(Fwd) BOUNCE a-infos@tao.ca: Approval required:

Lyn Gerry (linjin@tao.ca)
Wed, 26 Feb 1997 08:57:00 pst


A AA AAAA The A-Infos News Service AA AA AA AA INFOSINFOSINFOS http://www.tao.ca/ainfos/ AAAA AAAA AAAAA AAAAA

Approved: rx4rex >From tao Tue Feb 25 17:52:06 1997
Received: from logatome.micronet.fr (root@logatome.micronet.fr [194.51.75.1]) by tao.ca (8.8.4/8.7.3) with ESMTP id RAA18407 for <a-infos@tao.ca>; Tue, 25 Feb 1997 17:52:04 GMT From: counter@francenet.fr Received: from [193.149.100.67] (pppA213.francenet.fr [193.149.100.67]) by logatome.micronet.fr (8.7.5/8.7.3) with SMTP id SAA29711 for <a-infos@tao.ca>; Tue, 25 Feb 1997 18:51:56 +0100 (MET) Date: Tue, 25 Feb 1997 18:51:56 +0100 (MET) X-Sender: counter@mail.francenet.fr Message-Id: <v01510100af38e5c299b8@[193.149.100.67]> Mime-Version: 1.0 Content-Type: text/plain; charset="iso-8859-1" Content-Transfer-Encoding: quoted-printable X-Mailer: Eudora F1.5.1 To: a-infos@tao.ca Subject: (it) Liberi subito, amnistia ora

Liberi subito, amnistia ora ---------------------------

Anche le condanne di Bompressi, Pietrostefani e Sofri dimostrano che in Italia e' stato partorito un mostro giuridico i cui caratteri principali sono la legislazione d'emergenza e la soggettivazione del diritto. Qualsiasi tentativo di soluzione che non ponga rimedio strutturale a questi fenomeni rischia di riprodurne gli effetti. Risolvendo casi singoli, sottraendo pur degnamente e meritoriamente qualche malcapitato alla galera, si rischia paradossalmente di oliare una macchina di soprusi fatta a norma di legge. Occorre ripartire da condizioni giuridiche uguali per tutti. Negli anni '70 e' stato creato il dispositivo emergenziale per eccellenza, quello "antiterrorista", che poi ha pervaso tutto l'ordinamento giudiziario e penitenziario. Provvedimenti di indulto giacciono ormai da anni in Parlamento, ma rimangono a bagnomaria nella Commissione Giustizia. Pur giudicando parziale e non risolutivo il provvedimento, non siamo affatto contrari all'indulto, speriamo anzi che venga approvato quanto prima dalle camere; segnaliamo pero' l'importanza e l'urgenza di un'iniziativa politica che risolva definitivamente e collettivamente la questione senza relegarla unicamente ai tempi della mediazione e dello scambio politico. Pensiamo percio' che sia arrivato il momento, pur sempre tardivo, di definire un disegno di legge di iniziativa popolare per l'amnistia di tutti i reati di fine e di mezzo legati a fatti "di terrorismo ed eversione dell'ordine costituzionale".

In campagna, per l'amnistia.

Proponiamo concretamente di fare un'anagrafe di tutti i soggetti, i collettivi, i circoli, le associazioni, i centri e quanti altri disponibili a raccogliere le 50.000 firme necessarie per presentare il disegno di legge sull'amnistia. Invitiamo tutti, senza distinzioni prefabbricate e senza veti incrociati, a promuovere autonomamente la campagna per l'amnistia. L'amnistia soltanto puo'sottrarre una generazione politica alla vendetta di Stato e contemporaneamente rompere le barriere della reclusione sociale e mentale che ancora vincolano tanti soggetti di questo paese ad un passato spesso vissuto come nostalgico incubo. Una firma per l'amnistia non e' solo desiderio di liberta' per chi =E8 recluso o esule: nessuno, di quella generazione politica, potr=E0 sentirsi veramente libero finch=E9 tutti non l= o saranno. Non ci sono organizzazioni o soggetti collettivi deputati a questa impresa; a ciascuno e' richiesto con fantasia e autonomia di produrre un concatenamento di piccoli gesti, di magre risorse, di tante idee con cui schiudere la porta blindata della legislazione d'emergenza. La battaglia per l'amnistia non deve rimanere per=F2 interesse esclusivo e corporativo. Propr= io perch=E9 la lotta "antiterrorista" e' stato il grimaldello per inserire a piene mani nell'ordinamento giuridico italiano condizioni normali d'emergenza, occorre porre rimedio alla pervasivita' della delazione, della soggettivazione del reato e della pena. La raccolta di firme per l'amnistia la intendiamo come un primo segnale, necessariamente seguito da un pacchetto di lotte e proposte di depenalizzazione di reati minori, di decarcerizzazione dei malati gravi, di decarcerizzazione delle madri con figli inferiori a tre anni, di estensione, non premiale, delle misure alternative al carcere. Invitiamo chiunque, tutti e ciascuno, a pronunciarsi, a formare comitati, a far pervenire la propria disponibilita' per la raccolta delle 50.000 firme presso l'Associazione Liberi - via fax: 0258107095 o per e-mail: liberi@ecn.org . L'obiettivo iniziale e' di costruire entro la fine di marzo l'anagrafe della popolazione di Amnistia e il testo definitivo del disegno di legge per l'amnistia.. A quel punto potremo contarci: se la popolazione di Amnistia sara' numerosa come speriamo, si potra' affrontare l'iter burocratico per la verifica della costituzionalita' del disegno di legge e quindi procedere alla raccolta delle firme autogestite di tutti gli abitanti di Amnistia. ASSOCIAZIONE LIBERI

------------------- Isole nella Rete http://www.ecn.org/ -------------------

***A-INFOS DISCLAIMER - IMPORTANT PLEASE NOTE***

A-Infos disclaims responsibility for the information in this message.

***A-INFOS DISCLAIMER - IMPORTANT PLEASE NOTE***

A-Infos disclaims responsibility for the information in this message.

******** The A-Infos News Service ******** COMMANDS: majordomo@tao.ca REPLIES: a-infos-d@tao.ca HELP: a-infos-org@tao.ca WWW: http://www.tao.ca/ainfos/