A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Francais_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkurkish_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours

Links to indexes of first few lines of all posts of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) gargantas-libertarias - Opinione: Prima sconfiggi la dittatura, poi costruisci la democrazia diretta (ca, en) [traduzione automatica]

Date Thu, 7 Feb 2019 08:50:44 +0200


(Editor Note: Siamo lieti di condividere opinioni e dibattiti che iniziano a generare la situazione venezuelana da anarchici all'interno e fuori del nostro paese, ci piace il punto di vista che sfuggono le grandi campagne mediatiche macchine in tutto il mondo) ---- Di: María Peña L'ordine dei fattori, in questo caso se altera il prodotto. Alcuni compagni, di fronte a quello che sta succedendo in Venezuela, stanno proponendo che prima dobbiamo costruire un diverso riferimento politico alternativo, e poi avanzare nella sconfitta del governo. Mi dispiace, ma si sbagliano. ---- Con rammarico riconosco che dalla sinistra rivoluzionaria non siamo stati in grado di costruire, nei giorni di Hugo Chávez, un'opposizione di sinistra al Bolivarianismo. Non solo a causa dei nostri limiti e del nostro silenzio complici, ma soprattutto per l'immensa perdita di prestigio che Chavism ha prodotto le nostre idee. Tuttavia, per ragioni che sarebbero state lunghe da spiegare qui, in quei giorni abbiamo vissuto gli ultimi giorni di democrazia, dove non stavamo combattendo per la nostra sopravvivenza quotidiana o che i nostri non erano costretti a lasciare il paese se volevano avere un futuro. Con Maduro è cambiato tutto. Oggi, nelle circostanze che il vostro governo ha creato, è impossibile realizzare un progetto politico alternativo, per ragioni politiche ed economiche, perché siamo minacciati come individui di sparire semplicemente. Il FAES è un gruppo di sterminio che agisce senza controllo nei nostri quartieri. La detenzione di massa è un business, perché fanno pagare somme elevate in dollari per lasciare la nostra libera. Dobbiamo sconfiggere la dittatura per avere, ancora, condizioni materiali, sociali e politiche per promuovere un progetto di emancipazione per il Venezuela.

Quindi il compito del primo ordine è sconfiggere la dittatura per passare ad un altro scenario. Juan Guaidó non è il nostro, né lo sarà mai, ma dobbiamo accompagnare tutte le persone che oggi, in ogni angolo del Venezuela, chiedono un cambiamento, e vengono repressi e uccisi per questo. Non scrivo che nessuna ideologia, nella sua purezza, non ha risposte ai veri dilemmi della gente. O smobilitare. Oggi sono in strada, insieme alla folla, chiedendo di tornare a uno stato di cose in cui possiamo avere la capacità e le condizioni per combattere ancora per il comunismo libertario.

Tratto da: http://periodicoellibertario.blogspot.com/2019/01/opinion-primero-derrotar-la-dictadura.html

https://gargantas-libertarias.blogspot.com/2019/02/opinion-primero-derrotar-la-dictadura.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center