A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #269 - Libro: gli anarchici russi, i sovietici e la rivoluzione del 1917 (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Sun, 12 Mar 2017 13:06:53 +0200


"Tutto il potere ai soviet! "Questo slogan, tempestiva e abusata confiscati dai bolscevichi nel 1917, Alexandre Skirda dimostra brillantemente che è al cuore della gente abitudini russe, troppo spesso dipinto come asservito e si dimise. ---- In un libro riccamente documentato, recentemente ristampato dalle edizioni indispensabili Spartacus, l'autore anche imparato che discreto di anarchici russi, i sovietici e la Rivoluzione Russa del 1917 ripercorre le radici attentamente storicamente presenti costumi libertari tra le popolazioni slave. Sia attraverso MIRS o vecce (tipi di Comuni e dei gruppi agricoli), sono gli eredi di una lunga tradizione organizzazione collettiva e democratica. ---- Quindi non è un caso che la rivoluzione russa del 1917 è iniziata sotto i migliori auspici, con la creazione di centinaia di migliaia di comitati di fabbrica, soldati e contadini presa in consegna l'organizzazione della vita economica e sociale. E solo a costo di attivisti del colpo di stato terribili che i bolscevichi hanno preso spunto dalla grande rivoluzione sovietica e pervertiti centralizzazione statale e follia autoritaria.

Ben prima Kronstadt, a partire dalla primavera 1918, gli anarchici sono le prime vittime della repressione del nuovo regime. Imprigionato, deportati, rimosso, che pagheranno a caro prezzo la loro lotta per l'autonomia dei Soviet e la loro opposizione alla dittatura del "proletariato" o meglio la sua pseudo-rappresentanti.

Attraverso un notevole lavoro di storico, compilazione di fonti inedite e traduzioni, la russisant Alexandre Skirda dimostra in modo conclusivo affiliazione diretto tra leninismo e stalinismo.

I crimini della seconda essendo state rese possibili solo dalla furia dei primi a soffocare la libertà degli istinti del popolo russo per la creazione di una macchina statale spietato. I geni della degenerazione totalitaria sono stati arruolati nelle profondità della concezione autoritaria del potere bolscevico.

In una seconda parte d'accordo, lo storico è una serie di quattordici testi risalenti 1918-1927 in cui essi danno voce a libertari che vivevano vicino o lontano la rivoluzione russa. ovviamente trovato lì Alexander Berkman, Emma Goldman e Peter Arshinov, ma anche personaggi meno noti, come Anatole Gorelik o Valesky. Una menzione speciale per l'analisi di Rudolf Rocker e Efim Yartchouk sulle origini del sistema sovietico e il loro ruolo nella rivoluzione russa.

Alexandre Skirda chiude questo libro dello studioso gustosa lettura dell'anarchismo nella storiografia sovietica. E 'sicuro di sorridere - o di saltare - prima che la anatemi contro le verità e le qualificazioni forniti da propaganda bolscevica.

Questo libro, brillante anche se a volte un po 'noioso, ha il grande merito di ricordarci dei meriti degli anarchici durante la rivoluzione del 1917, ma soprattutto le ragioni del loro fallimento. Questo è alla luce di questa unica esperienza storica che gli attivisti comunisti libertari di oggi devono forgiare le loro pratiche e capacità organizzativa per aprire di nuovo l'orizzonte luminoso della rivoluzione sociale.

Julien (AL Montpellier)

Alexandre Skirda, gli anarchici russi, i sovietici e la rivoluzione del 1917, Spartaco, 2016, 348 pagine, 19 euro.

http://www.alternativelibertaire.org/?Livre-Les-Anarchistes-russes-les
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center