A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL - Al #304- cultura, Leggi: Del Rey e Benasayag, "Impegno in un'era oscura" (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 9 May 2020 10:20:16 +0300


Il libro pubblicato nel 2011 è stato ripubblicato in versione tascabile dal 2017. Una grande opportunità per leggere questo testo che mette in discussione le prove militanti e offre nuovi approcci. ---- Innanzitutto c'è il titolo, falsamente esplicito: in primo luogo, l'era qui è meno un periodo tra due date, rispetto al paradigma che lo definisce (miti, credenze, proiezioni ecc.). Il nostro ha un mito centrale, quello delle nostre società attuali che sono solo somme di individui. Dietro si nasconde un'illusione altrettanto radicata, quella che fa credere alle persone il controllo di tutta la loro vita e "destino". ---- Secondo, l'oscurità; il punto degli autori è ricordare che questa nozione non è quella, soggettiva, di gradi "mentali" di luminosità , che vanno dalla tristezza alla felicità (individuale). Nel libro, l'oscurità è l'impotenza dei contemporanei di un'era per superare le negazioni (ideologie dominanti, forme di governo, ecc.) Della vita (umana, sociale, animale, ecc.). In questo stato di cose, la maggior parte di questi contemporanei non si proietta in possibilità di contrastare le negazioni della vita.

Spiegati questi due concetti, gli autori ci danno una tesi molto interessante, a cominciare dalla critica dell'impegno-trascendenza (quella di attivisti e attivisti tristi). Questa è la forma di attivismo ereditato dagli ultimi due secoli. In quanto rimane in rappresentazioni "religiose": una promessa (religioni, ideologie ecc.), Che crea un paradiso (religioso o umanista), attraverso un soggetto (messia, proletariato ecc.) E la storia ne saprà fine per l'eternità. Quando l'arrivo del paradiso è lento, o quando il soggetto è lento a rendersi conto, l'attivista triste perde fiducia e maledirà l'umanità rinnegando tutti i suoi impegni.

Autogestione e animazione
A questo tipo di impegno, gli autori propongono, impegno-ricerca, quello in cui sono già iscritte varie componenti del movimento libertario. La nozione di animatori e animatori di lotte che l'Unione libertaria comunista afferma trova qui il suo pieno significato: "Promuoviamo un concetto autogestito del ruolo di animatori e animatori di lotte.[...]l'intervento di autogestione è necessariamente contraddittorio in quanto tende, allo stesso tempo, all'auto-direzione dei movimenti da parte di coloro che lottano, al parlare da parte di tutti e alla responsabilità collettiva. Questa dialettica vivente è necessaria."

Se il libro ci porta a rivedere concetti di diversi pensatori (Deleuze, Foucault, Spinoza ecc.) Aggiornati, per (ri) scoprire esperienze passate concrete (Tupamaros), è sinceramente dispiaciuto del livello generale di scrittura , che non si dà i mezzi di divulgazione accessibili al maggior numero.

Il libro deve tuttavia essere letto e le idee da condividere, al fine di cogliere la complessità delle situazioni di coinvolgimento. Al fine di rendere più accessibili i commenti in questo libro, sarebbero graditi seminari di rilievo.

Marouane Taharouri (UCL-Naoned)

Miguel Benasayag, Angélique Del Rey Dall'impegno in un'era oscura , Le Passager Clandestin, seconda edizione, 2017, 183 pagine, 6 euro

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Lire-Del-Rey-et-Benasayag-De-l-engagement-dans-une-epoque-obscure
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center