A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #286 - Nestor Makhno era antisemita ? (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 6 Oct 2018 08:31:24 +0300


Ricordiamo, oggi la lotta del movimento contadino insorti in Ucraina, di ispirazione libertaria, Makhnovchtchina, non di poco conto in un momento in cui ideologiche confusione e teorie cospirative infettare il dibattito ricorrente sull'antisemitismo. ---- L'Ukraine est, dans les premières années de la Révolution russe dans une situation d'instabilité totale, en proie à une guerre civile aux multiples facettes. Des pogroms font des dizaines de milliers de victimes. Nestor Makhno, anarchiste et figure de proue de l'insurrection paysanne en Ukraine, accusé d'antisémitisme par certains détracteurs, est un enfant de la paysannerie pauvre. Il est imprégné de la culture paysanne et développe une confiance indéfectible envers le moujik [1]qu'il considère comme l'élément potentiellement révolutionnaire, grâce à ce que nous appellerions aujourd'hui son « bon sens paysan ". Il modo in cui guarda tutti gli altri strati della rivoluzione è periferico, critico, persino conflittuale. Non c'è antisemitismo nei suoi scritti, ma a volte sviluppa una prosa molto dura di fronte agli approcci comunitari che considera contrari agli ideali della rivoluzione. Tuttavia, sa come discernere gli opportunisti della comunità degli ebrei disposti a incassare il miglior offerente per la tranquillità della comunità. Ha sempre frequentato gli ebrei, da bambino, in prigione a Mosca nel 1911 o durante il suo esilio a Parigi.

Makhno joue, dans ces temps de crise, un rôle de modérateur, tempérant sans cesse les tentations antisémites qui parcouraient le monde paysan et ouvrier de Gouliaï Polié et ses alentours : « Nestor Makhno proscrivait sévèrement toute discrimination et il s'efforça de combattre les fortes tendances antisémites des paysans, ce qui s'avéra à peu près aussi difficile que de les empêcher de boire et de piller.»[2] Lorsque la nouvelle d'une exaction parvient à ses oreilles, elle est immédiatement sanctionnée.

Le colonie agricole ebraiche, sotto il controllo geografico del movimento, ricevono armi per la loro autodifesa, anche se sono gravemente carenti sul fronte. Venendo dall'esilio, dove altre province russe, molti ebrei ed ebrei si uniscono al movimento. Alcuni di loro occupano posizioni importanti nella Makhnovshchina. A Karkov viene istituito un gruppo di propaganda in lingua yiddish.

Calunnia stalinista
Dopo la rottura con il movimento machnovista nel novembre 1920, i sovietici cercano di sporcarlo piuttosto che combatterlo politicamente. Gli storici sovietici costruiranno narrazioni con approssimazioni che denunciano atti di antisemitismo perpetrati da gruppi machnovisti. Lo storico Ilia Cherifkover, riconosciuto specialista nella storia dei pogrom in questa regione, scagionerà la Makhnovshchina di queste accuse.

Makhno rifiuterà questa insistente voce fino alla sua morte. Così scriveva nel 1927, sul giornale Dielo Truda No. 30-31: " Così il machnovismo, tutta la sua esistenza, osserverà un atteggiamento intransigente verso l'antisemitismo e pogromisti questo perché è stato un movimento veramente laborioso e rivoluzionario in Ucraina " .

Quando Léon Shapiro incontrò Makhno nel 1930 e lo interrogò sull'argomento, non negò alcuni abusi, ma spiegò che non era riuscito a controllare tutto. Lui nega di essere coinvolto personalmente [3].

Jean-Marc Izrine

[1] Contadino in russo

[2] Paul Avrich, Anarchici russi , AK Press, 2005.

[3] Paul Avrich, Anarchist Voices , AK Press, 2005.

http://www.alternativelibertaire.org/?Nestor-Makhno-etait-il-antisemite
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center