(it) Francia / Cronologia della lotta dei sans-papiers

Hobo (hobo@iol.it)
Sat, 5 Oct 1996 15:24:55 +0200


CRONOLOGIA DELLA LOTTA DEI SANS-PAPIERS

- Lunedi' 18 marzo 96
Arrivo alle 10:00 delle famiglie alla chiesa di Saint-Ambroise
- Mercoledi' 20 marzo
Sgombero della chiesa Saint-Ambroise alle 5:00
Arrivo alle 15:00 alla palestra Jappy
- Domenica 24 marzo
Sgombero della palestra Jappy alle 6:00
La LCR (Lega Trotzkista Rivoluzionaria) ospita nella sua sede gli occupanti.
79 persone sono fermate
- Lunedi' 25 marzo
Droits Devant (Associazione per la casa per tutti) li ospita
- Mercoledi' 27 marzo
Sud-Poste (nuovo sindacato molto attivo durante il movimento di Dicembre) li
ospita
- Sabato 6 aprile
Costituzione del gruppo di mediazione
- Mercoledi' 10 aprile
I Sans-papiers sono ospiti nei locali della SNCF (ferrovieri)
5 rappresentanti del gruppo di mediazione sono ricevuti da un consigliere
del Primo ministro
- Martedi' 16 aprile
creazione del collettivo 'Des papiers pour tous'
- Mercoledi' 1 maggio
Partecipazione degli africani alle manifestazioni del 1=B0 Maggio
- Giovedi' 2 maggio
Sciopero della fame di 43 uomini e 13 donne africani
- Mercoledi' 22 maggio
Gli Africani smettono lo sciopero della fame dopo avere ottenuto da parte
della questura una 'verifica' dei loro dossier (205 casi)
- Lunedi' 3 giugno
Conferenza stampa organizzata dal movimento per i Sans-papiers
Creazione del coordinamento nazionale dei Sans-papiers
- Sabato 15 giugno
Manifestazione contro il razzismo. 6.000 manifestanti con gli Africani in
testa al corteo
- Martedi' 25 giugno
Un gruppo di Sans-papiers occupano la Sede Comunale del 18=B0 Distretto
- Mercoledi' 26 giugno
Dei rappresentanti del gruppo di mediazione sono ricevuti nel gabinetto del
Primo ministro per avere la notizia che solo 22 su 205 Africani verranno
regolarizzati con un permesso di soggiorno valido per un anno. Gli altri
devono lasciare il territorio francese nel arco di un mese
- Venerdi' 28 giugno
Un gruppo di Africani decide di occupare la Chiesa S.Bernard (18=B0 Distrett=
o
di Parigi)
- Lunedi' 1 luglio
Dei Sans-papiers occupano la Chiesa S.Hippolyte (13=B0 Distretto di Parigi) =
e
iniziano un sciopero della fame
- Mercoledi' 3 luglio
Manifestazione per i Sans-papiers. Dai 2.000 ai 3.000 partecipanti. Per la
prima volta si vede la presenza della comunita' asiatica di Parigi ad una
manifestazione sul problema dell'immigrazione
- Venerdi' 5 luglio
10 africani iniziano un sciopero della fame nella chiesa di S.Bernard
- Martedi' 9 luglio
Il ministero degli Interni chiede ai questori di regolarizzare la situazione
dei genitori stranieri con figli francesi
- Mercoledi' 10 luglio
21=B0 charter dell=92attuale ministro degli interni J.L. Debre' (75 stranier=
i
del Mali e del Marocco sono espulsi)
- Martedi' 16 luglio
Dopo l=9211=B0 giorno di sciopero la questura impone agli scioperanti una vi=
sita
medica quotidiana
- Sabato 20 luglio
Prima riunione del coordinamento nazionale dei Sans-papiers alla Camera del
Lavoro
Gli occupanti di S.Hippolyte smettono il loro sciopero della fame
- Giovedi' 25 luglio
Conferenza stampa dei Sans-papiers con la presenza del filosofo J. Derrida
La manifestazione prevista per la sera e' vietata dalla questura. Il
quartiere e' circondato da un imponente dispositivo poliziesco.
- Mercoledi' 31 luglio
Alle 2:00 nasce Omou nella Chiesa di S.Bernard
Di nuovo la questura vieta un corteo previsto per il tardo pomeriggio
davanti alla Questura
- Giovedi' 1 agosto
=46ino all'alba, notte di solidarieta' con i sans-papiers, che possono esser=
