ECN Padova - NEWS Bullettin

European Counter Network (Pierangelo.Rosati@iperv.it)
Sat, 20 Jan 1996 02:32:00 +0100


APPELLO - COMUNICATO

Il 5 febbraio 1996, presso il Tribunale di Taranto si terra' il processo a
otto compagni antimilitaristi imputati di blocco del ponte girevole di Taranto.
Tale episodio sarebbe avvenuto il 7 agosto 1993 durante il Campeggio di
Lotta indetto in quel periodo da vari organismi antimilitaristi ed
antimperialisti, nel quadro delle mobilitazioni di protesta contro la
crescente militarizzazione della Puglia in concomitanza con la crisi della
ex-Yugoslavia.
Quel giorno si svolse a Taranto una protesta davanti al ponte girevole
contro l'arrivo della fregata tedesca Augsburg. Era infatti la prima volta
dalla seconda guerra mondiale che una nave germanica giungeva in
Mediterraneo, impiegata in una missione di guerra quale il blocco navale
NATO ai paesi in conflitto della ex-Yugoslavia. Tutto cio' confermava il
ruolo crescente in campo economico, ma anche prettamente militare, del
grande capitalismo germanico nello scenario mediterraneo. Infatti nello
stesso periodo la Germania ed i suoi alleati rifornivano di armi sia la
Croazia (che le avrebbe utilizzate nelle successive offensive contro i
Serbi) sia la Turchia (che le utilizzava contro i Curdi).
L'impegno del movimento antimilitarista di quei giorni deve essere mantenuto
ed allargato ai nuovi scenari di guerra che a macchia d'olio si stanno
spandendo per tutto il Mediterraneo e che vedono sempre piu' coinvolte
l'Italia e la Puglia in prima persona.
L'attuale situazione in Bosnia, dove le truppe NATO hanno sostituito, armi
alla mano, quelle dell'ONU, impone una riflessione sul vero significato di
quelle scelte. Per la prima volta, l'alleanza economico-politico-militare
dei paesi piu' ricchi d'Europa e d'America diventa arbitro dei destini di
popoli esterni ad essa e regolatrice di conflitti.
Riteniamo queste scelte come un disegno preordinato da diversi anni, con gli
interventi nella Guerra del Golfo e in Somalia, e che vedra' sempre piu' la
NATO assumere il ruolo 'unico' ed egemonico di garante militare in
sostituzione di processi di pacificazione e di integrazione tra i popoli.
E' importante la partecipazione di tutto il movimento antimilitarista ed
antimperialista che, nelle sue diverse forme, si e' mobilitato in questi
anni nei momenti di lotta nazionali ed internazionali (Comiso, Brindisi,
Crotone, Taranto, Napoli G7, La Maddalena, Gioia del Colle, Camp Derby,
ecc.) nella scadenza del 5/2/96.
Facciamo appello alla massima partecipazione all'assemblea che si terra' a
Taranto il 5 febbraio (nel pomeriggio) e al *presidio militante* davanti al
Tribunale di Taranto a partire dalle ore 9.00.

Coordinamento Regionale Pugliese delle Realta' Antagoniste

Info: C.S.A. Citta' Vekkia - tel/fax 099 7399695

European Counter Network
Italian section - Padova
BBS +39 49 8756776
e-mail: calusca@iperv.it
http://www.geocities.com/Hollywood/2638/ecnpd.html

### B O Y C O T T S H E L L ###
greedy murderers and polluters
remember Ken Saro Wiwa and the slaughtered Ogoni