(eng) no white-power

Cyber Joker (fam0393@comune.bologna.it)
Tue, 19 Mar 1996 09:00:21 +0100


------------------------------------------------------
from E.C.N.
------------------------------------------------------

Vorrei intervenire riguardo la proposta di formazione del
gruppo di discussione di Usenet "rec.music.white-power". In
breve si tratta di una proposta fatta dai ciberfascisti su
Internet per formare un gruppo nella categoria "recreation";
diverse persone contrarie a tale proposta hanno dato
vita ad una campagna per il No.

I ciberfascisti hanno gi=E0 diverse basi operative nei gruppi di
tipo "alt" (sei, per la precisione), adesso il loro tentativo
di espandersi con un settimo gruppo ha generato una certa
controversia e un po' di confusione.

I gruppi di tipo "alt" sono una specie di zona franca nel
ciberspazio. Chiunque pu=F2 andarci quando vuole e discutere
quello che vuole. I fascisti si riuniscono in gruppi di Usenet
come "alt.white-power" e hanno l=EC le loro discussioni.

Praticamente chiunque pu=F2 creare in maniera informale dei
nuovi gruppi in "alt." Quanto al fatto che tutti i fornitori
di collegamenti a Internet li rendano disponibili, beh questa
=E8 un'altra storia.

Le altre categorie di gruppi Usenet al di fuori dei gruppi
"alt" sono aree nelle quali i cittadini del ciberspazio hanno
votato di formare dei gruppi con dei limiti. Ci sono dei
gruppi riservati ai bambini, ce ne sono altri che sono una
specie di pronto soccorso (tanto per questioni informatiche
che per i problemi della vita).

Votare a favore di "rec.music.white-power" significa stabilire
che ci sia un'area del ciberspazio riservata per la propaganda
dell'odio. La campagna per il No si oppone a questo obiettivo.

Non tutti i fornitori di collegamenti a Internet rendono tutti
i gruppi "alt" disponibili, ma in sostanza tutti devono far
circolare i gruppi di tipo "comp" (computer) o "rec"
(recreation). La creazione di "rec.music.white-power" sarebbe
l'equivalente di una stazione radio che trasmette in tutto il
mondo, 24 al giorno, sette giorni alla settimana, il suo
messaggio di odio e di morte. La campagna per il No non
intende approvare una STAZIONE DELL'ODIO 24/7.

Se il revisionismo sull'Olocausto rappresenta la facciata
calma, posata e accademica della propaganda neonazista, la
musica razzista degli skinheads ha la finalit=E0 di alimentare
un clima di linciaggio. I complessi musicali hanno nomi come
NoRemorse, Aggravated Assault, and Berserkr (sic). Rahowa!,
il cui nome =E8 tratto dalla frase RAcial HOly War (Guerra Santa
Razziale), mostra il saluto romano sulla copertina dei propri
album, mentre Nordic Thunder chiama uno dei suoi album _Born
to Hate_ (Nato per Odiare).
Questo rende molto importante sconfiggere la proposta di
creazione di "rec.music.white-power".

ARGOMENTAZIONI UTILIZZATE CONTRO IL VOTO "NO"

(1) Il voto No =E8 censura.
Noi non chiediamo a nessun governo di intervenire per
mettere fuorilegge i ciberfascisti. E non chiediamo a
nessun'azienda di fare dei tagli agli attuali servizi di
Internet.

La maggior parte di noi si =E8 opposta al Community Decency Act
negli Stati Uniti, che fa diventare un crimine l'invio di
materiale considerato "indecente".

La maggior parte di noi si =E8 opposta a Compuserve quando ha
tagliato i gruppi di tipo "alt" in Germania su richiesta della
Procura della Repubblica della Baviera.

Non =E8 strano che nessuno ci abbia accusato di aver cercato di
censurare il "diritto" del governo di limitare i cittadini? E
che nessuno ci abbia accusato di aver cercato di censurare
Compuserve per il suo modo di gestire i propri servizi. Perch=E9
adesso ci si accusa di voler censurare i ciberfascisti?

(2) Il voto No viola i diritti dei ciberfascisti.

I loro diritti sono stati ampiamente rispettati.

Avevano il diritto di fare una proposta. Lo hanno fatto, con
la loro Request for Discussion.

Avevano il diritto di chiedere un voto. Lo hanno fatto, con il
loro Call for Vote.

