(It) NAZISKIN Uccisero bengalese a Grottaferrata Presi dopo tre anni

Robert (101607.2566@CompuServe.COM)
21 Jul 96 12:30:33 EDT


---------- Forwarded Message ----------

From: Cyber Joker, INTERNET:fam0393@iperbole.bologna.it
To: Cyber Joker, INTERNET:FAM0393@IPERBOLE.BOLOGNA.IT
Date: 21.07.1996 10:06

Subject:NAZISKIN Uccisero bengalese a Grottaferrata Presi dopo tre anni

NAZISKIN Uccisero bengalese a Grottaferrata Presi dopo tre anni=20

- ROMA=20

P ER tre anni la sua morte =E8 stata considerata un semplice incidente.=
Quando
il suo corpo venne ritrovato ai piedi di un
ponte di Grottaferrata, la testa fratturata, tutti pensarono che Iqbal
Hossain, 40 anni, un immigrato bengalese che si
guadagnava da vivere vendendo fiori nei ristoranti dei Castelli Romani,
fosse precipitato accidentalmente morendo dopo un
salto nel vuoto di otto metri. Era il 10 agosto del 1993 e il caso, come si
dice, venne archiviato.

C'=E8 stato bisogno che qualcuno facesse le prime confidenze agli agenti del
commissariato di Frascati per scoprire che a
uccidere l'immigrato non fu un incidente ma una brutale aggressione razzista
messa in atto da un gruppo di naziskin della zona,
simpatizzanti del Movimento politico occidentale. Pochi mesi di accurate
indagini e gioved=EC i pm Italo Ormanni e Pietro
Saviotti, insieme alla collega del tribunale dei minori Simonetta Matone,
hanno chiesto l'arresto di sette persone. Le manette
sono cos=EC scattate per Franco Gagliardi, 30 anni, Mariangela Valentini, 22
anni e Fabrizio Gara, di 23. Con loro sono finiti in
carcere anche quattro minorenni, mentre altri due sono stati denunciati a
piede libero.

Gli investigatori sono riusciti a ricostruire l'omicidio di Iqbal Hossain.
L'uomo era stato avvicinato dal gruppo nei pressi del
ristorante "Squarciarelli" mentre con dei fiori in mano stava per entrare a
vendere le sue rose. Minacciato e picchiato
nell'aiuola antistante il ristorante, fu diffidato dal farsi vedere ancora.
Un quarto d'ora dopo il bengalese, dovendo prendere
l'autobus per tornare a Roma, ripass=F2 davanti al ristorante e qui=
nuovamente
i naziskin lo aggredirono e a calci, pugni e spinte
lo trascinarono per 10 metri prima di catapultarlo oltre il parapetto del
ponte. Il primo episodio di violenza =E8 stato confermato
da testimoni e alcuni dei giovani che parteciparono all'episodio ma non
all'omicidio.=20
-------------------------------------------------------------------------
ECN Bologna (European Counter Network)=20
modem 051-520986 Controinformazione Antagonista
++++ stop the execution of Mumia Abu-Jamal ++++
e-mail fam0393@iperbole.bologna.it
http://www.geocities.com/Hollywood/2656
### B O Y C O T T S H E L L ### - remember Ken Saro Wiwa
-------------------------------------------------------------------------

--- from list aut-op-sy@lists.village.virginia.edu ---