e
espulsi a partire dal 2 agosto (lo scadere dei termini di un mese che gli
era stato concesso per lasciare il territorio)
- Lunedi' 5 agosto
I sans-papiers scrivono una lettera a J. Chirac
- Mercoledi' 7 agosto
17:00 - Manifestazione dalla Tour Eiffel al Trocadero (1.000-2.000 partecipa=
nti)
Una manifestazione silenziosa prevista dalla Piazza dell'Opera all'Elysee
(Palazzo del Presidente della Repubblica) e' vietata dal Ministro degli Inte=
rni.
- Lunedi' 12 agosto
6:00 - 4 pullman di celerini parcheggiano vicino la chiesa. Al 39=B0 giorno =
di
sciopero della fame, i 10 scioperanti sono ricoverati con la forza in
diversi ospedali. 12 volontari prendono i loro posti e durante la sera i 10
tornano e proseguono il loro sciopero.
18:00 - Un migliaio di persone manifestano davanti a Notre-Dame.
- Giovedi' 15 agosto
11:00 - Messa celebrata nella chiesa di S.Bernard da padre Henri Coinde,
sacerdote della parrocchia, davanti a 500 fedeli.
- Venerdi' 16 agosto
Impressionante veglia di solidarieta' a S.Bernard. Centinaia di persone
confluiscono verso la chiesa e bivaccano sui marciapiedi. Vengono eretti 2
grandissimi tendoni. Nella giornata numerose personalita' vengono a salutare
e portare la loro solidarieta' ai sans-papiers, alcuni hanno deciso di
passare la notte nella chiesa.
- Sabato 17 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
6 sindacati dell=92Air France rifiutano qualsiasi utilizzo degli aeri della
compagnia aerea per le espulsioni dei sans-papiers.
- Domenica 18 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
L. Jospin lancia un appello per la negoziazione.
Debre, Juppe, Raoult (ministro per l'integrazione) riaffermano il rifiuto di
qualsiasi negoziazione da parte del governo.
- Lunedi' 19 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
Visita di R. Hue (Segretario del PCF) ai sans-papiers
- Martedi' 20 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
11:00 - G. de Robien, presidente del gruppo UDF (2=B0 partito della
maggioranza) al parlamento, riceve una delegazione di sans-papiers, e
annuncia la creazione di una commissione parlamentare per tentare di
sbloccare la situazione.
Una lettera a J. Chirac e' firmata da tutti i partiti di sinistra.
- Mercoledi' 21 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
17:00 - Debre riceve 3 delegati dei sans-papiers
Prima, lo stesso Debre investe il Consiglio di Stato affinche' esprima un
parere sulle modalita' di applicazione delle leggi Pasqua
18:00 - Manifestazione da Republique a S.Bernard.
In mattinata, Juppe riunisce 9 ministri per esaminare la situazione
- Giovedi' 22 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
Il Consiglio di Stato rende il suo parere. Juppe dichiara in televisione che
questo parere e' in linea con l'azione del governo
- Venerdi' 23 agosto
Nuova veglia di solidarieta' a S.Bernard
7:30 - SGOMBERO DI S.BERNARD
Da 1.000 a 1.500 poliziotti sfondano le porte della chiesa ed evacuano i 300
africani e le numerose persone che si trovavano con loro. Una selezione fra
bianchi e neri e' operata dalle forze di polizia prima di caricarli nei
cellulari. Un'attrice di colore, ma di nazionalita' francese, e' portata
assieme agli altri neri al centro di ritenzione di Vincennes.
18:00 - Manifestazione di protesta da Republique a Nation con la
partecipazione di 10-20.000 persone.
Migliaia di persone proseguono il corteo e si dirigono verso Vincennes
gridando 'Liberiamo i sans-papiers'. Questo strano corteo cammina per 5 km
attraverso il bosco. Arrivati davanti il centro di ritenzione si confrontano