Chiedere un voto era un diritto dei ciberfascisti. Il voto
stesso =E8 il diritto di ciascuna persona nel ciberspazio. Noi
esercitiamo il nostro diritto a votare. E intendiamo votare
No.

I ciberfascisti hanno avuto la possibilit=E0 di spiegare perch=E9
bisogna votare "s=EC". E noi abbiamo il diritto di esprimerci e
sostenere un voto No.

Il diritto di chiedere un voto non d=E0 a nessuno il diritto di
vincere la votazione automaticamente. Pensiamo a qualcuno che
voglia proporre una legge che vieta i matrimoni interraziali.
Hanno il diritto di presentare una legge del genere?
Probabilmente s=EC. Ma nessuno pu=F2 argomentare sul serio che i
suoi diritti verrebbero ad essere violati che quella legge
venisse sconfitta.

Ecco perch=E9 facciamo appello a Votare No.

(3) Bisogna sconfiggere i fascisti in un dibattito.

Al di fuori del ciberspazio nessuna grossa organizzazione
fascista =E8 mai stata sconfitta in un dibattito.

Il fascismo non =E8 stato sconfitto durante la seconda guerra
mondiale perch=E9 c'era della gente alle porte di Auschwitz che
diceva "dai, discutiamo". I carri armati sovietici sono
entrati a Berlino da oriente e quelli alleati da
occidente.

Il Ku Klux Klan negli anni Sessanta non =E8 stato sconfitto nel
Sud degli Stati Uniti da gente che andava dove facevano
bruciare le croci o le chiese dei neri dicendo "dai,
discutiamo". Il KKK =E8 stato sconfitto da un movimento
per i diritti civili che includeva milioni di persone in tutti
gli USA. Non =E8 stato sconfitto nel corso di qualche dibattito
ma nelle stazioni degli autobus, nelle code per la
registrazione dei votanti, e nelle marce di
protesta in piazza.

(4) Dobbiamo organizzare la gente per contrastare la
propaganda dei ciberfascisti.

Certo che dobbiamo farlo! Ma la campagna per il voto No non
contrappone l'opposizione alla proposta di creare "rec.music.white-power"
ad un'attivit=E0 che si batta contro l'attuale propaganda dei ciberfascisti =
nei
gruppi di tipo "alt".

Nel ciberspazio non esiste la violenza fisica, e di conseguenza c'=E8 una
differenza minima fra avere un dibattito coi ciberfascisti e far circolare
dei messaggi che si battono contro la loro propaganda. La campagna per il
voto No non dice a nessuno di non inviare messaggi antifascisti nei gruppi
di discussione di tipo "alt" nei neonazisti. La maggior parte dei
sostenitori della campagna per il voto No ritengono che ci dovrebbe essere
pi=F9 materiale antifascista in quei gruppi di discussione.

Ma stranamente molti di coloro che si sono opposti alla nostra campagna per
il voto No non hanno *mai* inviato un singolo messaggio antifascista. Non
hanno mai cercato di contrastare la propaganda dei
cibernazisti. Non hanno mai "ciberdibattuto" i fascisti.

(5) Dobbiamo fare attenzione alle cose cui ci opponiamo, altrimenti la gente
le cui proposte ostacoliamo passeranno ad ostacolare le nostre.

=46rancamente questa ci sembra una forma di Chamberlainismo, che chiede la
"ciberpace nel nostro tempo" a condizione di accettare che
"rec.music.white-power" sia la loro "ultima pretesa territoriale nel
ciberspazio".

Ma i ciberfascisti non hanno fatto alcuna promessa del genere.
Anzi, hanno detto apertamente che vogliono tutto il ciberspazio e un
Internet dominata dai nazisti.

I ciberfascisti hanno messo in pratica apertamente la loro tecnica di
distruzione dei gruppi di discussione, e si sono vantati di aver fatto a
pezzi gruppi come "alt.fan.barry-manilow" e "alt.food.dennys".

Essere "gentili coi fascisti" nella speranza che loro facciano altrettanto
con noi non =E8 una formula per il successo; =E8 una strategia che =
garantisce la
sconfitta.

(6) Dobbiamo "tenere gli occhi aperti" sul comportamento dei fascisti e
"rec.music.white-power" servir=E0 a questo.

