La polizia carica a Trieste

European Counter Network (Pierangelo.Rosati@iperv.it)
Sat, 16 Mar 1996 23:00:51 +0100


http://www.geocities.com/Hollywood/2638/last.html

LA POLIZIA CARICA I DIMOSTRANTI
Trieste, 16.03.1996

Oggi si e' svolta a Trieste una manifestazione per la difesa degli spazi
autogestiti, indetta dai compagni che la settimana scorsa avevano occupato
il teatro nel parco dell'ex ospedale psichiatrico di San Giovanni,
completamente inutilizzato da ormai 15 anni, per trasformarlo in un centro
sociale.
Da anni a Trieste viene negata con la repressione, spesso dura, ogni
possibilita' di autogestione delle aree dismesse da parte di chi intende
aprire alla citta' nuovi spazi di liberta' che consentano il diritto di
esistenza a tutte le fasce sociali.
La manifestazione di oggi, seguita all'ennesimo sgombero perpretato dalla
giunta del sindaco Illy, si proponeva appunto come rivendicazione, a partire
dai propri bisogni, di nuovi diritti di cittadinanza per tutti: giovani,
disoccupati, immigrati.
Fin dal mattino la citta' e' stata militarizzata: blocchi stradali della
polizia identificavano chiunque si dirigesse verso il punto di
concentramento, presidiato da un ampio schieramento di polizia, carabinieri
e addirittura guardia di finanza.
Poco dopo la partenza del corteo, un gruppo di fascisti, travestiti con
delle kefiah per infiltrarsi, ma ben noti a chi da anni a Trieste e'
costretto a fronteggiarli, ha provocato l'immediata reazione dei compagni.
Subito, come se la cosa fosse premeditata, e' partita una prima carica della
guardia di finanza che ha colpito duramente chiunque fosse a portata di
manganello. A questi si sono aggiunti polizia e carabinieri, attaccando
contemporaneamente dalla testa e dalla coda del corteo, usando anche bastoni
di legno e lanciando sassi sui manifestanti.
Nonostante le ferite (un compagno e' in ospedale con trauma cranico) il
corteo e' riuscito a proseguire serrando i cordoni e riuscendo in certi
momenti a mettere perfino in difficolta' gli sbirri.
Basta con le provocazioni poliziesche di Illy! Ai fascisti negheremo oggi e
sempre qualsiasi spazio di agibilita', con ogni mezzo necessario.
Non saranno le dimostrazioni di forza da campagna elettorale a fermare la
nostra voglia di liberta'. Trieste DEVE avere un Centro Sociale.

La nostra "campagna elettorale" e' gia' nelle strade

European Counter Network - Padova

European Counter Network
Italian section - Padova
BBS +39 49 8647461
e-mail: calusca@iperv.it
http://www.geocities.com/Hollywood/2638/ecnpd.html