(it) Francia: occupata agenzia Air France

counter@francenet.fr
Tue, 4 Feb 1997 09:28:27 +0100 (MET)


A AA AAAA The A-Infos News Service AA AA AA AA INFOSINFOSINFOS http://www.tao.ca/ainfos/ AAAA AAAA AAAAA AAAAA

AIR FRANCE COLLABORAZIONISTA! PARIGI: L'AGENZIA DI PIAZZA DEL LUXEMBOURG OCCUPATA

COLLECTIF DES PAPIERS POUR TOUS

Il 9 gennaio, tre sans papiers di Saint-Bernard, ex-scioperanti della fame, sono stati espulsi verso Bamako su un aereo dell'Air France, addormentati con il cloroformio, legati con catene ai piedi e con nastro adesivo ai polsi; il 25 gennaio, un sans papiers del 3.o collettivo rifiuta di imbarcarsi su un aereo dell'Air France con destinazione Pechino: due esempi recenti della politica di espulsione del governo Juppe' di cui l'Air France ha accettato di essere lo strumento privilegiato. Da Agosto scorso, Debre' ha risposto alla mobilitazione in favore dei Sans papiers con la repressione. Debre' ha annunciato il suo intento di aumentare il numero di charter, da 2 a 3 per mese; per questo puo' contare sull'Air Charter, affiliata di Air France. Scotch, iniezioni di psicofarmaci, cloroformio: l'Air France ha fatto sua la politica governativa in materia di immigrazione per organizzare charter verso l'Africa, l'Asia o l'Europa dell'Est; charter che il dispositivo militar-poliziesco di Vichy-pirate (Ndt. Il nome ufficiale e' Vigie-pirate ed e' stato dato all=92operazione di lotta antiterrorismo dopo gli attentati a Parigi) riempie a richiesta. Con i suoi voli regolari e i suoi charter, l'Air France partecipa attivamente alla banalizzazione di queste partenze forzate che, malgrado le promesse ministeriali, dividono le famiglie e mandano a morte dei malati che non potranno essere curati nel paese di destinazione. L'Air France mette anche il suo servizio d'ordine a diposizione della polizia, come il 9 gennaio scorso a Roissy. Il suo zelo si esercita anche contro gli stranieri che partono verso la Francia: alcuni dei suoi dipendenti praticano il controllo ''secondo la faccia'' dei passeggeri e rifiutano l'imbarco di quelli che non hanno il visto, oltrepassando il loro ruolo per diventare veri e propri sbir= ri. Al contrario, l=92atteggiamento coraggioso del personale di terra di Roissy = ha dimostrato che la resistenza alla xenofobia progredisce dappertutto. Questi dipendenti si erano rifiutati di dare la loro collaborazione per il decollo di un charter nell'Agosto scorso costringendo cos=EC lo Stato ad usare un aereo militare. Dopo una prima occupazione dei locali dell'Air France sugli Champs-Elysees il 23 Aprile 1996 e malgrado l'opposizione affermata dai sindacati, per esempio durante la manifestazione a Roissy dell'anno scorso, la politica di questa compagnia non e' cambiata! Noi occupiamo oggi, Sabato 1 Febbraio, i locali dell'Air France, simultanemente a Lille, Parigi e Lione, per denunciare questa collaborazione e lanciare un appello al boicottaggio delle linee Air France fino a quando questa compagnia si comportera' come ''ausiliare di polizia''. REGOLARIZZAZIONE DI TUTTI I SANS PAPIERS. RESISTENZA ALLA XENOFOBIA DI STATO. RIFIUTATE LE ESPULSIONI: BOICOTTATE L'AIR FRANCE!

------------------------- collettivo infodiret(t)e ECN - Padova e-mail: hobo@ecn.org http://www.ecn.org/pad/

******** The A-Infos News Service ******** COMMANDS: majordomo@tao.ca REPLIES: a-infos-d@tao.ca HELP: a-infos-org@tao.ca WWW: http://www.tao.ca/ainfos/