Ci sono gi=E0 vari gruppi professionali che tengono d'occhio l'operato dei
fascisti sia dentro che fuori del ciberspazio. Le loro osservazikoni e
conclusioni sono disponibili in diverse pagine del WWW, in liste di
discussione e in e-zine.

Un voto No non limiter=E0 certo la quantit=E0 di informazioni
disponibili per sapere "cosa stanno facendo i fascisti".

CONCLUSIONE

Non c'=E8 nessun governo che ci forza a fare qualcosa; n=E8 grandi complessi
finanziari; n=E8 grosse organizzazioni o partiti politici che ci
dicono cosa dobbiamo fare.

Per la prima vota nella storia del mondo i cittadini possono votare COME
INDIVIDUI per stabilire se vogliono dare pi=F9 spazio alla
propaganda dell'odio.

Noi chiediamo a tutti di VOTARE NO.

COME SI "VOTA NO"

Inserito in questo articolo c'=E8 del materiale riprodotto dal gruppo di
discussione "newgroup" che spiega come si fa a votare.

COSA POTETE FARE PER CONTRIBUIRE ALLA LA CAMPAGNA PER IL VOTO
NO

Questa campagna non =E8 sotto il comando di Presidenti, Primi Ministri,
Generali o eserciti, Congressi, Parlamenti o tribunali.

Non ha Consigli di Presidenza, n=E8 finanzieri, n=E8 padroni.

Non ha partiti politici alla propria testa, non ha Commissari,
Presidenti, e nessuna figura dominante di un qualunque tipo.

La cosa pi=F9 importante che ciascun individuo pu=F2 fare =E8 assumere la p=
ropria
iniziativa, in coerenza con le esigenza della propria coscienza, senso etico
e/o concezioni politiche.

Se fate parte di un gruppo cercate di assicurarvi che tutti i membri
sappiano del votazione che si avvicina. Potete inviare loro questo
documento. Potete inviarlo a dei vostri amici (basta
sostituire l'indiritto di chi spedisce col vostro). Potete scrivere un
vostro testo.

Potete telefonare ai vostri amici in altre citt=E0 e metterli al corrente
della votazione e della campagna.

Potete inviare questo materiale a vari gruppi di discussione
che leggete regolarmente.

Potete inviare questo materiale a varie liste di discussione su Internet
alle quali siete abbonati.

POTETE SCRIVERE IL VOSTRO MATERIALE

Noi non diciamo che "Basta dire no alla propaganda dell'odio".
Diciamo che come minimo bisogna Votare No a "rec.music.white-power".
Poi datevi pure da fare contro la propaganda e l'organizzazione
dell'odio quanto volete e come volete.

[di seguito il testo ufficiale informativo su come votare (in inglese)]

Send E-MAIL (posts to a newsgroup are invalid) to:

music-vote@sub-rosa.com

Please do not assume that just replying to this message will
work. Check the address before you mail your vote. Your mail
message should contain one and only one of the following vote
statements:

I vote YES on rec.music.white-power
I vote NO on rec.music.white-power

You may also vote ABSTAIN or CANCEL but these are not counted
as valid votes for the total count.

If your mail software does not indicate your real name,
please also include the following statement and add your name
(on the same line).

Voter name:

IMPORTANT VOTING PROCEDURE NOTES:

Standard Guidelines for voting apply. One person, one vote.
Votes must be mailed directly from the voter to the
votetaker. Anonymous, forwarded or proxy votes are not
valid. Votes mailed by WWW/HTML/CGI forms are considered to
be anonymous votes.

Vote counting is automated. Failure to follow these
directions may mean that your vote does not get counted. If
you do not receive an acknowledgment of your vote within
three days contact the votetaker about the problem. It's
your responsibility to make sure your vote is registered
correctly. Duplicate votes are resolved in favor of the most
recent valid vote. Addresses and votes of all voters will be
published in the final voting results post.

[fine del testo ufficiale informativo su come votare]

Per il lettore italiano che non abbia capito del tutto chiaramente quanto
sopra, per votare no occorre inviare - tassativamente entro il 18 marzo! -
un messaggio di posta elettronica all'indirizzo

"music-vote@sub-rosa.com"

con la dicitura "I vote NO on rec.music.white-power"
esattamente cos=EC, ossia in inglese.

-------------------
Alcuni compagni attivi su Internet

--------------------------------------------------------
European Counter Network - Milano
--------------------------------------------------------

--- from list aut-op-sy@lists.village.virginia.edu ---