A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL - Chiamata dell'unità, Case, CRA, migranti privi di documenti: misure immediate contro la bomba sanitaria ! (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Tue, 12 May 2020 07:59:17 +0300


Case, CRA, migranti privi di documenti: "Per queste popolazioni, l'attuale crisi sanitaria sta diventando una vera bomba sanitaria". Più di 170 organizzazioni, tra cui l'UCL, hanno chiesto una giornata di manifestazioni sabato 30 maggio: "queste richieste di giustizia e uguaglianza sono anche necessità sanitarie imperative oltre le quali tutti i discorsi contro la diffusione del coronavirus sono vani". ---- Nelle case sovraffollate e abbandonate, nessuna distanza fisica è possibile. Il virus può diffondersi senza freno. Questo vale anche nei centri di detenzione, a cui si aggiungono violenza repressiva e ansia. Per i migranti per strada è fame, insicurezza sociale e sanitaria. ---- Aggiungete a ciò che i migranti privi di documenti sono senza diritti, senza reddito e senza speranza di accesso ai benefici offerti dallo Stato. Per loro e per loro, non c'è libero accesso alle cure e nessun altro modo di sopravvivere se non quello di cercare mezzi di sussistenza.

Per queste popolazioni, l'attuale crisi sanitaria sta diventando una vera bomba sanitaria. Per se stessi e per se stessi abbandonati alla minaccia del virus ma anche per l'intera società.

L'unica soluzione per disinnescare questa bomba, salvare coloro che sono minacciati e quindi proteggere tutta la società, è l'immediata attuazione delle seguenti misure:

Prove sistematiche condotte a domicilio, ufficiali o meno, da organizzazioni indipendenti dalla prefettura e da dirigenti che garantiscono la fiducia e la riservatezza delle persone interessate al loro accordo
Isolamento di persone contaminate in luoghi dignitosi in consultazione con gruppi di migranti privi di documenti e residenti o associazioni scelti dagli interessati
Distribuzione di massa di maschere, guanti e gel nelle case
Chiusura immediata dei centri di detenzione amministrativa (CRA)
Apertura immediata di luoghi senza condizioni di documenti e entrate per consentire alloggio e una vita collettiva nel rispetto della distanza fisica.
Sospensione degli affitti durante l'intero periodo di confinamento (marzo, aprile e maggio) e regolamento degli affitti non pagati
Regolarizzazione incondizionata di tutti i migranti privi di documenti con diritto al reddito sociale, diritto a misure di disoccupazione parziale per coloro che hanno lavorato e libero accesso alla salute.

Queste richieste di giustizia e uguaglianza di ieri sono anche oggi imperative necessità sanitarie oltre le quali tutti i discorsi contro la diffusione del coronavirus sono vani.

Gli inviti a imitare la misura di regolarizzazione adottata dal Portogallo sono un passo nella giusta direzione. Ma è essenziale che questa misura sia efficace da applicare, senza condizioni, a tutti i migranti privi di documenti e ai migranti.

A tal fine, sosterremo tutte le azioni decise dai residenti nelle case, dalle persone detenute nelle CRA e dai migranti privi di documenti e per difendere il loro diritto alla vita, che è anche il nostro diritto alla vita.

Noi chiamiamo a partecipare alle iniziative che saranno adottate il 1 °maggio, in occasione della Giornata internazionale dei lavoratori e indossano queste affermazioni.

Chiediamo una giornata di manifestazioni sabato 30 maggio in conformità con le condizioni e prendendo misure di distanza fisica.

180 prime organizzazioni firmatarie e oltre 1000 firmatari che si uniranno su https://www.change.org/Bombe-sanitaire-Sans-Papiers-Appel-30 mai :
Collettivi di migranti privi di documenti e residenti negli ostelli:

CISPM, CSP59, CSP75, CSP Paris 20, CSP93, CSP95, CTSP Vitry, Collezionismo Schaeffer d'Aubervilliers, COPAF, Rights Before !!,

La marcia della solidarietà,

e:

