(it) Francia / Ordine di rastrellamento degli immigrati (fr)

counter@francenet.fr
Sat, 21 Sep 1996 12:13:28 +0200


ALLARME CIRCA L'ORDINE DI RASTRELLAMENTO DEGLI IMMIGRATI IN FRANCIA.

Un memorandum della polizia francese, in cui si invitano gli agenti a
"rastrellare" immigranti illegali per riempire un volo charter per Tunisia e
Mali, ha sollevato una controversia sulle posizioni del governo francese
sull'immigrazione. Il giornale di sinistra Liberation ha pubblicato una
copia di un breve messaggio mandato a tutte le gendarmerie del dipartimento
Val de Marne, alla periferia di Parigi, stampato al computer e non firmato,
con dettagli sul volo charter da Orly, e recante codici che indicano che il
messaggio era stato mandato dal quartier generale della gendarmeria locale
del sobborgo est-parigino di Creteil. Nel messaggio si chiede a tutte le
unita' di cercare con particolare attenzione immigranti illegali di
nazionalita' tunisina o malese. Secondo le leggi francesi, e' illegale
controllare l'identita' in base alla razza; e' possibile solo per persone
somiglianti a sospetti criminali. Ma simili controlli sono comuni, specie
nella Metro, e gli agenti si giustificano dicendo di aver ricevuto lamentele
circa borseggiatori dall'aspetto tipico di immigrati. Alcuni agenti
confermano l'autenticita' del documento, annullato dopo essere finito nelle
mani dei media. Fu Edith Cresson, primo ministro socialista nel 91/92, a
proporre l'idea dei charters da rimpatrio, scatenando proteste di gruppi
antirazzisti e di difesa dei diritti umani; da allora i governi conservatori
hanno continuato ad usare tali voli; da quando Debre, gaullista, e' ministro
degli interni, dopo l'elezione di Chirac, sono stati espulsi piu' di 1000
immigrati al mese, con la giustificazione "governativa" che questi sono
spesso coinvolti in crimini o comunque aggravano la disoccupazione.
Giustificazione per l'uso dei charters e' che cosi' si evita agli utenti dei
terminal di assistere alle scene di isterismo e violenza di coloro che si
oppongono al rimpatrio.

(dalla stampa - Agosto 96)

-----------------------------------------------------------------------

European Counter Network European Counter Network
Italian section - Padova French section - Paris
e-mail: ecnpd@freenet.hut.fi e-mail: counter@francenet.fr
http://www.ecn.org/pad/ http://www.anet.fr/~aris/ecn.html