ASSOLTO IL BOIA PRIEBKE - (it)

Cyber Joker (fam0393@iperbole.bologna.it)
Sat, 3 Aug 1996 18:56:31 +0200 (METDST)


ASSOLTO IL BOIA PRIEBKE

02/08/96

I giudici militari Quistelli e Rocchi, con una sentenza che i pi=F9
lungimiranti davano per scontata, hanno assolto il loro camerata
Eric Priebke, boia nazista autore dell'eccidio delle Fosse Ardeatine in cui
nel 1944 furono atrocemente massacrate 335
persone.

La sentenza ha scatenato la rabbia dei familiari delle vittime, che
barricandosi nel tribunale hanno impedito l'uscita alla corte e
all'assassino, mentre nella strada sottostante si radunavano gli
antifascisti di Roma e le comunit=E0 ebraiche per dar voce e
corpo alla giusta protesta.

Ne sono seguiti scontri con i carabinieri che cercavano di disperdere i
manifestanti che hanno tenuto l'assedio al tribunale fino all'intervento del
ministro della giustizia che ha ordinato un nuovo arresto per il boia
Priebke, in attesa di un'impugnazione della
sentenza.

Che Priebke trascorra gli ultimi anni (speriamo pochi) di vita in galera o
no, francamente non ci interessa molto.

Non possiamo per=F2 tollerare che questa assoluzione rappresenti un=
ulteriore
segno di quella 'riappacificazione sociale',
sostenuta da un'area trasversale che abbraccia destra e sinistra
istituzionale, da Rauti a Violante, che vuole accomunare
criminali nazisti e combattenti partigiani.

Non accettiamo il revisionismo n=E8 quando cerca di smentire gli orrori=
ancora
vivi del nazismo, n=E8 quando pretende di annullare
i conflitti sociali equiparando aggressori e vittime.

Non accettiamo che si legittimi la barbarie del nazi-fascismo, conferendo
spazio politico e agibilit=E0 alle bande di naziskin (li
abbiamo visti manifestare davanti al tribunale militare e urlare i loro
macabri slogan nei primi giorni del processo Priebke) che
continuano a imperversare nei nostri territori massacrando immigrati e
aggredendo i pi=F9 deboli.

Soprattutto non accettiamo che un criminale nazista venga assolto, mentre
sono ancora costretti al carcere o all'esilio centinaia
di compagni, condannati in base alle leggi speciali degli anni 70, ai quali
non viene riconosciuta alcuna attenuante dovuta alle
particolari condizioni politiche e sociali di quel periodo.

Qualcuno vuol farci credere che possa essere data una giustificazione
storica al nazismo (e implicitamente ai suoi attuali retaggi
di odio e intolleranza) ma non agli anni della rivolta di massa in cui
interi settori della popolazione lottavano per il proprio
riscatto sociale, economico e politico.

=C8 in queste occasioni che si manifesta apertamente la falsit=E0 e l'uso
ambiguo e strumentale del concetto di giustizia che lo stato
ha sempre usato per legittimare la violenza degli oppressori e reprimere i
movimenti sociali. La storia non cambia.

=
=20
ECN Padova=20
------ ECN Bologna (European Counter Network) ------
Controinformazione Antagonista - modem 051-6140374=20
e-mail fam0393@iperbole.bologna.it
http://www.geocities.com/Hollywood/2656
---- stop the execution of Mumia Abu-Jamal ----
---- Stop The Deaths In Turkish Prisons! ----
------------------------------------------------------------------