A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Union Communiste Libertaire - Riconoscimento facciale: sorridi, sei sfarfallato (en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Fri, 1 Nov 2019 08:34:35 +0200


Con il progetto Alicem, lo Stato francese sta implementando la gestione dell'identità biometrica in tutto il paese. L'intenzione è di rendere obbligatorio il riconoscimento facciale a medio termine, condizionando l'accesso al servizio pubblico all'identificazione con questo metodo. La generalizzazione della sorveglianza non è un nuovo fenomeno (in Francia come altrove: Inghilterra, Cina ...), ma è qui un improvviso balzo in avanti verso la banalizzazione del controllo sociale, registrando questa sorveglianza anche in i nostri corpi. ---- Secondo alcuni media mainstream, la Francia si sta preparando a diventare il primo paese europeo a utilizzare il riconoscimento facciale per i suoi servizi pubblici. Questo sarebbe dapprima facoltativo (istituito a novembre) ma, nell'ambito di un progetto globale di dematerializzazione dei servizi pubblici e in un contesto di sicurezza sempre più opprimente, è difficile immaginare che i nostri leader si fermino se buon modo. Con questa tecnologia, sarà necessario identificare tramite riconoscimento facciale per accedere agli avvisi fiscali, ma anche al Secu, moduli per la registrazione di un veicolo o per simulare la pensione ... Il monitoraggio personalizzato e quasi costante come un modo di il governo non è un nuovo fenomeno. Ma accesso biometrico (impronte digitali, iris, voce, viso, ecc.)

Lo stato francese, sebbene pionieristico in Europa, è tutt'altro che isolato in questo approccio, già molto avanzato ad esempio in Cina, dove il controllo sociale degli individui è già degno delle peggiori distopie. L'autoritarismo statale ha un futuro brillante davanti a sé. Può contare sul fervido sostegno della sua " nazione di avvio " che vede la conquista di nuovi mercati " innovativi ", a spese del rispetto della nostra vita privata e quindi delle nostre libertà. Senza dimenticare, ovviamente, il supporto dei boss GAFAM [1]e altre multinazionali digitali, che molti anni fa giurarono e profetizzarono, la fine della nozione di privacy su Internet - cioè, in questa società capitalista iper-connessa, la fine di diritto a una vita privata.

Va ricordato che tutti questi dati biometrici verranno archiviati da qualche parte in un server accessibile da Internet - e quindi fallibile ; cosa succederebbe in caso di intrusione ? Il governo ha pensato alla possibilità di un furto di identità di 70 milioni?

Ricordiamo inoltre che la legge finanziaria del 2020 consente ai dipartimenti fiscali e doganali di utilizzare i dati pubblicati dagli utenti di Internet sui social network e sulle piattaforme di vendita online per rilevare potenziali problemi. possibili casi di frode fiscale. Naturalmente, queste nuove misure di spionaggio della popolazione non sono lì per attaccare i miliardi di euro di evasione fiscale del grande capo - se fosse davvero l'intenzione del governo, questo non sceglierebbe un spionaggio di massa ma piuttosto una sorveglianza mirata dei colpevoli, perfettamente identificabile. No, l'obiettivo del governo qui è, ad esempio, precario che, per concludere la difficile fine del mese, non dichiara le vendite online. Si può legittimamente mettere in discussione il significato delle priorità del governo. combattere la frode fiscale un ulteriore passo per, da un lato, intensificare il controllo sociale e, dall'altro, rompere i servizi pubblici tagliando i posti di lavoro. Possiamo anche temere che l'algoritmo che implementerà questa sorveglianza e questi tagli di lavoro vengano subappaltati a una multinazionale stessa colpevole di evasione fiscale (solo Google, sono 16 miliardi sottratti alle Bermuda in 2016) ...

L'Unione comunista libertaria è coinvolta nella campagna Technopolis che denuncia l'emergere della nuova società di sorveglianza e della polizia del futuro. Per combattere un arsenale legislativo che rafforza, per preservare le nostre possibilità di fermare la macchina, l'Unione comunista libertaria si oppone fermamente alla generalizzazione del riconoscimento facciale e di altre tecnologie di sorveglianza della popolazione.

[1] È con questo acronimo (che significa "Google Amazon Facebook Apple Microsoft") che sono designate le grandi società statunitensi che gestiscono il principale capitalista di piattaforme digitali centralizzate.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Reconnaissance-faciale-souriez-vous-etes-flique
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center