ECN Padova NEWS

Cyber Joker (fam0393@comune.bologna.it)
Mon, 12 Feb 1996 19:15:18 +0100


>Return-Path: <calusca@padova.ccr.it>
>X-Sender: calusca@iperv.it (Unverified)
>Date: Thu, 08 Feb 1996 21:49:15 +0100
>To: hobo@freenet.hut.fi
>From: Pierangelo.Rosati@iperv.it (European Counter Network)
>Subject: ECN Padova NEWS
>
>ECN PADOVA NEWS Bullettin - febbraio 1996
>-----------------------------------------
>1 - CARNEVALE CONTRO IL RAZZISMO
>2 - COBAS SCUOLA - SCIOPERO 10 FEBBRAIO
>-----------------------------------------
>
>CARNEVALE CONTRO IL RAZZISMO
>Venezia 15-24 febbraio 1996
>
>In una Venezia sempre piu' chiusa e vuota, sempre piu' difficile da
>vivere per settori ogni giorno piu' consistenti, da chi ha lo sfratto a
>chi non riesce a pagare affitti proibitivi, da chi ha un reddito sempre
>piu' precario e non ha mai potuto andare alla Fenice con biglietto da
>200 mila lire, inizia la kermesse carnevalesca.
>E' sempre un carnevale ad uso e consumo degli affari, anche se non c'e'
>piu' Berlusconi, in cui si usa il palcoscenico di Venezia per una festa
>finta, fatta per il business di bottegai ed albergatori.
>Vogliamo riportare il carnevale alla sua giusta dimensione, festa della
>trasgressione, momento in cui gli esclusi sbeffeggiano i potenti,
>momento in cui si rovescia il mondo e ci riprendiamo la citta'. Una
>citta' che la giunta Cacciari sta ridisegnando, visto che ormai e'
>svuotata dai suoi abitanti, collocando nelle aree contenitori dismessi,
>su cui si gioca il suo futuro urbanistico, tutti i poteri (e gli averi)
>forti di questo mondo.
>Vogliamo intitolare il nostro carnevale all'antirazzismo. In un paese in
>cui accadono cose sempre piu' preoccupanti, in cui si emana un decreto
>che sancisce diritti e norme giuridiche diverse a seconda del colore
>della pelle, vogliamo che questo carnevale sia un momento della nostra
>lotta contro le leggi razziali, contro il nuovo schiavismo mascherato
>dal termine "immigrazione", per una societa' solidale e multietnica.
>I centri sociali Morion e Rivolta hanno chiesto all'amministrazione
>comunale spazi adeguati per tenere le proprie iniziative. In un
>crescendo di promesse e proposte si e' arrivati all'offerta di una
>tensostruttura all'isola del Tronchetto:
>per chi da anni fa politica culturale, fuori dalle logiche del profitto
>e all'insegna dell'autogestione, non c'e' spazio, se non in un tendone
>da circo ai margini della citta'.
>MA NOI IL CIRCO LO PORTEREMO IN TUTTA LA CITTA'.
>
>CSO Morion (Venezia) - CSO Rivolta (Marghera)
>
>
>-----------------------------------------
>
>COBAS SCUOLA - SCIOPERO
>MANIFESTAZIONE NAZIONALE SABATO 10 FEBBRAIO 1996
>Roma, p.za della Repubblica ore 10.00
>
>E' stato definito il peggior contratto del dopoguerra quello
>sottoscritto dai sindacati Confederali contro la volonta', manifestata e
>'misurata' in piu' maniere, dai lavoratori della scuola: sia per la
>parte salariale che per quella normativa; sia per la facilitazione delle
>iniziative governative collaterali tese all'ulteriore soppressione di
>classi e scuole e alla precarizzazione del rapporto di lavoro di tutti e
>all'espulsione definitiva di migliaia di precari dopo anni di servizio,
>che per l'attacco al diritto di sciopero.
>Vi e' soprattutto un'opposizione alla trasformazione della scuola in
>azienda, come il processo di privatizzazione in atto presuppone, nella
>convinzione che la scuola deve resistere alla distruzione dei diritti
>dei suoi lavoratori, allo stravolgimento dei diritti degli studenti e
>delle famiglie nella consapevolezza che solo cosi' potra' sollecitare il
>riconoscimento di eguali diritti e contribuire a scoprirne nuovi per
>tutti, contro la cultura dell'esclusione e della guerra di tutti contro
>tutti che sta prendendo piede, anche nelle iniziative istituzionali, nel
>nostro paese.
>Rendere visibile la nostra protesta nello sciopero e nella
>manifestazione e' la disdetta di questo contratto, scaduto per la parte
>economica il 31 dicembre 95.
>Non accettiamo un contratto che finanzia la retribuzione accessoria per
>pochi con la riduzione della retribuzione base per tutti.
>
> CHIEDIAMO
>- un aumento in paga base di 400.000 lire nette uguali per tutti (dal
>1/1/96, tenendo conto del biennio contrattuale 1996/97);
>- indennita' integrativa speciale in paga base ed adeguamento automatico
>all'inflazione reale;
>- ripristino degli scatti biennali di anzianita';
>- subito l'indennita' di vacanza contrattuale prevista.
>
>Ma questa giornata di mobilitazione deve tenere presente il quadro
>generale dell'attacco portato alla scuola:
>- difesa dei posti di lavoro per gli insegnanti precari contro tutti i
>progetti di espulsione definitiva previsti nella Finanziaria;
>- blocco di tutti i processi di taglio e "razionalizzazione" (e'
>previsto il taglio di altre 11.000 classi con innalzamento ulteriore del
>numero di alunni, provocando cosi' la diminuzione di circa 23.000 posti
>di lavoro);
>- aumento dell'organico ATA;
>- ripristino del diritto di sciopero e di piena liberta' sindacale;
>- numero massimo di 20 alunni per classe.
>
>Contro la riduzione e la mercificazione del diritto allo studio, per
>l'allargamento dei saperi e della formazione diffusa e multiculturale
>
>Comitati di Base della Scuola di Padova e Provincia
>
>
>European Counter Network
>Italian section - Padova
>BBS +39 49 8756776
>e-mail: calusca@iperv.it
>http://www.geocities.com/Hollywood/2638/ecnpd.html
>
>
> ### B O Y C O T T S H E L L ###
> greedy murderers and polluters
> remember Ken Saro Wiwa and the slaughtered Ogoni
>
>
>
-------------------------------------------------------------------------
ECN Bologna (European Counter Network)
modem 051-520986 Controinformazione Antagonista
++++ stop the execution of Mumia Abu-Jamal ++++
e-mail fam0393@iperbole.bologna.it
http://www.geocities.com/Hollywood/2656
### B O Y C O T T S H E L L ### - remember Ken Saro Wiwa
-------------------------------------------------------------------------