A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #280 - Al confine delle relazioni sociali (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 13 Mar 2018 07:41:58 +0200


La società è attraversata da relazioni conflittuali che si oppongono ai gruppi antagonisti. Ma ci sono anche gruppi sociali che occupano posizioni di confine. ---- Nel Manifesto del Partito Comunista, Marx ed Engels scrivono: " La storia di qualsiasi società fino ad oggi è stata solo la storia delle lotte di classe.[...]Tuttavia, il carattere distintivo della nostra era, del tempo della borghesia, è di aver semplificato gli antagonismi di classe. La società è divisa in due vasti campi nemici, in due grandi classi diametralmente opposte: la borghesia e il proletariato ". ---- Tuttavia, nel suo libro Class Struggles in Francia, Marx distingue fino a sette classi sociali. Se, in realtà, sociologicamente e storicamente ci sono più di due classi sociali, sul piano politico, la lotta di classe capitalista si oppone a due classi sociali principali. Di conseguenza, le altre classi sociali non hanno una strategia politica veramente indipendente e sono quindi portate ad allearsi con una delle classi principali.

Le classi medie, i funzionari pubblici e la borghesia proletarizzata
Diversi sociologi della seconda metà del XX ° secolo ha visto nel settore dei servizi della società e la crescita dei dipendenti e delle professioni intermedie, un calcolo della media della società che sarebbe poi negare l'esistenza di una lotta di classe. Allo stesso modo, alcuni hanno avanzato, soprattutto dopo il movimento di sciopero del 1995, la posizione assunta dal sindacalismo del settore pubblico in relazione a quella dei centri industriali. Altri ancora vedono i precari lavoratori intellettuali come le nuove avanguardie sociali rivoluzionarie.

In realtà, l'esistenza di questi gruppi e la loro crescita numerica - classi medie, funzionari pubblici, intellettuali precari ... - non contraddice tuttavia l'esistenza della lotta di classe e modifica il centro di gravità della società. Questi gruppi hanno una posizione marginale nelle relazioni sociali e questa non è una strategia politica autonoma. Sono quindi suscettibili secondo l'equilibrio politico del potere e lo stato della coscienza di classe per allearsi con la borghesia capitalista o il proletariato.

E 'importante tenere a analisi rivoluzionaria centralità del proletariato al rischio di invisibiliser delle classi popolari - operai e impiegati - che forniscono posti di lavoro e contrarie a rendere visibile sui gruppi di protesta di parola sono più capitale culturale e quindi più capace di presentarsi come imprenditori della mobilitazione.

Gruppi sociali di frontiera

Il concetto di "gruppi di confine " è stato appositamente sviluppato nel femminismo chicana chicana seguente movimento lesbico [1]Gloria Anzaldua. Ma la nozione di gruppo "di frontiera " non si limita alla questione della lotta delle classi sociali capitaliste, ma comprende altri antagonismi sociali.

Ad esempio, le persone queer [2], come le persone trans *, sono gruppi che sono delimitati da relazioni di genere sociali. Tuttavia, la teoria queer commette l'errore di concentrare le loro politiche su questi gruppi, mentre la questione è piuttosto quella delle condizioni della loro alleanza o meno con il movimento femminista.

Allo stesso modo nei rapporti sociali di razzializzazione, alcuni gruppi occupano una posizione di confine. Questo è il caso per alcune persone di Métis, il cui passaggio bianco, può dare loro dei privilegi bianchi. Ciò vale anche per i pensatori decolonali come Boaventura de Sousa Santos, alcuni gruppi migratori europei, come i portoghesi, che provengono da paesi che nel sistema capitalista mondiale si trovano nella semi-periferia. I gruppi etno-razziali che occupano una posizione di confine sono quindi anche in grado di allearsi o meno, a seconda dello stato delle relazioni di potere politico, con gruppi privilegiati o gruppi razzializzati al contrario.

Specificità delle esperienze di confine e alleanze politiche
Le esperienze sociali di confine sono specifiche e possono richiedere una considerazione speciale.

Ad esempio, esistono sindacati che organizzano lavoratori nel servizio pubblico. Ci possono essere commissioni per sviluppare richieste di lavoro specifiche per ogni categoria. Ma l'organizzazione interdisciplinare è importante per poter organizzare alleanze tra coloro che occupano posizioni di esecuzione, tecnici o dirigenti.

Allo stesso modo, ci sono gruppi di sensibilizzazione per le persone trans * o omosessuali, per esempio. Ciò è giustificato nella misura in cui la partecipazione di persone transessuali in gruppi non misti di donne cisgender può esporle alla transfobia. Ma ciò non impedisce ai gruppi trans di essere in grado di sviluppare una politica pro-femminista.

Allo stesso modo, le esperienze etno-razziali di confine possono richiedere una condivisione di esperienze specifiche e una riflessione sulla discriminazione, ma anche i privilegi che avvantaggiano questi gruppi, per sviluppare un lavoro di consapevolezza che promuova l'alleanza con gruppi socialmente razzializzati.

Irene Pereira

[1] Chicano si riferisce a persone di origine messicana che vivono negli Stati Uniti.

[2] Termine usato per riferirsi a tutte le persone che hanno sesso, sesso o identità sessuale che sfugge alle norme della divisione di genere.

http://www.alternativelibertaire.org/?Classes-sociales-A-la-frontiere-des-rapports-sociaux
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center