni su Piazza Fontana, Valpreda e Pinelli e, più localmente, penso al Leoncavallo sgomberato e raso al suolo al tempo del cognato di Craxi, l'allora sindaco di Milano, Pillitteri. ---- A Tangentopoli, no. Non subito e per un buon motivo: l'onestà di una persona non si dimostra affatto da quanto rispetti la legalità, anzi.
Ho da poco visto "Hammamet", incuriosito dal ruolo di protagonista di Favino, il Pino Pinelli nel pessimo film "Romanzo di una strage" , ed è proprio vero che Favino sembra Craxi. La somiglianza è così impressionante
che non so se si possa parlare solo di somiglianza. Del resto era necessario dare l'impressione di avere di fronte proprio lui guardando la pellicola perchè a mio parere "Hammamet" va inteso come una rivincita postuma e anche come una riabilitazione, una pacificazione. Una reinterpretazione della storia funzionale alle esigenze dell'oggi.
Hammamet ha al centro la famiglia, i suoi legami, i suoi conflitti, i suoi affetti e le sue sofferenze.
Ed è attraverso le sofferenze, attraverso il dolore di un uomo sostanzialmente solo che si arriva alla sua riabilitazione. La famiglia e il dolore offrono rendite sicure.
In Hammamet la politica è sì presente, ma è sullo sfondo. Come sullo sfondo rimane la società italiana che odia i politici che acclamava fino al giorno prima perchè "rubano". Una società non più "popolo", ma declassata a "gente".
Craxi viene presentato come un eroe incompreso a cui si dovrebbe chiedere scusa ( e prima o poi qualcuno lo farà ), chiedere scusa per sanare una ferita, per cancellare un conflitto. Ci vedo un'idea di società che nasconde ogni contraddizione perchè potenzialmente pericolosa, ma, più banalmente, ci vedo l'accaparrarsi di un pacchetto di voti ormai non così sicuri per il centrodestra, le elezioni sono in agguato: ed ecco che torna la politica, che torna il potere. Non li possiamo costringere sullo sfondo tanto a lungo....

Marco

https://ponte.noblogs.org/2020/2401/di-ritorno-da-hammamet/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center