Bologna, tutti nudi contro lo sgombero

Cyber Joker (fam0393@iperbole.bologna.it)
Tue, 30 Jul 1996 08:27:32 +0200 (METDST)


Bologna, tutti nudi contro lo sgombero=20

Gli occupanti di via del Pratello protestano cos=EC contro l'imminente
provvedimento. Il comune nega, ma nel frattempo compare un curioso documento
che lo smentisce=20

- da Bologna DANIELE BARBIERI=20

N UDI contro lo sgombero annunciato. Gli occupanti di via del Pratello lo
avevano promesso e ieri mattina sono sfilati
pacificamente per il centro di Bologna fino a piazza Maggiore senza vestiti,
o quasi, ma con l'accompagnamento musicale della
Banda Roncati e di tanti poliziotti.

Solo un po' di vernice, slip e qualche collana, tanto per evitare che
scattasse la provocazione: qualcuno, infatti, non aspettava
altro che il pretesto dell'oscenit=E0 per caricarli, e purtroppo la libera
Bologna ha brutti precedenti in merito (nel caldo '77
persino il "Living Theatre" fin=EC sui cellulari per "atti contrari alla=
morale").

Un curioso happening o una goliardata estiva, come dicono i mass-media
locali? In realt=E0 c'=E8 sotto ben altro, una piccola
storia ignobile che resuscita in citt=E0 antichi e comodi "capri espiatori".
Contro gli occupanti di via del Pratello =E8 infatti in atto,
da tempo, una campagna di criminalizzazione condotta da Il Resto del Carlino
(nulla di nuovo sotto il sole) ma anche
dall'edizione bolognese de la Repubblica che, del tutto senza prove,
attribuiscono a quelli del Pratello ogni malefatta - ma
anche gravi attentati - degli ultimi mesi.

Perch=E9? In primo luogo, per un riflesso condizionato: parlare d'altro,
"vedere i mostri" di comodo, criminalizzare il dissenso. In
secondo luogo per far diventare il grave problema degli affitti (e delle
case vuote) a Bologna una questione strettamente di
ordine pubblico. In terzo luogo, la pedonalizzazione del Pratello non piace
a bottegai e automobilisti, cio=E8 ai veri "padroni"
della citt=E0, e dunque... ogni anomalia va cancellata.

Tutti aspettano lo sgombero da un momento all'altro: anche questo =E8 un
tipico "evento" bolognese (gi=E0 sperimentato contro
alcuni centri sociali), il blitz di ferragosto, a citt=E0 vuota.=
Naturalmente
per=F2 non esiste, secondo le fonti istituzionali, alcuno
sfratto "forzoso" in vista. Ma a gettare un'ombra di doppiezza su queste
dichiarazioni c'=E8 il piccolo scoop del quindicinale (di
area rossoverde) "Zero in condotta" che nell'ultimo numero pubblica un
inquietante quiz. Sotto il titolo "La strategia della
lumaca" (ricordate il film di Cabrera?), "Zero in condotta" propone infatti
due documenti anonimi, invitando a riconoscere
quale sia il vero.

Un'evidente beffa perch=E9 gli appunti degli occupanti sono palesemente=
falsi
e fanno il verso alla campagna di criminalizzazione
dei mass-media, mentra l'altro documento (ritrovato sotto il comune da una
persona della cui assoluta seriet=E0 la rivista si fa
garante) contiene alcuni suggerimenti "istituzionali" per lo sgombero.

Ad esempio l'invito a coinvolgere "i servizi sociali del comune" per
chiedere loro "se =E8 possibile fare qualcosa perch=E9 mamme
e bambini si trovino in un altro luogo prima dello sgombero", anche - si
dice poco dopo - "per evitare "vendette" che i pulotti
farebbero volentieri".

Il direttore della rivista, Valerio Monteventi, che =E8 anche consigliere di
Rifondazione comunista ha sottoposto il documento
anonimo ai suoi colleghi. Alessandro Ramazza (del Pds) ha subito replicato:
"Quel documento =E8 roba nostra". Ma basterebbe
un confronto calligrafico per rivelare il nome del finora ignoto autore o
autrice di questi "consigli per sgomberare" non
propriamente edificanti.=20

=20
------ ECN Bologna (European Counter Network) ------
Controinformazione Antagonista - modem 051-6140374=20
e-mail fam0393@iperbole.bologna.it
http://www.geocities.com/Hollywood/2656
---- stop the execution of Mumia Abu-Jamal ----
---- Stop The Deaths In Turkish Prisons! ----
------------------------------------------------------------------