A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL September - Documentario: Non sono il tuo negro (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Mon, 9 Oct 2017 09:05:40 +0300


Io non sono il vostro Negro "(" Io non sono il tuo negro "), questa frase James Baldwin dà il titolo al regista Raoul Peck documentario haitiano a lui dedicato. E Baldwin continua: " La maggior parte dei bianchi che incontro non sono razzisti. Ma devono chiedersi perché hanno bisogno di avere un negro. "Questa è la sfida del lavoro di Baldwin, autore africano-americano che ha contribuito, il movimento per i diritti civili: esplorare le tensioni razziali e non detto che eseguono la società degli Stati Uniti e prevenire per riflettere sull'evantuale emancipazione collettiva. Peck si impegna a condividere con noi questo pensiero abbagliante senza un commento, ma semplicemente mettendo in immagini le parole di Baldwin.

Il film è lì per pensare gli spettatori e gli spettatori per rendere davvero a pensare, indicando contraddizioni: sei bianco e tu dici che non sei razzista, ma il motivo per cui i " negri " ci sono ? Perché sono opere fittizie, molte delle quali sono presenti nel documentario, così piene di violenze razziste e di stereotipi ? Ma la sfida del film è innanzitutto affrontare coloro che soffrono e combattono sistemi razzisti, coloniali e segregazionisti, per incoraggiarli sulla strada della rivolta.

È a queste persone, più o meno militanti, più o meno impegnati Raoul Peck propone di (ri) scoprire la mente brillante di Baldwin, che porta le parole chiare e precise, senza deviazioni sulla realtà che sempre parlano 50 anni dopo. Attraverso un groviglio organizzato immagini d'archivio che illustrano razziali segregazione, spezzoni di film che, inconsciamente, spettacolo nella realtà di tutti i giorni, e interviste a Baldwin apparizioni televisive, il discorso si dipana , implacabile.

La voce fuori campo legge un lavoro incompiuto e inedito di autore africano-americano, che aveva in programma di scrivere tre figure del movimento dei diritti civili assassinati prima del loro 40: Martin Luther King, Malcolm X e Medgar Evers. Il film inizia quindi con la fine e spiega queste tre tracce militanti così importanti, così sovversive, che sono state fermate in rete, con tre assassini successivi. La storia, tradotta dalle parole di Baldwin, mette lo spettatore e lo spettatore nelle scarpe di un afro-americano o di un afroamericano degli anni '60, soffrendo nelle sue umiliazioni di carne, accuse, sospetti, linciamenti.

È un importante lavoro pedagogico che Peck offre qui, per diversi motivi. In primo luogo, perché il pensiero di Baldwin si articola con gli archivi televisivi e cinematografici, che permette di mettere in prospettiva le parole e le immagini, e di essere particolarmente frappé.es l'importanza sia della violenza degli altri. Ma anche perché il film permette a ognuno di comprendere la sua propria rabbia e di cogliere il brusco pensiero di Baldwin per aggirarsi nella battaglia di idee e lotte militanti.

Adèle (AL Montreuil) e Ben (AL Parigi-Nord Est)

Raoul Peck, io non sono il tuo negro, 2016, 93 m n .

http://www.alternativelibertaire.org/?Documentaire-I-m-not-your-negro
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center