A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Union Communiste Libertaire AL #297 - Laurea triennale 2019: sciopero con menzione (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 8 Sep 2019 09:37:10 +0300


L'edizione 2019 del diploma di maturità rimarrà negli annali. Per la prima volta dal 1968, uno sciopero l'ha disturbata gravemente, costringendo la Rue de Grenelle a misure eccezionali. Ritorno di due settimane che ha reso vacante il Ministero della Pubblica Istruzione. ---- La primavera del 2019 avrà finalmente suonato la fine dello stato di grazia per Jean-Michel Blanquer presso il Ministero della Pubblica Istruzione. Raro ministro del governo per essere sia fine politico che competente nel suo campo, non perde occasione per difendere, nei media, il suo progetto educativo che sarebbe guidato unicamente dall'interesse di studenti e insegnanti.
Nel 2018, la mobilitazione contro la riforma del liceo non aveva avuto luogo. Tuttavia, il disagio dell'insegnante era onnipresente sui social network: " penne rosse ", successo dell'hashtag #Pasdewaves, ecc. Quindi la sua riforma " Per una scuola di fiducia " ha dato fuoco al 1 ° grado. Gli insegnanti delle scuole scesero in piazza in numero, i genitori occuparono le scuole, gli stendardi fiorirono sui loro frontoni. E Blanquer ha dovuto rinunciare a determinate disposizioni.

Una prima curva è stata rotta, mentre un vento di protesta soffiava contro le riforme del liceo generale e tecnologico (che rafforzerà i fenomeni di selezione sociale) e quello del liceo professionale (che riduce le lezioni della base comune).

Con il senso di inutilità dei giorni di sciopero isolati, si udì una piccola musica, anche tra i colleghi meno militanti: era necessario usare la leva del vassoio. Un inter-sindacato CGT-SUD-FSU-SNALC-CGC ha quindi osato chiamare lo sciopero il 17 giugno, il primo giorno degli esami bac. Improvvisamente, la pressione è salita di un livello !

Il ministero ha indicato che sarebbero stati implementati tutti i mezzi per garantire lo svolgimento delle prove. Le istituzioni hanno assunto singoli appaltatori, mobilitato tutto il loro personale, a volte raggruppando i candidati nel refettorio per salvare i supervisori. La sera del primo giorno, Blanquer indossava una maglietta: i test si erano svolti nonostante il boicottaggio, a scapito di artigianato e malfunzionamenti. Lo stesso giorno, l'unione sindacale lo inondò chiedendogli di negoziare, pena la prosecuzione dell'azione. Perché dopo i test c'è un passaggio cruciale: la correzione delle copie.

Contropiede alla correzione
E in effetti, nei giorni seguenti, le riunioni di correttori e correttivi venivano spesso trasferite all'assemblea generale. Insegnanti di Philo di diverse accademie hanno scioperato il giorno del ritorno delle copie. In una dozzina di accademie, altre materie hanno seguito l'esempio. Alla Borsa del lavoro di Parigi, diverse centinaia di insegnanti hanno votato per scioperare. La cifra simbolica di 100.000 copie è stata rapidamente superata.

Il ministro ha quindi alternato messaggi rassicuranti verso le famiglie e minacce contro gli scioperanti (sanzioni disciplinari e penali, ritiro di quindici giorni di salari ...). Niente da fare, loro e loro rimasero fermi. I sindacati, negando il ministero, hanno confermato la legalità dell'azione. La mattina della pubblicazione dei risultati, le copie non erano ancora lì ... è stato dato l'ordine di inventare le note ! Insegnanti senza sciopero hanno quindi abbandonato la giuria, nonostante le minacce, rifiutando di partecipare a questa mascherata.

Infine, le assemblee generali hanno votato la fine dello sciopero e il ritorno delle copie. Ma il traghetto 2019 sarà stato gravemente interrotto, in tutti i suoi settori: i centri di correzione del traghetto agricolo dovevano essere liberati dai gendarmi, c'erano più del 50 % degli scioperanti in alcuni centri di correzione del diploma di maturità, i risultati reali del bac generale non può essere pubblicato nella data prevista ...

Le riforme inizieranno a settembre ed è probabile che la mobilitazione continuerà, estendendosi ai colleghi che sperimenteranno gli effetti concreti. Per non parlare della riforma delle pensioni, che colpirà duramente gli insegnanti. L'estate del 2019 avrà ricordato che l'azione collettiva, decisa collettivamente, consente di stabilire un equilibrio di potere. E questo è il tipo di riflessi che è sempre bello avere.

Aurélien (UCL Greater Paris South)

http://www.alternativelibertaire.org/?Baccalaureat-2019-greve-avec-mention
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center