Ah Bienvenue Clandestins !, ACDA, ACDR, ACORT, ACTIT, ADTF, AFD International, AFJD, AMDH Nord / Francia, AMDH-Parigi / IDF, AMF, ANC, ANVITA, APARDAP 38, APCV, APICED, Antiracist Assembly Paris 20, ASIAD , ASTI de Petit-Quevilly, ASTI de Romans, Association Les Oranges, ATMF, Attac, Attac 35, Attac Strasbourg, autremonde, Bagagérue, BAN, Baobab, BDS France Paris, CADTM-France, CAPJPO-EuroPalestine, CEDETIM, Cercle de silence Hazebrouck, Chemins Pluriels, CIBELE, Cimade 35, Cisem 38, CIVCR, CNAFAL, CNT-FTE, CNT-Solidarité Ouvrière, COBIAC Libano, Collective 10 novembre contro Islamophobia, Collective 20 e Solidaire avec les migrants, Collectif Bienvenue MigrantEs 34, Servizio collettivo di difesa dei diritti pubblici e dei servizi sociali Choisy-Thiais-Orly, Collettivo della Loira " Perché nessuno dorme per strada", Collettivo Ni Guerre Ni Etat de Guerre, Collettivo Palestina in Resistenze, Collettivo"Pays Viganais Terre d'Accueil", Collettivo rifugiati di Vaucluse, Collettivo Romeurope della Val Maubuée, Collettivo a sostegno dei rifugiati Ariège, Collettivo di sostegno per Sans-papiers du Trégor, Collettivo di sostegno di EHESS per migranti e migranti privi di documenti, Vigilanza collettiva per i diritti degli stranieri Paris 12 e , Comitato antirazzismo di Gérardmer, Comitato di solidarietà con scioperi e resistenza, Comitato di Vigilanza sulla Legge degli Stranieri di Montbéliard, NAJE Company, CORENS, CRLDHT, Decolonizing the arts, DAL, DIEL, DNSI 67, DNSI 86, Ecodrom93, Ecole Thot, Emancipation Lyon-69, Emancipation tendence intersyndicale, Ensemble!, Stati generali delle migrazioni di Rouen, EELV Parigi 18, ETM 31-46, FASTI, uguaglianza delle donne, donne plurali, figlie e figli della Repubblica, Fondazione Copernic, Fondazione Frantz Fanon, FI Parigi 17, FTCR, FSU35, FUIQP, Gasprom-Asti de Nantes, Rifugiati migranti GAT FI 35, Generazioni di solidarietà, Gilet gialli Loiret 45, GISTI, Groupe Logement du 14 octobre-Rennes, ICARE 05, Identité Plurielle, inFLEchir, La Conquête du Pain, Convergence of otters, La Poule at the Golden Eyes, La Révolution est En Marche, L'Auberge des Migrants, Pariah, Tile Launcher, LDH Châtellerault, LDH 70, LDH Paris 18, Maison Internationale de Rennes, Federal MAN, Modus Operandi (Grenoble), MRAP, MRAP di Lille, MRAP di Vaucluse, Mouvement Utopia, NPA, OCML-VP, Palestine 13 (AFPS), Workers 'Party (Tunisia) - France section, No street children in Valence,Pas Sans Nous 49, PCF Rennes, PCOF, PEPS, PG Paris 17, PG Paris 18, PIR, Pianificazione familiare 35, Africa Europa Faith & Justice Network, Ritimo Network, Revue d'Etudes Décoloniales, REMCC, RESF 69, RESF mining bacin 71, Roya Citoyenne, RUSF Paris 1, RUSF Paris 8, RUSF 34, SKB, SMG, SNUASFP-FSU, SNPES-PJJ / FSU, Sezione CGT-Cité Nationale de l'Histoire de Immigration, Solidaires Etudiant-es, Solidarité and Languages of Valence, Stop Precariousness, SUD Culture, SUD Education 92, SUD Industrie IdF, SUD Social Protection 93, Sun of Soudan, Survie, Syndicat des Quartiers Populaires de Marseille, TadamunExil 70, TPC Maison Solidaire, All CitizensBacino minerario RESF 71, Roya Citoyenne, RUSF Parigi 1, RUSF Parigi 8, RUSF 34, SKB, SMG, SNUASFP-FSU, SNPES-PJJ / FSU, Sezione CGT-Cité Nationale de l'Histoire de Immigration, Solidaires Etudiant- es, Solidarité et Langages de Valence, Stop Précarité, SUD Culture, SUD Education 92, SUD Industrie IdF, SUD Social Protection 93, Sun of Soudan, Survie, Syndicat des Quartiers Populaires de Marseille, TadamunExil 70, TPC Maison Solidaire, All CitizensBacino minerario RESF 71, Roya Citoyenne, RUSF Parigi 1, RUSF Parigi 8, RUSF 34, SKB, SMG, SNUASFP-FSU, SNPES-PJJ / FSU, Sezione CGT-Cité Nationale de l'Histoire de Immigration, Solidaires Etudiant- es, Solidarité et Langages de Valence, Stop Precariousness, SUD Culture, SUD Education 92, SUD Industrie IdF, SUD Social Protection 93, Sun of Soudan, Survie, Syndicat des Quartiers Populaires de Marseille, TadamunExil 70, TPC Maison Solidaire, All CitizensTPC Maison Solidaire, Tutti i cittadiniTPC Maison Solidaire, Tutti i cittadini!, All Migrants, UD Solidaires Val de Marne, UCL, UJFP, UJR, Union Syndicale Solidaires, United Migrants, UNRPA, UPML, UTAC, Un Toit c'est Un Droit Rennes, ZEMBRA Echo, ZSP18 ...

Appello dell'unità pubblicato su Mediapart il 28 aprile 2020

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Foyers-CRA-Sans-papiers-Des-mesures-immediates-contre-la-bombe-sanitaire
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center