con le numerose forze dell'ordine. A mezzanotte, 500 manifestanti si
scontrano ancora con i celerini.
- Sabato 24 agosto
Il concerto in sostegno dei sans-papiers e' vietato.
Processo di Madjiguene Cisse (una dei 3 portavoce dei sans-papiers)
Commoventi testimonianze di personalita' presenti durante lo sgombero della
chiesa. Tutti i testimoni sottolineano le qualita' di Madjiguene, la sua
intelligenza e il suo senso acuto di responsabilita'. Madjiguene racconta
come ha dovuto affrontare, totalmente nuda davanti alla sua figlia di 6 anni
anch'essa nuda, le denigrazioni di 6 poliziotte ('Non dice piu' niente, la
portavoce!'). Il magistrato richiede 3 mesi di carcere e 3 anni di
interdizione della presenza sul territorio; i giudici decidono per 2 mesi
con la condizionale. Madjiguene esce libera dal tribunale... ma sempre senza
documenti.
Nella serata, un aereo militare decolla con a bordo 57 stranieri di cui 4
africani del Mali fermati a S.Bernard. Prima del decollo, dei manifestanti
si scontrano con la polizia. A Dakar, come piu' tardi a Bamako,
manifestazioni di protesta si svolgono e ritardano il decollo dell=92aereo;
decollo che si effettuera' solo grazie all'intervento dei militari francesi
di base nelle due capitali africane.
- Domenica 25 agosto
La lotta continua !!!
Le famiglie liberate si ritrovano alla Cartoucherie de Vincennes
(grandissimo spazio socioculturale)
Processi agli scioperanti della fame.
=46ine del loro sciopero dopo 52 giorni.
- Mercoledi' 28 agosto
18:00 - Piu' di 15.000 persone manifestano da Republique a Stalingrad.
Scontri davanti S.Bernard dove la polizia ha militarizzato l'intero quartier=
e.
Scontri durante la notte a Belleville.
Numerose manifestazione nelle grande citta' francesi.
2 charter di espulsi partono in serata, a bordo 3 africani di S.Bernard di
cui uno ha un bambino nato in Francia, che quindi secondo la legge non
potrebbe essere espulso ...
- Mercoledi' 4 settembre
Gli scioperanti della fame arrivano alla Cartoucherie, commovente festa per
il loro ritorno.
Meeting della CGT (sindacato comunista) a cui sono invitati dei
sans-papiers, fra loro Madjiguene.
- Giovedi' 5 settembre
I 'Giovedi' dei sans-papiers'. E' deciso dai sans-papiers che ogni giovedi'
faranno un intervento pubblico.
Raduno a Republique.
- Lunedi' 9 settembre
M. Keita, uno dei scioperanti della fame, si presenta alla Questura di
Parigi e riceve un permesso di soggiorno per motivi di salute, valido fino
al 6 Dicembre.
- Giovedi' 12 settembre
Grande giornata nazionale di presentazione alle questure di richieste per la
regolarizzazione dei sans-papiers.
Diverse manifestazioni davanti alle questure.
- Venerdi' 13 settembre
Le famiglie lasciano la Cartoucherie per stabilirsi negli locali sindacali
della BNP (Banca Nazionale di Parigi)
I sans-papiers sono ospiti durante la 'Fete de l'Humanite' (sorella della
'Festa dell'Unita'')
- Giovedi' 19 settembre
Diversi raduni nelle citta' francesi
- Giovedi' 26 settembre
Diversi raduni nelle citta' francesi per la preparazione della
manifestazione nazionale del 28 settembre a Parigi
- Sabato 28 settembre
Piu' di 20.000 persone manifestano per ribadire la loro opposizione alla
politica del governo in materia di immigrazione.
LA LOTTA CONTINUA!!!!

-----------------------------------------------------------------------

European Counter Network European Counter Network
Italian section - Padova French section - Paris
e-mail: ecnpd@freenet.hut.fi e-mail: counter@francenet.fr
http://www.ecn.org/pad/ http://www.anet.fr/~aris/ecn.html