A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL Comunicato stampa{ Distribuzione di maschere: a tutti secondo le loro esigenze! (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Wed, 20 May 2020 09:48:35 +0300


Chiaramente, il deconfinamento sarà ineguale quanto il confinamento: l'uso della maschera sarà reso obbligatorio in molti casi, ma le maschere non saranno libere. Faranno persino gravare pesantemente sul bilancio delle famiglie a basso reddito. È ancora la sacrosanta legge del mercato che prevarrà! Per UCL, questo dimostra ancora una volta la necessità di socializzare la produzione di attrezzature mediche e di prevenzione e la sua distribuzione gratuita e regolamentata, in base alle esigenze di ognuno. ---- Diverse città come Parigi, Nizza, Bordeaux e persino Lione vogliono imporre l'uso di maschere nello spazio pubblico. Nella regione di Parigi, andrà bene 135 euro per non indossare la maschera nei trasporti pubblici.
Ora una maschera dovrebbe costare tra 3 e 5 euro, ci viene detto per le maschere in tessuto. Quelli in carta dovrebbero essere venduti intorno a 1 euro. Ogni maschera può essere indossata solo per quattro ore di fila. E si consiglia di gettare via le maschere di stoffa dopo 5-10 lavaggi. Ciò rappresenta un costo aggiuntivo per molti lavoratori precari che già non sono riusciti a finire il mese. Dovrai comprare maschere per te, maschere per bambini. E i migranti, i senzatetto? Manutenzione complicata

Oltre a questo costo, sarà anche una questione di lavaggio. L'Afnor e ANSM sostengono un lavaggio in lavatrice trenta minuti a 60 ° C, seguita da una rapida asciugatura e stiratura a vapore a 120 ° C. Basti dire che questo richiede una macchina, un'asciugatrice e un ferro da stiro. Eppure molti e molti sono quelli che non hanno né i mezzi né lo spazio per avere la panoplia completa.

Per i precari, i senzatetto o i migranti, proteggersi sarà complesso. Si teme che le maschere vengano indossate più volte senza essere lavate. Meno per proteggersi dal virus che per evitare una multa. Tuttavia, l'INRS ci dice che il rischio di infezione respiratoria è maggiore quando si indossa una maschera di tessuto rispetto a quando si indossa una maschera chirurgica. Oltre al coronavirus, sono i germi, i funghi e altri virus che si svilupperanno nelle maschere.

cc Coburn Dukehart
La legge della giungla
Alcune autorità locali hanno promesso distribuzioni di maschere gratuite, ma si sono scontrate con la dura realtà: le capacità produttive del paese sono state così ridotte a causa di trasferimenti e chiusure di siti, come quello di Plaintel (Côtes-d'Armor) che questa attrezzatura di base ed essenziale è diventata estremamente difficile da trovare.

È la corsa dei topi sul mercato mondiale e persino la competizione tra lo Stato e le comunità locali! Il mercato nero esplode. I convogli sono puntati, come quello di 200.000 maschere destinate a diversi comuni dell'Ile-de-France, il 7 maggio in Spagna.

Per l'UCL, il miglior rimedio per la legge della giungla è la socializzazione sotto il controllo dei lavoratori e il trasferimento, in questo quadro, di capacità produttive senza le quali tutta l'autonomia è illusoria. E l'unico rimedio per la legge del denaro è la distribuzione, gratuita e regolamentata, alla popolazione.

Da ciascuno secondo i suoi mezzi, a ciascuno secondo i suoi bisogni!

Unione comunista libertaria, 9 maggio 2020

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Distribution-des-masques-a-chacun-e-selon-ses-besoins
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center