(it) Francia / Polizia dapertutto, giustizia da nessuna parte (fr)

counter@francenet.fr
Sat, 21 Sep 1996 12:13:25 +0200


POLICE PARTOUT, JUSTICE NULLE PART!

(POLIZIA DAPERTUTTO, GIUSTIZIA DA NESSUNA PARTE!)

In continuita' con le politiche condotte dai suoi colleghi, da pi=F9 di 20
anni, il governo Jupp=E9 ha riaffermato attraverso lo sgombero dei
Sans-papiers di S.Bernard la sua volont=E0 di perseguire la criminalizzazion=
e
di una comunit=E0, che al di l=E0 della sua eterogeneit=E0, desidera essere
riconosciuta come soggetto di diritti. Quote di immigrati, restrizione del
diritto di ricongiungimento con le famiglie, codice della nazionalita': la
lunghissima lista di misure che hanno lo scopo di rafforzare il controllo
sociale ricordano tantissimo la puzza di collaborazionismo dello Stato franc=
ese.

Questo ricordo si materializza nelle pratiche quotidiane di discriminazione
e di repressione come per esempio attraverso le delazioni (comuni, scuole,
ospedali, mezzi pubblici, ecc...) e gli interrogatori - arresti (controllo e
perquisizione effettuati sulla base del colore della pelle, dell'eta', del
modo di vestire o del comportamento, interventi massicci nei quartieri, nei
"foyers"-condomini riservati ai lavoratori-immigrati, ...). Per alimentare i
deliri razzisti del suo elettorato e per vedere salire la sua quota di
popolarita', il ceto politico al potere bada a rafforzare la coscienza
dell'identita' nazionale. Cosi', l'attribuzione a una popolazione della
responsabilita' di tutti i problemi della societa' francese permette di
canalizzare tutte le disillusioni, amarezze, rabbie, ecc..., dovute alla
crescente precarizzazione delle condizioni materiali.
L'istituzionalizzazione della "caccia all'immigrato" partecipa a questo
processo, che creando violenza e miseria, disarticola le relazioni sociali
sempre pi=F9 fragili. Cio' puo' solo rafforzare l'emarginazione di categorie
di persone sempre piu' numerose.

E' contro questo dato di fatto che ci mobilitiamo. E' chiarissimo che la
nostra lotta va ben al di la' dell'unico ritiro delle leggi Pasqua.

Il ritorno all'interno del movimento di lotta di un'associazione come
S.O.S.- Racisme finora tenuta fuori della lotta per le sue ripetute e
tradizionali pratiche di manipolazione, di divisione e egemonizzazione e'
una dimostrazione della volonta' di qualcuno di considerare come unico
contenuto il dibattito sulle leggi Pasqua. La risposta di Chirac davanti
alla forte mobilitazione va nella stessa direzione, quando ritiene possibile
cambiare semplicemente qualche riga alle leggi Pasqua.

Costruire la mobilitazione sull'unico terreno delle leggi Pasqua e'
semplicemente il tentativo di seppellire la lotta dei Sans-papiers, perche'
sono tutte le politiche sull'immigrazione da 1973 che dobbiamo contestare e
rifiutare. La continuita' della lotta dei Sans-papiers sostenuta da nuovi
soggetti e' una necessita' ed e' l'unica soluzione, nelle forme
dell'autorganizzazione scelte dal basso, per avere un vero peso sulle
decisioni del governo.

Il "Collettivo dei Senza Documenti", tribuna di resistenza all'ordine
sociale, con i suoi molteplici interventi si inserisce in questa prospettiva
ed ha queste esigenze:

- Una legge di regolarizzazione (Sanatoria) per tutti i Senza Documenti che
permetta a chiunque di circolare in un territorio scelto da lui.

- Il ritorno delle persone espulse.

Percio' il Collettivo dei Senza Documenti ha deciso di aprire dei locali per
favorire l'incontro fra i soggetti decisi ad autorganizzarsi. L'allargamento
della lotta dei Sans-papiers attraverso la moltiplicazione dei collettivi e
lo sviluppo di un movimento di solidarieta' attiva di tutte e tutti quelli
che hanno documenti sembrano essere l'unica alternativa per fare un passo
verso l'idea di comunita' umana.

Articolo del Bollettino del Collettivo "Documenti per tutti" - 28 Agosto 199=
6.

-----------------------------------------------------------------------

European Counter Network European Counter Network
Italian section - Padova French section - Paris
e-mail: ecnpd@freenet.hut.fi e-mail: counter@francenet.fr
http://www.ecn.org/pad/ http://www.anet.fr/~aris/ecn.html